bg header

Spaghetti alla chitarra al profumo di mare, evergreen

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

spaghetti alla chitarra al profumo di mare

Tutti a tavola con un buon piatto di spaghetti alla chitarra al profumo di mare

In ogni pranzo all’aperto d’estate, ma anche in ogni pranzo d’inverno, assaporare gli spaghetti alla chitarra al profumo di mare è un piacere. Lo è per gli adulti, ma anche per i bambini. Infatti, abbiamo a che fare con un primo piatto molto saporito in grado di coinvolgere, stupire, conquistare… e nutrire! Delizia il palato e supporta l’organismo grazie ai suoi ingredienti. Pertanto, direi che ci sono tanti buoni motivi per portare in tavola questa pietanza. Non è vero?

Potrete prepararla per i pranzi della domenica, per le feste e le occasioni speciali. In ogni caso, sarete capaci di fare la differenza a tavola e di completare il vostro menu in modo esemplare. Con questi presupposti, andiamo a conoscere meglio questo buon piatto di spaghetti alla chitarra… Contiene tanti alimenti da non sottovalutare, sia da un punto di vista del gusto che per quanto riguarda il nutrimento. Quali sono? Scopriamolo insieme!

Gli spaghetti alla chitarra, chiamati anche maccheroni alla chitarra, sono una ricetta tipica della cucina abruzzese, ma che oramai si è diffusa in tutto il centro-sud Italia. E’ una pasta fresca all’uovo realizzata con un telaio molto particolare. Un telaio di legno (chiamato chitarra) rettangolare dove sono inseriti dei fili di acciaio che somigliano alle corde di una chitarra.

Solitamente hanno una forma quadrata ed è una pasta porosa. E’ un tipo di pasta ideale per condimenti ricchi e dai sapori decisi come il ragù di cinghiale, un sugo di pomodoro corposo oppure con un sugo di pesce come la ricetta di oggi.

Gli ingredienti da procurarsi per questa gustosa ricetta

Cosa ci serve per preparare questo succulento primo piatto? Oltre alla pasta, avremo bisogno di un mix di tocchetti di seppia, salmone e nasello. Questi tre ingredienti degli spaghetti alla chitarra al profumo di mare hanno quel che serve per dare valore alla pietanza. Infatti, da un punto di vista del gusto, propongono l’unione di tre sapori completamente diversi e a tratti contrastanti, che si amalgamano alla perfezione, senza però confondersi. Chiaramente, qui non si parla solamente di proprietà organolettiche, ma anche di sostanza e nutrimento.

Questi alimenti sono altamente proteici e altrettanto ricchi di vitamine e minerali. Si presentano come un toccasana per la muscolatura, le ossa, il sistema immunitario e quello nervoso. Tra l’altro, grazie all’apporto di acidi grassi sani, si rivelano importanti alleati dell’apparato cardiovascolare. Perciò, questo mix di seppia, nasello e salmone completerà i nostri spaghetti alla chitarra, dando loro un particolare tocco di gusto, tanto nutrimento e, ovviamente, uno speciale profumo di mare e d’estate!

spaghetti alla chitarra al profumo di mare

Diamo una spinta al nostro organismo con gli spaghetti alla chitarra al profumo di mare

È chiaro che un piatto così ci dà la carica, ci regala energia e buonumore. Il merito va alle proprietà organolettiche e nutrizionali degli alimenti di cui abbiamo appena parlato, ma è doveroso darlo persino agli altri ingredienti… Credetemi: è proprio tutto l’insieme a fare la differenza, sia per quanto riguarda la gustosità che relativamente all’apporto di nutrienti. Per preparare questo piatto di spaghetti alla chitarra serviranno anche un po’ di succo di limone, l’aglio, la salsa di pomodoro, un po’ di timo, il peperoncino e l’olio… Pochi, ma buoni!

Questi alimenti ci donano un’ulteriore dose di vitamine e minerali, senza dimenticare l’abbondanza di antiossidanti. Purtroppo, con la cottura perdiamo sempre qualcosa ma, fortunatamente, con questa pietanza avremo a che fare con un pasto buono e prezioso per il palato e anche per l’organismo. Su questo non ci sono dubbi. Allora ci siamo… prepariamo gli spaghetti alla chitarra al profumo di mare? Ci vorrà poco tempo e il risultato sarà a dir poco eccezionale. Ve lo prometto!

Ed ecco la ricetta degli spaghetti alla chitarra al profumo di mare

Ingredienti per 4 persone:

  • 260 gr. di spaghetti alla chitarra Lo Scoiattolo
  • 500 gr. di un mix di tocchetti di seppia, salmone e nasello puliti e pronti per la cottura
  • il succo di 1 limone
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 bicchiere di salsa di pomodoro
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • un rametto di timo
  • 1 presa di peperoncino in polvere
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • q.b. sale

Preparazione

Mettete a lessare la pasta in una pentola con acqua leggermente salata in ebollizione. Bagnate i tocchetti di pesce con il succo di limone e in una padella con l’olio caldo fate rosolare leggermente lo spicchio d’aglio. Quando l’aglio sarà ben rosolato, eliminatelo e aggiungete i tocchetti di pesce.

Cuocete per 3-4 minuti, mescolando e regolando di sale. Poi unite la salsa di pomodoro, il peperoncino e la pasta scolata al dente.

Fate saltare in padella per 2 minuti, mescolando e unendo, se necessario, poca acqua di cottura della pasta. Servite in tavola spolverizzando con il timo tritato grossolanamente.

Gli spaghetti alla chitarra sono pronti per essere serviti ben caldi!

2.5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Gnocchi alla sorrentina

Gnocchi alla sorrentina: una ricetta a base di...

Gnocchi alla sorrentina, le differenze con la ricetta originale riguardano i formaggi Le differenze più importanti tra questi gnocchi e gli gnocchi alla sorrentina tradizionali consistono nei...

Caserecce con pesto di kale

Caserecce con pesto di kale, un primo rustico...

Cosa sapere sul cavolo riccio Il protagonista di queste caserecce è il pesto di kale, o di cavolo riccio. E’ un pesto particolare e un po’ meno aromatico rispetto al pesto con foglie di...

Zuppa di asparagi

Zuppa di asparagi, un primo colorato e gustoso

Un focus sugli asparagi I protagonisti di questa zuppa sono ovviamente gli asparagi. Gli asparagi esprimono una bella tonalità di verde, d’altronde si utilizza un mazzo intero, che equivale a...

logo_print