bg header

Deliziosi Spaghetti con pesce spada ed edamame.

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Spaghetti con pesce spada ed edamame

Un piatto sostanzioso? Gli spaghetti con pesce spada ed edamame.

Se non avete mai assaggiato gli spaghetti con pesce spada ed edamame, ma siete amanti della pasta e dei sughi a base di pesce, il consiglio è certamente quello di assaggiare quanto prima questo invitante primo piatto. Infatti, la carne di spada è qualcosa di unico, sia per il sapore, sia per la sua consistenza e, pertanto, dona a questo primo piatto un valore aggiunto da non sottovalutare. Inoltre, la ricetta di oggi accontenta tutti i palati, anche e soprattutto quelli degli intolleranti al glutine e al lattosio.

Pesce spada a gogo, l’ingrediente sano e nutriente!

Perché ho scelto di arricchire gli spaghetti con del pesce spada? Naturalmente perché è una carne saporita e allo stesso tempo ricca di vitamine e proprietà nutritive. Infatti, il pesce spada è un prodotto del mare incredibile! La sua carne è davvero eccellente, magra e dal sapore delicato. Famoso per la grande quantità di acidi grassi polinsaturi definiti omega 3 – indispensabili per la prevenzione delle malattie cardiovascolari, per la salute della nostra vista e alleati contro diverse patologie, come la degenerazione maculare – il pesce spada è anche ricco di vitamine A e B e di sali minerali (magnesio, fosforo, potassio, calcio, selenio).

In generale, il pesce è poi fondamentale per proteggere la retina. Per questo motivo, per assicurarci una sana alimentazione, dobbiamo ricordarci che a tavola quest’alimento non può mancare! Almeno tre volte a settimana, occorre alternare i pesci più magri, come sogliola, trota, platessa, a quelli più grassi, come salmone o per l’appunto pesce spada, e a del pesce azzurro.
Spaghetti con pesce spada ed edamame

Edamame che passione! I legumi che portano l’Oriente a tavola

Gli edamame sono i fagioli della soia molto apprezzati dal punto di vista alimentare in Giappone, Cina e Corea. Protagonisti della cucina orientale si sono diffusi sempre più anche in Europa e America. Li propongo nella ricetta di oggi perché sono buone fonti di proteine e contengono molti nutrienti al loro interno. Gli edamame apportano, infatti, le vitamine del gruppo B (per il buon funzionamento dei processi metabolici), la vitamina B9 (prevengono anomalie nello sviluppo del sistema nervoso nel feto), la vitamina C e il manganese (per rafforzare le difese antiossidanti), il potassio (per la salute cardiovascolare) il calcio e il fosforo (per la salute di ossa e denti), il ferro e, infine, le fibre.

Insieme al pesce spada, e agli altri ingredienti gustosi di questa ricetta, gli edamame contribuiscono egregiamente all’ottima riuscita del piatto, una delizia per gli occhi e per tutto l’organismo!

Ed ecco la ricetta degli spaghetti con pesce spada ed edamame:

 Ingredienti per 4 persone:

  • 280 gr di QUINUA REAL®-SPAGHETTI DI RISO E QUINOA BIO
  • 300 gr di trancio di pesce spada a cubetti
  • 200 gr di verdure per soffritto (sedano, cipolle e carote)
  • 100 gr di edamame
  • 10 foglie di menta fresca
  • 2 cucchiai di buccia di limone tritata
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 peperoncino piccante fresco tritato
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • q.b. sale

Preparazione 

Sbucciate e lessate gli edamame per 3-5 minuti, scolateli e metteteli da parte. Lavate le verdure per il soffritto e tagliate a dadini piccoli

In un largo tegame con l’olio extravergine di oliva, fate appassire il trito per soffritto con l’aglio e il peperoncino tritati.

Unite anche gli edamame e fate rosolare unendo, poi, poca acqua calda se necessario.

Mettete da parte e nello stesso tegame fate cuocere per pochi minuti i cubetti di pesce spada.

Unite i vari elementi, aggiungete gli spaghetti lessati e scolati al dente, fate saltare su fiamma vivace e servite in tavola spolverizzando con la menta e la buccia di limone grattugiata.

Buon appetito!

5/5 (48 Recensioni)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Gnocchi alla sorrentina

Gnocchi alla sorrentina: una ricetta a base di...

Gnocchi alla sorrentina, le differenze con la ricetta originale riguardano i formaggi Le differenze più importanti tra questi gnocchi e gli gnocchi alla sorrentina tradizionali consistono nei...

Caserecce con pesto di kale

Caserecce con pesto di kale, un primo rustico...

Cosa sapere sul cavolo riccio Il protagonista di queste caserecce è il pesto di kale, o di cavolo riccio. E’ un pesto particolare e un po’ meno aromatico rispetto al pesto con foglie di...

Zuppa di asparagi

Zuppa di asparagi, un primo colorato e gustoso

Un focus sugli asparagi I protagonisti di questa zuppa sono ovviamente gli asparagi. Gli asparagi esprimono una bella tonalità di verde, d’altronde si utilizza un mazzo intero, che equivale a...

logo_print