bg header
logo_print

Tagliatelle con ortica e crema di barbabietole, una delizia

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

tagliatelle all ortica con crema di barbabietole
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 12 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Tagliatelle con ortica e crema di barbabietole, un primo dai sentori rustici

Le tagliatelle con ortica e crema di barbabietole sono un primo dai sentori rustici decisamente tradizionali. E’ anche un piatto leggero e salutare, in quanto realizzato solo con erbe e con vegetali, se non si tiene conto della decorazione a base di ricotta. Da apprezzare è anche l’impatto visivo, che propone colori vivaci, come il rosso della barbabietola e il verde delle erbe aromatiche, tutti valorizzati dal candore della ricotta. La ricetta è semplice e non pone in essere problematiche di sorta. L’unica difficoltà, se così si può chiamare, è data dalle tagliatelle stesse, che vanno preparate in casa. Per non sbagliare, fate riferimento alla ricetta delle tagliatelle verdi alle ortiche, che ho pubblicato qui sul sito. Niente paura, si tratta semplicemente di cuocere le ortiche e di frullarle.

Il composto va poi inserito nell’impasto delle tagliatelle, quasi alla fine. Dopo la lavorazione dell’impasto, rinforzato da ulteriore farina, le tagliatelle vanno formate alla maniera classica. Per quanto concerne la cottura, benché si tratti di pasta fresca, richiedono comunque 7 minuti in acqua bollente.

Ricetta tagliatelle con ortica

Preparazione tagliatelle con ortica

Per preparare le tagliatelle all’ortica con crema di barbabietole dovrete innanzitutto preparare le tagliatelle, seguendo la ricetta delle tagliatelle verdi che trovate qui sul sito. Poi preparate un estratto con le barbabietole e scaldate il succo ottenuto in una padella con un cucchiaio di olio e un pizzico di sale.

Aggiungete le erbe aromatiche e cuocete per circa 5 minuti. Cuocete al dente la pasta in abbondante acqua salata per circa 7 minuti. Mantecate con il succo preparato e impiattate con una quenelle di ricotta.

Ingredienti tagliatelle con ortica

  • 400 gr. di tagliatelle all’ortica
  • 400 gr. di barbabietole precotte
  • 1 ricotta consentita da 125 gr.
  • 2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  • erbe aromatiche a piacere
  • q. b. di sale
  • q. b. di pepe.

L’ottimo contributo della ricotta

La lista degli ingredienti di queste tagliatelle con ortica e crema di barbabietole comprende anche la ricotta, che posta sulla pasta a mo’ di guarnizione. Ovviamente, per migliorare la resa estetica del piatto, è bene raggrupparla in quenelle, compattandola quanto basta per evitare una commistione con il sugo. E’ bene infatti che il sapore della ricotta emerga del tutto già al primo assaggio. La ricotta può dire molto anche dal punto di vista nutrizionale, benché sia spesso oggetto di pregiudizi. Alcuni suggeriscono un apporto eccessivo di grassi, e quindi di calorie. In realtà la ricotta si pone sullo stesso piano dei formaggi privi di stagionatura, anzi è addirittura più leggera: un etto di ricotta viaggia sulle 170 kcal.

Per il resto, la ricotta apporta tutti i nutrienti tipici del latte e dei suoi derivati. Non è affatto priva di vitamina D, una sostanza essenziale per le difese dell’organismo. Contiene inoltre molte proteine, benché in quantità inferiore ai formaggi più stagionati. Infine apporta dosi notevoli di calcio e fosforo, che fanno bene ai denti, alle ossa, alle facoltà intellettuali. La ricotta, tuttavia, contiene anche il lattosio. Se siete intolleranti a questa sostanza non temete, in commercio esistono varianti di ricotta delattosate, che sono ugualmente buone e nutrienti. Inoltre, il processo di delattosamento non compromette le proprietà del prodotto.

tagliatelle alle ortiche

Quali erbe aromatiche usare per le tagliatelle all’ortica?

Le erbe aromatiche giocano un ruolo di fondamentale importanza per queste tagliatelle con ortica con crema di barbabietole. Infatti, vengono cotte insieme a queste ultime per formare un intingolo dal sapore rustico e spiccato. La ricetta lascia ampio margine di movimento da questo punto di vista. In buona sostanza potete inserire le erbe aromatiche che più preferite. Consiglio comunque di utilizzare le erbe più classiche, come la salvia, che si sposa alla perfezione con la ricotta e con la barbabietola.

Anche il prezzemolo può rappresentare un’idea valida, soprattutto per l’interazione con la barbabietola, benché rischi di coprire gli altri sapori. Poi potete inserire anche il timo, che conferisce ai piatti un gradevole tocco acidulo con i suoi sentori agrumati. Il rosmarino, invece, è poco indicato in quanto si abbina soprattutto con le carni. Le erbe aromatiche che ho citato aumentano lo spessore nutrizionale del piatto, infatti sono ricche di principi attivi, che vengono spesso coinvolti nella medicina naturale.

Come preparare la crema di barbabietole?

Tra i punti di forza di queste tagliatelle con ortica spicca proprio la crema di barbabietole, che è molto facile da preparare. Per realizzarla basta pulire le barbabietole e ricavarne un estratto, poi si risalda, si uniscono le erbe aromatiche, un po’ di olio e un po’ di sale. La cottura prosegue poi per altri 5 minuti, il tempo che il composto appaia uniforme e ben amalgamato. Il sughetto così ricavato, apprezzabile non solo per il sapore ma anche per il colore, va versato sulla pasta a mo’ di mantecatura. Le protagoniste di questo sugo sono ovviamente le barbabietole. Le barbabietole sono alimenti benefici in quanto ricchi di vitamina C (essenziale per il sistema immunitario), nonché di potassio e di altri sali minerali.

Visto il colore che le caratterizza, sono ricche anche di antocianine, dei formidabili antiossidanti che regolano i processi cellulari. Le antocianine rallentano anche l’invecchiamento della pelle, contengono l’impatto dei radicali liberi e aiutano a prevenire alcune forme tumorali. Le barbabietole, inoltre, contengono sostanze che assorbono le tossine e favoriscono la loro espulsione da parte dell’organismo. Dunque sono in un certo senso depurative e disintossicanti. L’apporto calorico, infine, è molto basso, pari a 40 kcal ogni 100 grammi. All’apparenza hanno una consistenza importante, ma in realtà sono ricche di liquidi, e quindi adatte per realizzare un estratto intenso in sapore e quantità.

Ricette di tagliatelle ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Pici all’aglione

Pici all’aglione, un piatto contadino della cucina toscana

Come si prepara il sugo all’aglione Preparare il sugo per i pici all'aglione è davvero semplice, basta ricavare dal bulbo dell’aglio una certa quantità di spicchi (almeno uno a persona) e...

Zuppa di legumi con funghi e castagne

Zuppa di legumi con funghi e castagne, una...

Come scegliere i legumi La ricetta della zuppa di legumi con funghi e castagne è pensata per garantire ampia flessibilità nella scelta degli ingredienti. Di base potete utilizzare i legumi che...

Ravioli con sugo di pesce

Ravioli con sugo di pesce, un primo piatto...

Come preparare il sugo di pesce Il pezzo forte di questo primo piatto di pasta a base di ravioli è il sugo di pesce. Potremmo considerarlo come una sorta di ragù “ittico”, specie se si guarda...