bg header

Melanzane gratinate al forno fatte in casa da Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

melanzane gratinate

Un piatto gustoso anche per i palati più esigenti.

Le melanzane sono noiose? Non le melanzane gratinate al forno!. L’estate è la stagione della frutta e della verdura, quindi anche delle melanzane! Questo ortaggio ha un sapore molto amaro se mangiato crudo, e anche cotto non sempre è molto appetitoso…perché non preparare, allora, delle belle melanzane gratinate?

Possiamo considerarle un antipasto croccante e saporito, o perché no, un secondo piatto vegetariano!

Quella che vi propongo è una versione light, con parmigiano e pomodorini, insaporita da capperi e olive, con un pizzico di peperoncino per un tocco piccante.

In questo modo sfrutterete al meglio un alimento che non è amato da tutti, specialmente dai bambini. Inoltre la cottura con pan grattato ci permette di riutilizzare tutto quel pane secco che abbiamo accumulato nel tempo.

A me capita spesso di mettere in tavola più pane di quanto sia necessario, il risultato? Si secca e perde tutta la sua fragranza. Capita anche a voi?

Allora fate come me: conservatelo e quando sarà completamente secco e duro, frullatelo e tenetelo da parte in un luogo asciutto. Può sempre tornare utile!

Melanzane gratinate : come esaltare con semplicità

Il “gratin” è un metodo di cottura molto usato perché permette di avere un alimento croccante in superficie e morbido al suo interno. Ottimo per rendere interessanti le verdure, i piatti di pesce, ma anche la pasta ed il riso.

Solitamente la gratinatura si ottiene cospargendo il tutto con pan grattato, olio e un trito di prezzemolo, erbe aromatiche, sale e pepe. Ovviamente questa è solo la base, che può essere arricchita a seconda del vostro gusto personale!

Il gratin ha origini francesi! Si dice che sia stato inventato da un chimico, il Dottor Maillard, che per primo notò che ad alte temperature avviene una reazione tra carboidrati – pan grattato – e le proteine della pietanza da gratinare, il risultato è una crosticina eccezionale!

melanzane gratinate

Melanzane: buonissime se sapete come cucinarle

Sapevate che tutti i prodotti dell’orto che siano di colore viola sono ricchi di antiossidanti?

Anche le melanzane lo sono!  Sono un vegetale ricchissimo di potassio, fosforo e magnesio, ma anche di vitamina A, sono quindi di grande aiuto durante l’estate, quando con la sudorazione si tende a perdere sali minerali.

Sono costituite per 92% di acqua e per il rimanente di carboidrati, fibre e proteine, proprio per questo  possiamo considerarle un alimento depurativo, inoltre, stimolano la produzione di bile ed aiutano a mantenere sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue.

Ma, attenzione a come le cucinate! Essendo un ortaggio spugnoso, hanno la caratteristica di assorbire i grassi in cui vengono cucinate o addirittura condite! Se siete a dieta, non esagerate con l’olio!

Mi preparo spesso le melanzane al gratin. Sono buonissime e a basso contenuto di nichel. Mi piacciono molto anche le melanzane a funghetto o la caponata.

Ricetta melanzane gratinate

Ingredienti per 4 persone

  • 800 gr. di melanzane – sceglietele piuttosto lunghe e sottili
  • 60 gr. di parmigiano reggiano 36 mesi grattugiato
  • 100 gr. pomodorini senza nichel
  • 2 cucchiai di capperi dissalati
  • 30 gr. olive nere snocciolate
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 peperoncino
  • q.b. sale

Preparazione

Per preparare le melanzane gratinate dobbiamo iniziare con mondare e lavare le melanzane. Tagliate a fette spesse circa mezzo centimetro, quindi sistemate la carta da forno sulla placca e riponetevi sopra le melanzane. Nel frattempo, preriscaldate il forno a 180°C.

Passate ora al trito per la gratinatura. Tagliate i pomodori a tocchetti molto piccoli, lavate con cura i capperi e tritate finemente, quindi fate lo stesso con le olive.

In una ciotola mettete il pan grattato, il parmigiano grattugiato, i pomodorini, i capperi, le olive, un peperoncino tritato e mescolate il tutto con un po’ d’olio e aggiustate di sale.

Per un sapore più deciso potete sostituire il parmigiano con il pecorino stagionato. Anche il pecorino stagionato è senza lattosio

Se non avete voglia di sminuzzare tutti gli ingredienti, potete sempre usare il frullatore, vi basterà semplicemente inserire tutti gli ingredienti, azionare ed il gioco è fatto.

Mescolate bene e distribuite il composto sulle fette di melanzana – abbondate pure!-. Cuocete in forno statico già caldo per circa 20 minuti.

Potete servire le melanzane al gratin sia appena sfornate, che fredde. Saranno squisite in qualsiasi modo!

Buon appetito!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata di pane zichi

Insalata di pane zichi, una tipica ricetta sarda...

Cosa sapere sullo zichi Il protagonista di questa insalata è ovviamente il pane zichi, anche noto come “su zichi” (dove per “su” si intende l’articolo “il/lo”). Lo zichi è un...

Carciofi alla giudia

Carciofi alla giudia, un piatto della tradizione romana

Origini e curiosità dei carciofi alla giudia I carciofi alla giudia sono uno dei piatti più famosi e prelibati della cucina romana. La loro origine risale al XVI secolo, quando la comunità...

Insalata di quinoa natalizia

Insalata di quinoa natalizia, un’idea esotica per il...

Melograno e quinoa, un abbinamento che non ti aspetti Lo avrete già capito, i protagonisti di questa ricetta sono il melograno e la quinoa. Due ingredienti che raramente si trovano insieme, eppure...

logo_print