bg header
logo_print

Crostata di riso e miglio con i mirtilli, un dolce squisito

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

crostata di riso e miglio
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 30 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (2 Recensioni)

Crostata di riso e miglio con confettura di mirtilli, un dolce perfetto

Oggi vi presento la crostata di riso e miglio con confettura di mirtilli, un dolce che rasenta la perfezione nella sua semplicità. Infatti vanta tutte le qualità del dolce ideale: è bello da vedere, profumato, squisito e facile da realizzare. Non bisogna fare altro che creare la frolla, uno degli impasti più semplici in assoluto, e arricchirla con la confettura e con i mirtilli. La guarnizione è composta dalla frolla in eccesso ed è disposta a pezzetti ritagliati a forma di cuore.

Per quanto concerne la cottura non si segnalano difficoltà di sorta, basta mettere la crostata in forno per una buona mezz’ora. Tuttavia, prendete due accorgimenti: preriscaldate il forno e allungate di qualche minuto la cottura (se necessario). La crostata è pronta solo quando la cialda è ben dorata. A seconda dello stato in cui versano gli ingredienti, la cottura potrebbe richiedere più dei 30 minuti suggeriti dalla ricetta.

Ricetta crostata di riso e miglio

Preparazione crostata di riso e miglio

Per preparare la crostata di riso e miglio iniziate dall’impasto. In una terrina mettete tutti gli ingredienti per la pasta frolla, amalgamateli e lavorateli bene, poi formate un panetto. Avvolgetelo con la pellicola alimentare e mettetelo in frigorifero a riposare per almeno 2 ore. Una volta trascorso il tempo indicato stendete la frolla sulla carta da forno e mettetela in una tortiera, ritagliando l’impasto in eccesso.

Farcite la frolla con la confettura di mirtilli e aggiungete i mirtilli freschi. Dalla frolla in esubero ritagliate dei cuori con uno stampino e adagiate sopra lo strato di confettura. Ora fate cuocere la crostata di riso e miglio in forno già caldo a 180°per circa 30 minuti fino a quando la frolla avrà assunto un bel colore dorato.

Per la pasta frolla

  • 80 gr. di farina di riso,
  • 80 gr. di farina di miglio,
  • 20 gr. di farina di semi di lino,
  • 25 gr. di fecola di patate,
  • 25 gr. di amido di riso,
  • 5 gr. di gomma di guar,
  • 1 uovo intero + 1 tuorlo,
  • 110 gr. di burro chiarificato,
  • 70 gr. di zucchero a velo

Per la farcitura

  • 1 vasetto di confettura di mirtilli,
  • 50 gr. di mirtilli freschi.

Le speciali farine di questa crostata di riso e miglio

La crostata di riso e miglio con confettura di mirtilli vanta una peculiarità, la frolla infatti non è realizzata con la classica farina doppio zero bensì con quella di riso e di miglio. Si tratta di una scelta ponderata che vuole garantire anche ai celiaci la possibilità di gustare questo dolce. Nessuna delle due farine, infatti, contiene glutine. Questo, ovviamente, non è il loro unico pregio. La farina di riso infatti spicca per l’abbondanza di vitamine, sali minerali e soprattutto amido, che funge da addensante. Inoltre propone un sapore delicato e molto gradevole.

Ancora più delicato è il sapore della farina di miglio, che viene spesso considerata “neutra”. La frolla, dunque, lascia decisamente spazio alla confettura, rendendo il dolce ancora più gustoso. Vale la pena inoltre sottolineare l’incredibile apporto di sali minerali del miglio, come il potassio, il fosforo, il ferro, il magnesio e il silicio. Stesso discorso per le vitamine, come dimostrano le dosi abbondanti della vitamina A e delle vitamine del gruppo B.

Crostata di riso e migli con confettura di mirtillo

Le importati proprietà dei mirtilli

Tra i protagonisti di questa crostata di riso e miglio spiccano i mirtilli. Questi compaiono sotto forma di confettura, ma anche di prodotto fresco. Il loro impatto coinvolge l’aspetto del dolce, che si colora di un bel blu, viola e nero intenso. Coinvolge ovviamente anche il sapore, con quel tocco di acidulo che risulta gradevole al palato. Infine ottimo è anche l’apporto nutrizionale. I mirtilli, al pari di molti frutti di bosco, sono infatti un toccasana per l’organismo. Sono ricchi anche di vitamina C, che potenzia il sistema immunitario e favorisce l’assorbimento del ferro. Inoltre sono ricchi di potassio, che interviene in molti processi dell’organismo, come la circolazione.

Infine contengono molti antiossidanti e nello specifico le antocianine. Queste ultime sono responsabili del peculiare colore dei mirtilli, contribuiscono a prevenire il cancro e rallentano l’invecchiamento. Infine i mirtilli sono ricchi di acido ellagico, una sostanza che impatta sul metabolismo energetico, contribuendo a prevenire o risolvere la condizione di obesità.

La scelta del burro chiarificato

Per realizzare la pasta frolla di questa crostata di riso e miglio è necessario ovviamente anche il burro. Tuttavia fate molta attenzione alla qualità del burro, che deve essere chiarificato. Tale termine indica il burro privato delle caseine, delle sostanze che sono responsabili di un sapore spiccato, che potrebbe coprire gli altri ingredienti. Inoltre resistono poco e male al calore, sicché potrebbero trasmettere sgradevoli sentori di bruciato.

Il burro chiarificato non soffre di questi problemi, quindi può essere utilizzato senza problemi in cucina. Anzi, nel nord Italia e nei Paesi continentali viene utilizzato addirittura per friggere in sostituzione dell’olio. Il burro chiarificato, infine, è completamente privo di lattosio e quindi adatto a sostenere una dieta completamente gluten-free.

Come preparare la confettura della crostata di riso e miglio?

L’ingrediente più importante della crostata di miglio e di riso è probabilmente la confettura di mirtilli. Buona parte del sapore, infatti, è affidato a questa confettura, mentre la frolla funge quasi da supporto. Potete acquistare la confettura di mirtilli al supermercato e non sarebbe certo una cattiva soluzione, tuttavia vi consiglio di prepararla in casa per avere il controllo totale sugli ingredienti.

Le ricette di confettura di mirtilli sono numerose, ma vi consiglio di utilizzare la confettura di mirtilli speziata, che ho pubblicato qui sul sito. Questa confettura spicca per l’abbondanza di spezie, che valorizzano il frutto e garantiscono un valore aggiunto alle preparazioni. Troviamo infatti i chiodi di garofano, l’anice stellato e la cannella. Non manca poi il succo di limone, che funge non solo da ingrediente insaporente, ma anche da equilibratore. Per quanto concerne lo zucchero, dovrebbe essere presente in una quantità pari al 70%.

Ricette di crostata ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Mousse di granadilla

Mousse di granadilla, un dessert per viaggiare con...

Cosa sapere sulla granadilla Vale la pena parlare della granadilla, che è l’ingrediente principale di questa deliziosa mousse. Inizio col dire che è un frutto raro a tutti gli effetti,...

ghriba bahla

I ghriba bahla, deliziosi biscotti alle mandorle marocchini

Il modo migliore per gustare i ghriba bahla I ghriba bahla sono biscotti alle mandorle tendenzialmente morbidi e versatili. Sono ottimi da soli, ma anche in accompagnamento al caffè, cioccolata...

Torta fredda allo yogurt senza glutine

Torta fredda allo yogurt senza glutine, il dessert...

Un focus sullo yogurt greco Il vero protagonista di questa torta fredda è lo yogurt, e per la precisione lo yogurt greco. Questa tipologia di yogurt spicca per la consistenza importante e...