bg header
logo_print

Spaghetti al cognac, piatto che conquisterà tutti

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

spaghetti al cognac
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 10 min
cottura
Cottura: 10 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (2 Recensioni)

Spaghetti al cognac, un piatto che conquisterà tutti i vostri ospiti.

A volte per cucinare pensiamo a pietanze sofisticate e raffinate con presentazioni elegantissime, ma in molti casi ciò che da il tocco alla cucina è un solo ingrediente aggiunto al momento giusto o un modo di cottura che cambia totalmente il gusto di una pietanza semplice.

Basta un bicchierino di cognac e un fiammifero per trasformare un piatto di spaghetti in qualcosa di diverso. A quali pietanze aggiungeremo dunque questo tocco di alta cucina? In cucina aggiungeremo whisky, cognac o qualche altro liquore secco al pollo al vino, a certi brasati, a certi crostacei, mentre in tavola presenteremo tutta una serie di crépes, certi dessert a base di frutta, il famoso caffè “brulót” e con questa ricettina anche alla pasta………………

Il cognac è un’acquavite ad elevata gradazione alcolica, ricavato dalla distillazione di vino; e deve il suo successo proprio alla mediocre qualità dei vini utilizzati per la sua produzione.

Ricetta spaghetti al cognac

Preparazione spaghetti al cognac

In una casseruola fate fondere il burro, Incorporatevi la farina e aggiungete la cipolla e la mela finemente tritate, abbassate il fuoco e fate cuocere per un quarto d’ora. Unite il cognac, lasciatelo evaporare, aggiungete quindi la panna, mescolate e spegnete il fuoco .

Tagliate la pancetta a dadini e fate rosolare per qualche minuto

Lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli e conditeli con la salsa, la pancetta e il parmigiano reggiano.

Ingredienti spaghetti al cognac

  • 400 gr. di spaghetti di quinoa
  • 80 gr. di pancetta
  • 1 mela
  • 1/4 dl di panna consentita
  • 1 cipollina
  • 1 cucchiaio di farina di riso
  • 40 gr. di burro chiarificato
  • 30 gr. di parmigiano reggiano 48 mesi grattugiato
  • 1 cucchiaio di cognac
  • q.b. di sale e pepe . 

Questi spaghetti al cognac sono adatti anche a chi soffre di celiachia grazie alla farina di quinoa, utilizzata per la preparazione della pasta. Quando arriva la diagnosi di celiachia non bisogna affatto disperarsi, perché, come dimostra questo primo piatto, la possibilità di mangiare bene c’è eccome! Mangiare bene ma anche sano, dal momento che la quinoa è ricca di proprietà benefiche.

Come ti cucino la quinoa !

Un alimento per molte ricette. Negli ultimi tempi, di quinoa si sente parlare molto e per fortuna. L’attenzione nei confronti di questo cereale è aumentata a causa delle sue proprietà benefiche davvero speciali. Appartenente alla famiglia delle Chenopidacee, la quinoa non è una graminacea ed è priva di glutine.

Non è un caso che venga usata per preparare tantissimi piatti, dolci e salati, per i celiaci. La quinoa è inoltre ricca di proteine. Nel novero dei suoi componenti è possibile includere due aminoacidi essenziali che il nostro corpo non riesce a produrre e che, per questo, deve assumere attraverso l’alimentazione.

Stiamo parlando della lisina e della metionina. Proseguendo nell’analisi delle proprietà della quinoa, troviamo la presenza di minerali e vitamine. In particolare, si può parlare di magnesio e di vitamina C e vitamina E, due eccellenti antiossidanti.

La quinoa ha un alto apporto calorico. In linea di massima, per 100 grammi di prodotto, si parla di 350 calorie. Alimento di base molto nutriente, è super consigliato ai bambini, alle donne in gravidanza, agli sportivi. Grazie all’ elevato contenuto proteico, è considerata una valida alternativa alla carne e al pesce nei regimi vegani o vegetariani.

Come già detto, è priva di glutine. Ciò la rende particolarmente adatta alla cucina gluten free. Di piatti di questo tipo se ne possono chiamare in causa tantissimi, sia dolci sia salati.

La quinoa, vero e proprio super cereale, è caratterizzata dalla presenza di flavonoidi che contribuiscono a mantenere efficienti i processi antiossidanti. La quinoa è anche ricca di fibre. Ne contiene davvero tante, più di molti altri cereali. I vantaggi in questo caso riguardano l’abbassamento della quantità di zuccheri nel sangue e del colesterolo cattivo.

Panna e parmigiano per gli intolleranti al lattosio

La pasta al cognac che vi propongo oggi è perfetta anche per gli intolleranti al lattosio grazie alla presenza della panna delattosata! Primo piatto adatto davvero a tutti, contiene anche ingredienti gustosi come il parmigiano reggiano 48 mesi.

Il Parmigiano Reggiano  è un’eccellenza gastronomica tutta italiana, un prodotto di qualità che vanta riconoscimenti in tante parti del mondo. Prodotto da oltre un secolo in provincia di Modena, è un formaggio a lunga stagionatura, di elevate qualità nutrizionali, un “made in Italy” ricercato, che fa onore alla nostra gastronomia.

Oltre alla bontà del prodotto ed alla tradizionale “qualità”, ciò che rende particolarmente ricercato questo formaggio sono sicuramente le sue qualità nutrizionali. Il Parmigiano Reggiano Malandrone è un formaggio a pasta dura di lunga stagionatura. Nel tempo arriva a perdere gran parte del suo contenuto d’acqua, che arriva sulle nostre tavole con una percentuale che generalmente non supera il 30%. Il restante 70% è rappresentato da macro-nutrienti.

Se la nostra dieta mediterranea è invidiata in tutto il mondo un motivo ci sarà. Ebbene, questo formaggio ne è la prova: 50 gr di Parmigiano, mediamente una porzione, apportano 1/3 dell’intera fonte di proteine di un pasto principale. Miniera di calcio, in grado di garantire, con una sola porzione, oltre i 2/3 del fabbisogno giornaliero di questo importante minerale, questo formaggio è inoltre ricco di fosforo, magnesio e sodio.

Quando porterete in tavola il piatto i vostri ospiti rimarranno a dir poco sorpresi. Si tratta di una ricetta semplice ma d’impatto, impreziosita dalla presenza della pancetta.

Perfetta per una cena veloce ma curata, sarà un grande successo, ve lo assicuro! La preparazione è molto semplice e davvero alla portata di tutti. Adesso non vi resta che raccogliere tutti gli ingredienti necessari e mettervi alla prova ai fornelli. Il risultato sarà speciale, ve lo garantisco!

Ricette spaghetti ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

carbonara vegana

Carbonara vegana, un piatto audace ma squisito

Come sostituire la salsa di uova Quando si prepara una carbonara vegana la prima sfida è la sostituzione delle uova, d’altronde sono proprio queste a rappresentare l’ingrediente principale...

Gnocchi alla sorrentina

Gnocchi alla sorrentina: una ricetta a base di...

Gnocchi alla sorrentina, le differenze con la ricetta originale riguardano i formaggi Le differenze più importanti tra questi gnocchi e gli gnocchi alla sorrentina tradizionali consistono nei...

Caserecce con pesto di kale

Caserecce con pesto di kale, un primo rustico...

Cosa sapere sul cavolo riccio Il protagonista di queste caserecce è il pesto di kale, o di cavolo riccio. E’ un pesto particolare e un po’ meno aromatico rispetto al pesto con foglie di...