Confettura piccante di pere da servire con formaggi

Confettura piccante di pere
Stampa

Un abbinamento ottimo per un antipasto: confettura piccante di pere e formaggi

Avevo in casa un po’ di pere naturali e biologiche, molto gustose e profumate, ma stavano maturando troppo in fretta e avevo paura che andassero a male, così ho deciso di preparare questa insolita confettura piccante di pere, che avevo assaggiato tempo fa e mi aveva colpito molto.

È ottima per accompagnare i formaggi stagionati e antipasti sfiziosi. Pertanto, se quest’idea vi piace, non esitate e provarla! In questo articolo, troverete numerose curiosità e poi la lista degli ingredienti e le modalità di preparazione di questa favolosa ricetta!

Confetture, formaggi e molto altro

A conferma di quanto sia consolidata, nel nostro Paese, la tradizione di abbinare i formaggi con le pere c’è l’antico detto popolare “Al contadino non far sapere quant’è buono il cacio con le pere”. In questo abbinamento, i due prodotti accentuano le loro naturali caratteristiche. I sapori non si annullano ma, anzi, si esaltano a vicenda.

Tuttavia, parlando di confettura piccante di pere, non dobbiamo dimenticare che c’è anche un altro ingrediente importante: il peperoncino. Il nome scientifico di quest’ultimo è Capsicum. Appartenente alla famiglia delle Solanaceae, è originario delle Americhe, anche se, oggi, la sua coltivazione è ormai diffusa in ogni parte del mondo. Conosciuto fin dall’antichità, già dal 5000 a.C. circa, i messicani lo conoscevano, lo coltivavano e lo apprezzavano già molto.

Venne importato in Europa da Cristoforo Colombo, al rientro dal suo secondo viaggio, nel 1493, e da quel giorno possiamo gioire anche noi del suo sapore piccante, delle sue molte proprietà e dei benefici che apporta alla nostra salute. Ha funzioni terapeutiche, dimagranti, nutritive e anche afrodisiache. È un ottimo antiossidante, favorisce la digestione, la circolazione sanguigna e ha delle evidenti proprietà antinfiammatorie.

A tavola con la confettura piccante di pere e formaggi

Abbiamo a che fare con un antipasto semplice e di grande effetto, dotato ovviamente non solo delle proprietà organolettiche, nutrizionali e terapeutiche del peperoncino. Con il loro dolce sapore, le pere regalano una buona quantità di vitamine e minerali al pasto, senza dimenticare l’importanza dei formaggi, proteici, sazianti, nutrienti ed energizzanti.

Detto questo, la confettura piccante di pere è davvero ottima, in particolare abbinata ai formaggi. Allora vi chiedo: avete voglia di provare questo antipasto delizioso? Potrete offrirlo ai vostri ospiti e familiari in qualunque occasione e i complimenti che riceverete… saranno tantissimi! Ecco la lista degli ingredienti e le modalità di preparazione!

Ingredienti per 4 persone

  • 1200 gr. di pere abate
  • 1 peperoncino piccante
  • 180 gr. di zucchero di canna bianco

Preparazione

Lavate le pere, sbucciatele, tagliatele a dadini e mettetele a cuocere in una pentola antiaderente con il peperoncino fresco tritato qualche cucchiaio di acqua.

Fate cuocere le pere a fiamma bassa rimestandole spesso, dopo 3 quarti d’ora di cottura frullatele con il mixer aggiungete alla polpa di pere lo zucchero.

Sempre rimestando fate sciogliere lo zucchero e quando la confettura avrà raggiunto la giusta densità versatela nei vasetti sterilizzati, chiudeteli ermeticamente, capovolgeteli su un piano di legno, copriteli con un panno e lasciateli raffreddare capovolti fino a che non si forma il sottovuoto.
Conservateli in dispensa, ma ricordatevi che una volta aperti vanno conservati in frigorifero.

CONDIVIDI SU

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

0 commenti su “Confettura piccante di pere da servire con formaggi

  • Gio 8 Ott 2020 | Romana ha detto:

    Interessante ricetta, ma non ho capito I tempi di cottura perchè c’è scritto “3 d’ora”. Cosa si vuole intendere 3 quarti d’ora o 3 ore? Non mi è chiaro.Grazie.

    • Gio 8 Ott 2020 | Tiziana Colombo ha detto:

      Grazie per avermi avvisato. 3 quarti d’ora

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti