Spaghetti alla chitarra con zucca e broccolo , genuinità al top!

Tempo di preparazione:

Quanti colori negli Spaghetti alla chitarra con zucca e broccolo

Voglia di un primo sfizioso? Gli Spaghetti alla chitarra con zucca e broccolo sono la soluzione ideale. Ricchi di nutrienti amici della nostra salute e di sapori delicati ma distintivi, gli Spaghetti alla chitarra con zucca e broccolo hanno tutte le qualità per essere apprezzati da tutti in famiglia. Così gustosi, saranno sulla bocca di tutti! Vediamo, ora, insieme quali sono le proprietà benefiche di alcuni dei protagonisti di questa ghiotta ricetta!

Zucca, magica a giudicare da tutti i suoi benefici

Oltre ad essere apprezzata per il suo sapore unico, tra il dolce e il vellutato, la zucca è amata per le numerosissime proprietà benefiche. Si tratta di un ortaggio miracoloso per il nostro organismo, nutriente ma ipocalorico! Versatile, si presta a tantissimi usi in cucina.

Ricca di vitamine, dalla A alla B alla C, vanta infatti livelli molto alti di betacarotene, il precursore della Vitamina A, antiossidante potentissimo che limita la formazione di radicali liberi, aiutando a prevenire i tumori. Non solo, la zucca è ricca di fibre: ci aiuta a raggiungere facilmente un buon livello di sazietà e facilita un corretto funzionamento dell’intestino e un migliore assorbimento di zuccheri e grassi.

Spaghetti alla chitarra con zucca e broccolo

Contiene anche l’omega 3, un grasso acido polinsaturo che previene la formazione del colesterolo nel sangue, abbassa la pressione sanguigna e migliora la circolazione, evitando quindi l’insorgere di malattie cardiovascolari. Infine, la zucca, grazie al suo altissimo apporto di acqua, è anche un valido alleato nella lotta contro la ritenzione idrica: favorisce la diuresi, aiuta l’organismo a ripulirsi dalle tossine e a sgonfiarsi. Allo stesso modo, favorisce la salute delle vie urinarie ed elimina i parassiti intestinali.

Cavolfiori e broccoli, l’ideale in inverno

In questa stagione, il cavolfiore è un ingrediente perfetto per le vostre ricette! Salutare e ipocalorico, se consumato regolarmente, ha un’azione benefica sull’organismo. Quest’alimento è davvero prezioso per fare il pieno di potassio, calcio, fosforo, ferro, acido folico ma anche vitamina C.

Consiglio il cavolfiore anche perché contiene principi attivi anticancro, antibatterici, antinfiammatori e antiossidanti. In più, quest’ortaggio della famiglia delle crucifere, è depurativo, remineralizzante e stimola la rigenerazione dei tessuti. Vediamo ora le qualità dei broccoli: perfetti per chi segue diete ipocaloriche,  rappresentano un valido alleato in caso di grande affaticamento e di mancanza di vitamine.

Chi poi soffre di nervosismo ed eccessiva irritabilità, troverà in questa verdura una forma di sostegno completamente naturale. I broccoli hanno anche un potere antianemico, emolliente, diuretico, cicatrizzante, depurativo, vermifugo. Sono ideali nei casi di stitichezza cronica, grazie alla quantità di fibre vegetali in essi contenute. Sapore deciso e consistenza particolare, negli Spaghetti alla chitarra con zucca e broccolo il risultato finale è garantito!

Ed ecco la ricetta degli Spaghetti alla chitarra con zucca e broccolo

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 gr di spaghetti alla chitarra;
  • 210 gr di broccolo a cimette;
  • 190 gr di cubetti di zucca;
  • 200 gr di cavolfiore a cimette molto piccole;
  • 10 pomodorini piccoli
  • un rametto di rosmarino
  • peperoncino (facoltativo)
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. di sale e pepe

Preparazione

Per preparare gli Spaghetti alla chitarra con zucca e broccolo, occorre per prima cosa cuocere al vapore per 5 minuti le cimette di broccolo e cavolfiore.

In un largo tegame fate poi rosolare la zucca con l’olio extra vergine di oliva, l’aglio e il rosmarino; eliminate il rosmarino e l’aglio e unite i pomodorini tagliati a metà, regolate di sale e lasciateli appassire.

Aggiungete poi le cimette dei cavoli e saltate per 5 minuti.

Aggiungete gli spaghetti alla chitarra cotti al dente, 2-3 cucchiai della loro acqua di cottura e saltate per un altro minuto.

Servite in tavola spolverizzando con pepe nero.

Buon appetito!

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *