Mosaico di frutta e verdura su estratto di anguria

Mosaico di frutta e verdura
Commenti: 0 - Stampa

Mosaico di frutta e verdura: un piatto sano

Mosaico di frutta e verdura su estratto di anguria. Quando si cucina bisogna pensare al gusto, alla salute e alle esigenze di chi vive in prima persona un’allergia o un’intolleranza. Fondamentale è anche non dimenticare l’effetto visivo. Oggi voglio accompagnarvi alla scoperta di una ricetta che permette di conciliare tutti questi aspetti.

Sana, leggera e semplicissima da preparare, il mosaico di frutta e verdura su estratto di anguria e menta è una vera e propria chicca che vi conquisterà al primo assaggio e che vi permetterà di lasciare a bocca aperta i vostri ospiti.

Che la frutta fresca faccia bene è risaputo, si tratta di una informazione veritiera scolpita nell’immaginario collettivo. Del suo reale impatto sull’organismo, però, il consumatore medio ha solo una pallida idea. Possiamo affermare, infatti, che la frutta fresca sia un vero e proprio elisir di lunga vita. Non è un caso che i nutrizionisti la pongano alla base della piramide alimentare. Ovviamente ciascun frutto ha le sue particolarità, ma è possibile individuare delle caratteristiche in comune, o almeno piuttosto ricorrenti. Per esempio, la maggior parte dei frutti contiene la vitamina A o la vitamina C, e non di rado entrambe.

Allo stesso modo, si segnala una spiccata abbondanza di sali minerali, in particolare di potassio. Il contenuto di zuccheri è variabile, ma espresso per mezzo del saccarosio e del fruttosio. La stragrande maggioranza della frutta, poi, è povera di grassi e ricca di fibre. Da rilevare anche una generica abbondanza di antiossidanti, presenti soprattutto nella buccia. In linea di massima si riscontrano funzioni mineralizzanti, diuretiche, disintossicanti, debolmente lassative e digestive.

Gli effetti benefici dell’anguria

Per avere un quadro completo delle proprietà degli ingredienti di questo mosaico di frutta e verdura è il caso di prendere in considerazione i benefici del cocomero. Quali sono di preciso? Quando si nomina l’anguria in mente corrono immagini prettamente estive. Apprezzatissimo soprattutto quando arriva il gran caldo, questo frutto ha diversi effetti benefici che chiamano in causa la sua efficacia dal punto di vista depurativo.

Mosaico di frutta e verdura su estratto di anguria e menta

La sua polpa è ricca di vitamina A e vitamina C, due sostanze che fanno la differenza per quanto riguarda gli effetti antiossidanti. Questo importantissimo beneficio, fondamentale sia per la bellezza della pelle sia per il contrasto ai tumori, è amplificato dalla presenza dei carotenoidi.

L’anguria è anche ricca di citrullina, un amminoacido che fa la differenza per quanto riguarda l’equilibrio della pressione ematica. Tra i suoi effetti migliori è possibile ricordare il mantenimento dell’elasticità delle pareti delle arterie.

Da ricordare infine sono gli effetti positivi sulla riduzione del colesterolo cattivo nel sangue. Secondo alcuni studi, per vedere la differenza in merito basterebbe anche solo una fetta di anguria al giorno!

Il tocco in più con la menta

La menta è una pianta i cui benefici sono conosciuti e apprezzati da tantissimo tempo. Erba aromatica utilizzata in cucina e per la cura della persona ormai da secoli, la menta è parte radicale della storia dell’alimentazione ed è caratterizzata dalla presenza di diversi tipi di principi nutritivi.

Posso cominciare ricordando il contenuto di vitamine dei gruppi A, B e C, D, senza dimenticare quello di minerali come il potassio, il sodio e il manganese. Le proprietà della menta riguardano in primo luogo un’ottima azione antisettica, oltre a un efficace effetto antispasmodico, perfetto per chi ha problemi all’apparato gastrointestinale e tende a far fatica a digerire.

Gli usi della menta in cucina davvero non si contano: la tisana può rappresentare una validissima alternativa per stimolare digestione e diuresi e il collutorio una soluzione perfetta contro l’alito cattivo.

La natura ci ha fatto tantissimi regali e la menta è senza dubbio uno dei più preziosi!

Le sorprendenti proprietà dell’ananas

Entriamo nel vivo delle caratteristiche degli ingredienti di questo Mosaico di frutta e verdura su estratto di anguria e menta parlando delle proprietà dell’ananas, utilizzato per la preparazione di questo piatto speciale. Elencarle vuol dire ricordare prima di tutto la presenza di due sostanze importanti come il manganese e la vitamina C, decisiva per l’efficienza dei processi antiossidanti.

Utile per curare in maniera naturale le affezioni respiratorie, l’ananas è gustoso, povero di calorie e ricco di fibre! Non resta che procurarselo assieme a tutti gli altri ingredienti e mettersi alla prova con la preparazione di questa macedonia speciale, che incanterà i vostri ospiti non appena sarà portata in tavola! Provare per credere!

Ed ecco la ricetta del Mosaico di frutta e verdura su estratto di anguria

Ingredienti per 4 persone

  • 500 gr anguria fresca
  • 1 ananas medio , 1 melone retato, 1 papaia media
  • 1 zucchina verde
  • una mela verde e una pera abate
  • un limone
  • foglioline di menta fresca

Preparazione

Pulite e sbucciate tutta la frutta e con l’aiuto del robot da cucina con il taglio a cubetti tagliate tutta la frutta e le verdure. Mettete  in una ciotola con il succo del limone spremuto.

Nella centrifuga ricavate il succo e tenetelo da parte ed aggiungete la menta tagliata finemente.

Disponete al centro di una fondina la frutta fresca e versate il succo di anguria e decorate con della frutta secca a piacere.

5/5 (468 Recensioni)

Seguimi su Instagram e Facebook

Mi trovi sui canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Creerò una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte dai lettori e non abbiate paura. Non criticherò nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta!

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Camembert con aglio e rosmarino

Camembert al forno con aglio e rosmarino, una...

Camembert al forno con aglio e rosmarino, un antipasto suggestivo Il Camembert al forno con aglio e rosmarino può essere definito un antipasto fuori dall’ordinario. A suo modo, il metodo di...

Falafel con lupini

Falafel con lupini, un delizioso spuntino vegetariano

Falafel con lupini, a metà strada tra la cucina araba e mediterranea I falafel con lupini sono uno spuntino vegetariano, molto leggero e nutrienti. Si tratta, di base, di polpettine realizzate con...

Focaccia con filetto di maiale tonnato

Focaccia con filetto di maiale tonnato per intenditori

Focaccia con filetto di maiale tonnato, una sofisticata combinazione di sapori La focaccia con filetto di maiale tonnato, pomodorini gialli e puntarelle può essere considerata, a secondo degli usi,...

Tramezzino con barbabietola

Sandwich con barbabietola, un pasto veloce e squisito

Sandwich con barbabietola, un meraviglioso incontro tra sapori Il sandwich con barbabietola può essere considerato uno spuntino delizioso, facile da preparare, nutriente e sano. E’ perfetto per i...

Sandwich di anguria

Sandwich di anguria, uno snack tra il dolce...

Sandwich di anguria, una singolare commistione di sapori Il sandwich di anguria è uno stuzzichino davvero peculiare, che reinterpreta il concetto stesso di sandwich e propone un modo diverso di...

Carpaccio di eglefino e anguria

Carpaccio di eglefino, un piatto elegante

Carpaccio di eglefino, un secondo speciale Il carpaccio di eglefino è un secondo molto particolare. Presenta ovviamente alcune caratteristiche dei carpacci classici, ma allo stesso tempo porta...


Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


24-08-2017
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti