Crepes con miglio e canapa: una delizia rapida da preparare!

Crepes con miglio e canapa: come incantare gli ospiti con un piatto semplice ma d’impatto

Quando si organizza un aperitivo o una cena all’aperto, è naturale impegnarsi per preparare piatti veloci, sani e gustosi. Le soluzioni a tal proposito sono numerose e io voglio suggerirvene una che, personalmente, mi piace molto. Di cosa si tratta? Delle crepes con miglio e canapa, una preparazione alla quale sono particolarmente affezionata perché permette di approfondire le peculiarità di un ingrediente, la canapa, che ha cambiato la vita ai celiaci e agli intolleranti al glutine.

Benefici del miglio, cereale antichissimo

Per scoprire le caratteristiche di queste crepes, non resta che approfondire le peculiarità dei suoi principali ingredienti. Lo facciamo partendo appunto dal miglio, un cereale antichissimo. Quali sono le sue proprietà? Tra le principali, ricordiamo la presenza di fosforo, un minerale molto importante per la regolazione del pH.

Come non citare poi il magnesio, eccellente quando si tratta di riequilibrare il sistema nervoso? Questo minerale, inoltre, contribuisce a prevenire le malattie cardiovascolari. Tra i nutrienti importanti presenti nel miglio troviamo anche la tiamina, essenziale per l’efficienza del sistema muscolare.

Ricostituente e privo di glutine, il miglio è anche un ottimo alleato dell’apparato gastrointestinale.  Questa peculiarità è dovuta in particolare al suo alto livello di digeribilità. Inoltre, sempre grazie alle fibre, contribuisce notevolmente alla riduzione dei livelli di colesterolo cattivo nel sangue.

Per parlare in maniera completa dei benefici del miglio, bisognerebbe scrivere pagine e pagine. Tra le righe comparirebbero riferimenti alla presenza dell’acido silicico, una sostanza fondamentale quando si tratta di rafforzare unghie e capelli. Per finire, non resta che fare riferimento alla presenza di triptofano, un amminoacido decisivo per la produzione della serotonina, il cosiddetto ormone del buonumore.

Proprietà e utilizzi della canapa

Come ho già ricordato, la canapa è un ingrediente che, da quando l’attenzione alla cucina gluten free è altissima, è diventato molto famoso. Il primo motivo del suo successo riguarda appunto l’assenza di glutine. Non bisogna però fermarsi qui, ma anche ricodare alcune importanti proprietà, come per esempio la presenza di grassi buoni omega 3, fondamentali per regolare la risposta infiammatoria e per tenere sotto controllo il colesterolo cattivo.

Fondamentale è inoltre il contenuto di antiossidanti e quello di proteine. Ora basta chiacchierare! Il momento di mettere mano alla ricetta è arrivato!

Ecco la ricetta delle Crepes con miglio e canapa

Ingredienti:

  • 2 uova
  • 1 cucchiaio di sciroppo d’acero
  • 30 gr. di farina di miglio
  • 30 gr. di farina di canapa
  • acqua naturale
  • q.b. di olio extravergine d’oliva

Preparazione

In una terrina rompete le uova, lavoratele con una frusta, poi aggiungete lo sciroppo d’acero, mescolate di nuovo e alla fine, poco alla volta, aggiungete le farine che avrete già miscelato e setacciato.

Sempre con la frusta mescolate e amalgamate bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere una pastella vellutata, fluida ed omogenea. Se rimane troppo asciutta aggiungete qualche cucchiaio d’acqua.

Mettete sul fuoco una padella antiaderente, dal diametro variabile tra i 18 ai 22 cm, leggermente unta d’olio e quando sarà ben calda versate un mestolo di impasto (deve coprire tutto il fondo). Inclinate e ruotate leggermente la padella così che si distribuisca in modo uniforme sul fondo e fatelo cuocere a calore medio per un paio di minuti, poi, aiutandovi con una paletta rigirate la crêpe sull’altro lato e quando è leggermente dorata toglietela dalla fiamma.

Mettetela su un piatto da portata o su di un tagliere e ripetete questo procedimento fino ad esaurimento dell’impasto Man mano che sono pronte impilate le crêpe una sopra l’altra e lasciatele così fino al momento dell’utilizzo.

Ottime da servire con farciture dolci, ma anche con salumi o formaggi.

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *