Petto di faraona con carote viola, tutti a tavola!

Tempo di preparazione:

Natale gourmet, con il petto di faraona con carote viola

Il menù di Natale per voi è diventato un pensiero fisso? Niente panico prima delle festività. La ricetta per un secondo piatto da veri intenditori ve lo suggerisco io. Petto di faraona con carote viola, una proposta per palati raffinati, di quelli che anche in cucina desiderano, ogni tanto, alzare l’asticella.

Il sapore deciso della faraona incontra, in un tripudio di piaceri per il palato, la carota viola, dal sapore più dolce rispetto a quella arancione. A Natale, cucinate il meglio per voi e per i vostri cari! Sorprendeteli con un piatto inedito, dal profumo e dal gusto unici, che rendono le vostre festività davvero speciali.

La faraona, carne dall’alto potere nutritivo

Le carni della faraona domestica o gallina del faraone (Numida meleagris, da un’antica leggenda greca) rientrano nella categoria delle carni bianche. Si tratta di una carne dall’elevato contenuto di proteine e un basso tenore di grassi, dal sapore più aromatico rispetto a quella del pollo o del tacchino. In cucina, può essere preparata con grandi risultati senza un uso eccessivo di grassi.

È quindi un’ottima scelta per chi segue una dieta equilibrata. La faraona, caratteristica delle ricette della tradizione natalizia, simboleggia convivialità e amicizia, adattandosi perfettamente a momenti di ritrovo in famiglia. Nella ricetta del petto di faraona con carote viola, per rendere ancora più squisito questo tipo di carne ho scelto un ingrediente eccezionale, il formaggio cremoso Senza Lattosio Exquisa, la Vera Bontà per tutti! Morbido e genuino, fresco e senza conservanti, insieme al trito di timo e maggiorana, accentua egregiamente il sapore della faraona.

Infine, una curiosità: la faraona ha una storia lunghissima. Conosciuta e allevata fin da tempi antichi, era utilizzata dai greci sia come nutrimento sia come sacrificio agli dei.

Carote viola, tanti benefici anche a Natale!

Meno conosciute rispetto a quelle di colore arancione, le carote viola stanno pian piano riscuotendo maggiore successo tra chi sceglie ogni giorno di seguire una dieta varia e salutare. Questi ortaggi, di fatti, possiedono importanti proprietà benefiche per il nostro organismo.

Dall’aspetto particolare e distintivo, le carote viola contengono livelli molto alti di flavonoidi e antocianine. Non solo, fanno bene anche alla nostra vista grazie alla luteina, principale carotenoide contenuto nelle carote viola, conosciuto anche come vitamina dell’occhio. Utili nel migliorare e regolare la salute generale del sistema vascolare, questi ortaggi svolgono un’azione antisettica, antivirale e antimicotica. Infine, prevengono le malattie del cuore, abbattono i livelli di colesterolo cattivo e nutrono pelle e capelli.

Ed ecco la ricetta del petto di faraona con carote viola

Ingredienti per 4/6 persone:

  • 4 petti di faraona
  • 1 confezione di formaggio cremoso Senza Lattosio Exquisa
  • 4 carote viola grosse
  • 1 spicchio d’aglio
  • 20 gr di timo, maggiorana e rosmarino
  • 400 cl di vino rosso
  • 200 gr di zucchero
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale e pepe
  • un cucchiaio di maizena

Preparazione:

Per preparare il petto di faraona farcito con carote viola, iniziate disossando i petti di faraona, rimuovendo eventuali tracce di piume e, dopo averli messi fra due fogli di carta da forno batteteli con un batticarne per allargarli bene.

In una bacinella, unite il formaggio cremoso a un trito di timo e maggiorana. Mescolate, poi fino a ottenere un composto omogeneo.

Prendete quindi i quattro petti e spalmatevi il formaggio cremoso, infine arrotolate i petti in modo da formare delle specie di salamini. Fateli quindi rosolare in padella con aglio, olio e rosmarino fino a che non saranno ben dorati.

Ponete quindi la faraona su una teglia foderata da carta da forno e terminate la cottura per circa 8 minuti a 170° C.

Intanto lavate le carote viola sotto abbondante acqua fresca, pelatele, tagliatele a pezzi e quindi sbollentatele per qualche minuto in acqua salata. Una volta pronte scolate e spadellate ancora qualche minuto con olio e rosmarino.

In un pentolino a parte fate scaldare il bicchiere di vino e una volta che avrà raggiunto la temperatura aggiungetevi la maizena e un pizzico di sale, quindi continuate la cottura per pochi minuti in modo da ottenere una consistenza meno liquida.

Impiattate, tagliando a fette i petti di faraona. Disponeteli, poi, sui piatti e guarniteli con la riduzione di vino. Affiancatevi le carote viola. Guarnite il tutto con timo, rosmarino o maggiorana. Decorate a piacere e, infine, servite.

Buon appetito!

sponsorizzato da Exquisa

Contenuto in collaborazione con Exquisa

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *