Torta salata con ortiche e nocciole, una vera novità!

torta salata con ortiche e nocciole
Commenti: 0 - Stampa

Una torta salata indimenticabile ed adatta a tutti.

Questa volta, vi propongo una torta salata con ortiche e nocciole. Sono una grande fan delle torte salate. Ne faccio a bizzeffe, usando sempre ingredienti nuovi ed interessanti.

Una squisitezza adatta a tutti perché è senza glutine e senza lattosio, dato che ho sostituito la farina 00 con altre farine e ho usato il formaggio caprino per amalgamare bene tutti gli ingredienti.

È una ricetta particolare e molto gustosa, unisce il sapore pungente delle ortiche, stemperato dal caprino, alla croccantezza delle nocciole. Ci vuole sempre qualcosa di consistente sotto i denti, non credete?

Potete servirla per un aperitivo tra amici, sfoggiarla come piatto ricercato ad un pic-nic o, perché no?  Farne delle monoporzioni da servire come antipasto salato. La sua bontà sta nella ricercatezza degli ingredienti, che sono un po’ inusuali, credetemi piacerà anche ai più scettici!

L’ingrediente speciale di questa torta salata con ortiche e nocciole

Tutti conosciamo l’ortica perché scommetto che ognuno di noi, almeno una volta, si è punto con questa pianta dispettosa.

Ma sapevate che non sono le foglie dell’ortica a bruciare, ma i microscopici peli che le ricoprono? Io non lo immaginavo nemmeno.

Oltre a questa sua caratteristica alquanto dispettosa, è ricca di sostanze nutritive, tra cui acido folico e ferro, l’insieme di queste due sostanze stimola la produzione di globuli rossi, è infatti utilizzata contro l’anemia.

Ricca di sali minerali come silicio, fosforo, magnesio, calcio, manganese e potassio è un ottimo remineralizzante e ricostituente naturale, quindi gli sportivi tra di voi saranno felici di saperlo.

Per di più l’ortica è utilizzata perché è una pianta depurativa e diuretica, se utilizzata in tisane o decotti svolgerà un’azione disintossicante degna delle migliori diete detox.

Nocciole, qualcosa si sano e buono da sgranocchiare

Le nocciole, come tutta la frutta secca, sono un alimento molto energetico, in grado di fornire un elevato apporto calorico, 100 gr. forniscono circa 655 kcal., ma essendo facilmente assimilabile, è adeguato per chi fa sport e ha bisogno di reintegrare rapidamente le energie.

È un cibo facilmente digeribile, il cui valore nutritivo è altamente aumentato dalla presenza di sali minerali come ferro, rame, zinco e selenio, potassio, calcio, fosforo e magnesio. Per non parlare della presenza di vitamina E, che con il suo potere antiossidante contrasta i radicali liberi e l’invecchiamento della pelle.

In cosmesi l’olio estratto dalle nocciole è la base di molte creme grazie alla sua azione purificante e lenitiva, per questo è indicato per le pelli grasse, sia come detergente che come struccante naturale. Quindi le nocciole sono buone e utili!

Ed ecco la ricetta per la Torta salata con ortiche e nocciole

Ingredienti per 4 persone

per la pasta brisée

  • 100 gr. di farina di riso
  • 50 gr. di fecola di patate
  • 50 gr. di amido di tapioca
  • 60 ml. di olio extra vergine di oliva
  • 40 ml. di acqua
  • 4 gr. di sale

per il ripieno

  • 200 gr. di erbette
  • 100 gr. di ortiche
  • 80 gr. di nocciole sgusciate
  • 150 gr. di formaggio caprino
  • 4 gr. di sale fino
  • 2 gr. di pepe nero
  • q.b. olio extravergine di oliva per spennellare
  • q.b. sale fine

Preparazione

Iniziate preparando la pasta bisée. Mettete in una ciotola tutti gli ingredienti e 30 ml. di acqua, cominciate ad amalgamarli utilizzando una forchetta, proseguite impastandoli con le mani. Se la pasta non dovesse essere liscia e compatta, vi consiglio di aggiungere qualche cucchiaio di acqua.

Continuate ad impastare fino ad ottenere un composto della consistenza desiderata.

Una volta completato questo passaggio, avvolgete la pasta brisée nella pellicola trasparente e fatela riposare in frigorifero per mezz’ora.

Proteggendovi le mani con i guanti di lattice, lavate ed asciugate sia le erbette che le ortiche; quindi lessatele in abbondante acqua salata per circa 10 minuti. Una volta pronte, scolatele e sminuzzatele con un coltello, infine riponetele in una ciotola e tenetele da parte.

Nel frattempo, facendo attenzione a non bruciarle, fate tostare le nocciole e tritatele grossolanamente; quindi aggiungetele alla ciotola delle ortiche lessate, incorporando anche il formaggio di capra. Mescolate bene, così da amalgamare il tutto, infine regolate di sale e pepe.

Tornate ora alla pasta brisée. Stendetela con il mattarello fino a ricavare una sfoglia dello spessore di circa 2-3 mm. Tagliatela a metà per il senso della lunghezza, quindi distribuite la farcia preparata su una delle due sfoglie e ricopritela con l’altra metà di impasto. Sigillate i bordi aiutandovi con i rebbi della forchetta.

Il tocco finale: spennellate con un po’ d’olio la superficie della torta e spolveratela di sale. Questo la renderà croccante e permetterà al sale di non scivolare via. Con la punta di un coltello praticate dei piccoli tagli orizzontali per la lunghezza della vostra torta.

Finalmente potete infornare, a 190°C per circa 20-25 minuti, finché la superficie la torta salata non sarà dorata.

Buon appetito!

5/5 (325 Recensioni)
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Club Sandwich di cialde con mortadella

Club Sandwich di cialde con mortadella

Un club sandwich speciale. Il Club Sandwich di cialde con mortadella e crema al prezzemolo è una vera passione per mio figlio Stefano, sarà per i suoi tre strati? Per la sua golosità? Non lo so,...

polpette croccanti di pane

Polpette croccanti di pane, piselli e basilico

Tutta l’originalità delle polpette croccanti di pane, piselli e basilico! Queste polpette croccanti di pane, piselli e basilico rompono il mito secondo il quale esse debbano, per antonomasia,...

madeleines con pomodori secchi

Madeleines con pomodori secchi, olive e timo a...

Una merenda morbida e gustosa adatta a tutti Se state cercando una ricetta che sia salata, senza glutine e senza lattosio per una merenda saporita e gustosa, le madeleines con pomodori secchi, olive...

Gazpacho di avocado e gamberi allo zenzero

Gazpacho di avocado e gamberi allo zenzero

Una variante fresca e sfiziosa della tradizionale ricetta spagnola Il Gazpacho di avocado e gamberi allo zenzero è una ricetta facile e veloce, che prende spunto dalla zuppa fredda originale...

Tartelletta di papaya con gelee di mango

Tartelletta di papaya con gelee di mango

Tartelletta di papaya con gelee di mango: un piatto per sorprendere tutti e preparatevi a festeggiare domani il Ferragosto in allegria Oggi vi voglio aiutare a sorprendere i vostri ospiti con un...

Sandwiches integrali al salmone,

Sandwiches integrali al salmone e crema di formaggio

Un tuffo nel mondo vegan con i sandwiches integrali al salmone Sandwiches integrali al salmone e crema di formaggio. Non appena il sole inizia a riscaldare un po’, torna la voglia di stare...


Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


03-08-2018
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti