La Carbonara : un piatto che tutto il mondo ci invidia e cerca di copiare

la carbonara

Quando si parla di carbonara, si inquadra quello che, a tutti gli effetti, è uno dei simboli più celebri della cucina italiana. Qual è la sua storia? Come in molti casi, l’origine è incerta. La teoria più accreditata afferma che questo piatto, preparato con guanciale o pancetta, uovo, olio e pecorino, abbia un’origine angloamericana.

Specifichiamo meglio affermando che stiamo parlando di una teoria secondo la quale l’idea sarebbe venuta grazie ai soldati USA presenti a Roma durante la seconda guerra mondiale. I membri delle truppe statunitensi cucinavano mettendo assieme ingredienti a loro familiari, come appunto le uova e il bacon.

Carbonara

Da qui sarebbe venuta l’ispirazione per la ricetta della carbonara, citata per la prima volta nel 1930 dal manuale di cucina di Ada Boni. Esiste però anche un’ipotesi che collega la nascita della carbonara all’universo della cucina napoletana.

Diversi rapporti ufficiali, hanno portato in evidenza come la ricetta della carbonara sia la più falsificata all’estero. Una delle varianti più diffuse prevede la sostituzione del pecorino con il parmigiano o l’utilizzo di entrambi i formaggi.

Grazie a chi ha inventato la carbonara

Per quanto riguarda la scelta tra guanciale e pancetta, secondo le teorie più accreditate la ricetta originale prevede l’utilizzo del primo.

Scegliendo formaggi stagionati e salumi senza glutine, fare la carbonara per intolleranti e celiaci è un vero gioco da ragazzi. Ovviamente si può fare senza problemi anche la carbonara vegetariana! Come già detto, è il piatto italiano con il maggior numero di varianti!

carbonara vegetariana

Un piatto per celiaci, intolleranti e non solo

Per aprire il capitolo della carbonara per intolleranti, celiaci e vegetariani e approfondirlo a sufficienza bisognerebbe scrivere pagine e pagine. Noi abbiamo meno spazio, indi ci limiteremo alle varianti più importanti della carbonara, iniziando da quella vegetariana, perfetta sia per chi segue una dieta priva di proteine animali, sia per gli intolleranti al lattosio e i celiaci.

Sapete che ci sono anche un sacco di persone allergiche alle uova? Nel loro caso, può essere molto interessante proporre le tagliatelle alla carbonara con uova di quaglia.

Anche il risotto si può fare alla carbonara!.

Non c’è che dire: quando si parla di carbonara, se si conoscono gli ingredienti migliori è un gioco da ragazzi divertirsi con le varianti!


Nota per l’intolleranza al nichel

Basso contenuto di nichel. Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione e a basso contenuto di Nichel.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


19-04-2018
Scritto da: Tiziana Colombo
Categorie: Ricette pasta
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti