Tradizionale Tè affumicato cinese: Lapsang Souchong

Che cos’è il Lapsang Souchong?.

Non è la prima volta che poniamo la nostra attenzione alle specialità cinesi. Come sapete il mondo orientale e la scoperta di tradizioni così diverse ed affascinanti è uno dei nostri hobbies. Quest’oggi desideriamo proporvi la il tè affumicato cinese, noto col nome Lapsang Souchong.

Vi parliamo di un tè ossidato, particolarissimo. Una bevanda dotata di un sapore così peculiare che può essere solo amato oppure odiato. Il Lapsang Souchong è detto anche Xiao Zhong in base alla varietà di Camellia Sinensis usata. Questo tè tradizionale, contraddistinto da un forte sapore di affumicato, è originario delle montagne Wuyi, ubicate nella provincia del Fujian. Attualmente il culto e la tradizione di questo sono estesi a tutta la Cina del sud.

La leggenda narra che questo tè sia stato scoperto per caso quando, durante la dinastia Quind (agli inizi del 600), un esercito si fermò in un villaggio, soggiornando proprio in un edificio destinato originariamente alla lavorazione del tè. I soldati bloccarono i lavoratori del tè per troppi giorni, costringendoli poi a dover cercare metodi più veloci per essiccare il tè e disporre di un prodotto finito da vendere al mercato. Proprio questa necessità indusse i lavoratori all’idea di bruciare il legno di pino per favorire ed accelerare l’essiccazione del tè. Destino volle che questo tè, così particolare, divenne poi un successo ed il prodotto – proprio per il suo gusto affumicato – fu gradito e sempre più richiesto tanto da diventare caratterizzante.

Lapsang Souchong

Un successo che deriva da tempi antichi

Come abbiamo detto le origini di questo sembrano nascere dalla leggenda ma da allora il suo mito si è esteso ed il suo consumo ha valicato i confini nazionali. Tra gli estimatori di questo particolare , parrebbe esserci stata anche Caterina di Braganza, una nobile portoghese che sposò il principe Carlo II d’Inghilterra nel 1662. Proprio questa “illustre” fan del tè affumicato fu la responsabile della diffusione di questo nella Gran Bretagna, consumo che ancora oggi è piuttosto radicato e che può essere considerato parte integrante del culto inglese per il té.

Ovviamente, rispetto alle lavorazioni tradizionali, attualmente il tè viene prodotto in modo differente. Le foglie di tè vengono accatastate e lasciate essiccare con il fumo derivante dal fuoco di legno di pino. Dopo questa prima essiccazione, il tè viene trasferito in specifiche padelle, simili a dei wok e nuovamente affumicato. Nell’ultimo passaggio, alcuni prediligono l’utilizzo di fumo d’abete rosso.

Lapsang Souchong

Vi piacciono i tè dai sapori forti?

Se vi piace questo affumicato, potrete apprezzare il Souchong tipico di Taiwan, un tè affumicato dal gusto più morbido e dolce. Per preparare il Lapsang Souchong dovrete introdurre 3 grammi di foglie per tazza. Versate dell’acqua calda a 95° e, per un risultato ottimale, lasciate in infusione per 3 minuti.

Potrete gustare al meglio questo tè anche in occasione di una colazione salata, persino con salumi e pesce ma anche con uova e bacon. Ma questo tè è eccezionale anche con i dessert, per esempio con la torta al cioccolato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *