bg header
logo_print

Croissant sfogliati senza glutine e lattosio

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

croissant sfogliati
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 1 or
cottura
Cottura: 11 or
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
3.8/5 (12 Recensioni)

A colazione il cornetto senza glutine e senza lattosio!

Croissant sfogliati senza glutine e lattosio. Anche chi soffre di intolleranza al lattosio o al glutine ha diritto ad una buona colazione, fatta di bontà e nutrimento. Non credete? Proprio per questo, oggi parliamo dei croissant per celiaci e intolleranti al lattosio, che sono davvero gustosi e perfetti per iniziare al meglio la giornata. Questa volta, abbiamo a che fare con una vera e propria “coccola” per il nostro stomaco e con un dolce ideale per addentrarci nella nostra routine con il piede giusto…

Avrete a disposizione una ricetta e numerosi consigli per la preparazione, ma quello che non dovrà mancare nella vostra cucina è decisamente la pazienza… Ma non vi spaventate: una volta pronti, vi renderete conto che ne sarà valsa la pena!

Ricetta croissant senza glutine e senza lattosio 

Preparazione croissant senza glutine

Impasto croissant: Portate a bollore 100 g. di latte insieme al burro e il sale. Sciogliete i rimanenti 300 g. di latte freddo, 300 g. di fecola di patate e 150 g. di amido di mais che avrete setacciato insieme.

Quando il latte e il burro arriveranno a bollore, versateci dentro la pastella di amidi e cuocete per pochi minuti fino a far addensare il tutto. Trasferite l’impasto nella ciotola della planetaria con la foglia e iniziate ad incorporare le uova poco per volta.

Aggiungete lo zucchero e la farina di riso, miscelata con lo xantano e il guar, e l’altra fecola di patate. Impastate bene il tutto con la planetaria fino a far raffreddare l’impasto.

A questo punto, aggiungete il lievito di birra, il lievito chimico o istantaneo e la scorza di limone grattugiata.

Impastate bene, in modo da ottenere un impasto ben amalgamato e poi lasciate raffreddare in frigorifero.

Per le pieghe croissant: Stendete la pasta fredda di frigo su un piano di lavoro di legno a circa 1.5 centimetri di spessore, cercando di dargli una forma rettangolare. Spennellatela con abbondante burro fuso, piegate in tre la pasta e stendete nuovamente a forma di rettangolo.

Spennellate di nuovo con burro fuso: ripetete questa operazione per tre volte e poi lasciate riposare la pasta in frigo per minimo un’ora.

Stendete la pasta sempre a forma di rettangolo, circa 1.5/2 cm di spessore. “Pezzate” i croissant: tagliate a forma di triangolo. Incidete la base del triangolo per un centimetro con un coltello.

Arrotolate il croissant dalla base verso la punta e dategli una lieve curvatura. Adagiate delicatamente in una teglia ricoperta con carta da forno. Lasciate lievitare nel forno spento, ma con la luce accesa. (A me ci sono volute circa 2 ore e mezza)

Cuocete per 18 minuti in forno preriscaldao a 180 gradi, spennellando la superficie con un tuorlo d’uovo sbattuto insieme a un goccio di latte. Servite a temperatura ambiente.

Note: Ricetta da eseguire con attenzione sia nella pesatura e scelta degli ingredienti che nello svolgimento. Esempio: Se cambiate il burro con la margarina non otterrete lo stesso risultato. Stessa cosa per il latte, deve essere intero.

Consigli: impastate bene gli ingredienti, senza avere premura di aggiungerne altri e fino a che i precedenti siano stati ben incorporati nell’impasto.

This gluten free croissant is ideal for breakfast in the morning!

Ingredienti per l'impasto:

  • 150 g di amido di mais (maizena)
  • 300 g di fecola di patate
  • 500 g di Burro Alleggerito Granarolo
  • 20 g di sale
  • 44 g di lievito di birra fresco
  • 400 g di Latte Accadì Intero a lunga conservazione
  • 800 g di uova intere
  • 300 g di zucchero semolato
  • 600 g di farina di riso
  • 500 g di fecola di patate
  • 12 g di xantano
  • 10 g di guar
  • 30 g di lievito chimico o  istantaneo
  • 6 g di scorza di limone

Per le pieghe:

  • 200 g di Burro Alleggerito Granarolo
  • Ingrediente necessario: tanta pazienza!

Gli ingredienti perfetti per ottenere un risultato unico

Per i croissant senza glutine e senza lattosio, è stata rielaborata una ricetta di Luca Montersino e abbiamo scelto comunque degli alimenti di qualità e adatti anche agli intolleranti. Utilizzeremo l’amido di mais, la fecola di patate, un po’ di sale, il lievito di birra, le uova, lo zucchero, la scorza di limone, la farina di riso, e il latte e il burro senza lattosio. Vi consigliamo vivamente di scegliere prodotti genuini e di armarvi di un po’ di tempo. Facendo così, vedrete che il risultato sarà eccellente!

Infatti, i cornetti sfogliati senza glutine e senza lattosio vi daranno molta soddisfazione: se seguirete la ricetta passo dopo passo, potrete portare in tavola una colazione gustosa, ma soprattutto digeribile e altamente nutriente. Avvalendoci di alimenti ben selezionati e, in particolare, della farina di riso, possiamo preparare un dolce molto più leggero del solito, nonché aggiungere sostanze nutritive importanti nella nostra colazione o merenda che, unite a quelle delle bevande che porterete in tavola, renderanno il nostro pasto ancor più completo e saziante!

colazione accadì

Potrete gioire di un valido apporto di proteine, minerali e vitamine, e fare il pieno di amidi che, in questo caso, aiutano l’organismo a digerire meglio e a stimolare la formazione dei carboidrati complessi. Questi ultimi si rivelano una potente forma di energia fisica e mentale, e favoriscono il benessere dei muscoli. Perciò, non possiamo fare a meno di pensare che si tratta di una colazione deliziosa per il palato e notevole per il nostro corpo!

Portiamo in tavola il croissant senza glutine

A questo punto, vi sarete fatti un’ottima idea di cornetto per celiaci fatto in casa e, probabilmente, vi sarà anche venuta l’acquolina in bocca… Quindi, non vi resta che fare la lista della spesa e approfittare di una giornata in cui avete abbastanza tempo da dedicare alla preparazione di questo dolce. Magari, potrete farvi aiutare dai vostri bambini e passare con loro del tempo di qualità!

La colazione può essere composta di tante cose. Caffè, tè, succo di frutta, yogurt, biscotti, barrette energetiche, frutta, marmellate, torte, uova, pancetta, pizza, voi cosa preferite? Siamo italiani e la più tradizionale delle colazioni è certamente con croissant classico e cappuccino. Meglio ancora con dei cornetti senza glutine fatti in casa, non trovate? Alcuni bar sono attrezzati e ci forniscono cornetti senza glutine, caldi caldi, appena sfornati e sicuri, ogni mattino.colazione

Ma non sempre abbiamo voglia di andare al bar per colazione e non sempre si dispone di un bar organizzato e sicuro per la celiachia. Il croissant caldo è però un piacere capace di svegliarci dolcemente ed in allegria e perché mai dovremmo rinunciarci? Lo diciamo sempre e lo ribadiamo, la celiachia o le intolleranze non devono costringerci a nessuna rinuncia! Con le giuste accortezze ed un po’ di fantasia in cucina, possiamo preparare tutto quel che ci piace e comporre piccoli capolavori culinari.

I croissant gluten free e lactose free potranno piacere a tutti e, naturalmente, li potranno mangiare persino coloro che non soffrono di intolleranze alimentari. Rimarranno tutti soddisfatti… È una promessa e già un dato di fatto!

Ricette dolci per la colazione ne abbiamo? Certo che si!

3.8/5 (12 Recensioni)
Riproduzione riservata

24 commenti su “Croissant sfogliati senza glutine e lattosio

  • Lun 16 Apr 2018 | Maric ha detto:

    Ciao quanto cornetti escono con questa dose?

    • Lun 16 Apr 2018 | Tiziana Colombo ha detto:

      Maric buonasera, ne uscirono un bel po’ ma non ricordo proprio quanti.

    • Ven 4 Dic 2020 | Irene Geninatti ha detto:

      Ciao, grazie per questa fantastica ricetta.
      È possibile realizzarla senza planetaria ma impastando a mano?

  • Mar 8 Mag 2018 | Eleonora ha detto:

    Ciao, quindi il panetto di burro non devo appiattirlo e inserirlo nel panetto come una sfoglia tradizionale, ma devo semplicementee scioglierlo e spennellarlo?
    Grazie

    • Mar 8 Mag 2018 | Tiziana Colombo ha detto:

      Buonasera Eleonora esattamente come è scritto!

  • Lun 16 Lug 2018 | Daniela ha detto:

    Salve io ho una intolleranza anche al nichel , esiste una ricetta senza modo di mais, grazie

    • Lun 16 Lug 2018 | Tiziana Colombo ha detto:

      Salve Daniela, partendo da una preparazione meno complessa potrebbe provare a sostituire l’amido di mais con l’amido di riso.

  • Mer 8 Ago 2018 | tamara ha detto:

    Buongiorno, si possono dimezzare le dosi di questa ricetta ed ottenere comunque un buon risultato? Grazie

    • Mer 8 Ago 2018 | Tiziana Colombo ha detto:

      Ciao Tamara penso proprio di si

  • Lun 22 Lug 2019 | carmen ha detto:

    Ciao è possibile sostituire i 12 g di xantano e i 10 g di guar? se si con cosa? Grazie

    • Sab 3 Ago 2019 | Tiziana Colombo ha detto:

      Questa ricetta è venuta bene con queste dosi e questi prodotti. E’ difficile ottenere dei risultati ottimali sul croissant. SI dovrebbero fare prove su prove

  • Ven 11 Set 2020 | Sibilla ha detto:

    Ciao, scusa ti chiedo una precisazione: per lievito di birra intendi fresco o secco? E il lievito chimico è quello per dolci o quello istantaneo per salati?
    Grazie

    • Sab 12 Set 2020 | Tiziana Colombo ha detto:

      Ciao il lievito di birra è fresco. Il lievito chimico o lievito istantaneo (solitamente venduto in bustine da 16 g, adatte per impasti contenenti fino a 500 g di farina), che sia per dolci o per torte salate, è un ingrediente essenziale per rendere le vostre preparazioni soffici e leggere

  • Mer 27 Gen 2021 | Claudia ha detto:

    Mi scusi perché c è due volte la fecola di patate!

    • Mer 27 Gen 2021 | Tiziana Colombo ha detto:

      Portate a bollore 100 g. di latte insieme al burro e il sale. Sciogliete i rimanenti 300 g. di latte freddo, 300 g. di fecola di patate e 150 g. di amido di mais che avrete setacciato insieme.

      Quando il latte e il burro arriveranno a bollore, versateci dentro la pastella di amidi e cuocete per pochi minuti fino a far addensare il tutto. Trasferite l’impasto nella ciotola della planetaria con la foglia e iniziate ad incorporare le uova poco per volta.

      Aggiungete lo zucchero e la farina di riso, miscelata con lo xantano e il guar, e l’altra fecola di patate. Impastate bene il tutto con la planetaria fino a far raffreddare l’impasto.

      A questo punto, aggiungete il lievito di birra, il lievito chimico o istantaneo e la scorza di limone grattugiata.

      Impastate bene, in modo da ottenere un impasto ben amalgamato e poi lasciate raffreddare in frigorifero.

  • Lun 1 Feb 2021 | viola ha detto:

    salve, secondo lei dimezzando le dosi potrebbe venir fuori comunque un buon numero di croissant?
    Grazie mille :)

    • Lun 1 Feb 2021 | Tiziana Colombo ha detto:

      Salve Viola è passato molto tempo da quando ho fatto la ricetta ma credo proprio di si. Mi faccia sapere

  • Mer 10 Mar 2021 | Gina ha detto:

    Ciao! Vorrei sapere se la goma guar può essere sostituita con qualcos’altro o con xantano. Grazie 🙏

    • Gio 11 Mar 2021 | Tiziana Colombo ha detto:

      Purtroppo in questa ricetta non è possibile per quanto io abbia provato di farlo

      • Sab 22 Mag 2021 | Lara ha detto:

        Sto cercando una ricetta per croissant sfogliati con farina x cornetti della Revolution acquistata stamattina, ma non trovo nessuna ricetta . Pensi che posso sostituire le tue farine con quella? Ti allegherei la foto degli ingredienti ma qui non me lo permette…..

        • Sab 29 Mag 2021 | Tiziana Colombo ha detto:

          Salve , è un mix che non conosco percui non so cosa consigliarle

  • Dom 19 Mar 2023 | Darina Ocadlikova ha detto:

    Buongiorno, Volevo chiedere un consiglio su come far sciogliere bene gli amidi nel latte freddo. Gli amidi sono tanti e il latte è relativamente poco. Si deve aggiungere l’amido poco alla volta o usare il frullatore? Perché a me non si sono sciolti bene e di conseguenza nel impasto erano presenti dei chicchi di amido – ma tantissimi. Sembravano dei chicchi di riso.
    Grazie
    Darina

    • Dom 19 Mar 2023 | Tiziana Colombo ha detto:

      Le consiglio di prendere un pentolino e versa all’interno l’amido di mais poi a poco a poco versa a filo metà del latte. Dovrebbe stemperarlo bene e delicatamente lavorandolo con una frusta a mano per far in modo che l’amido si disciolga completamente nel latte freddo.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Pancakes senza burro

Pancakes senza burro, la colazione per chi ha...

Di cosa sa la farina di grano saraceno La vera protagonista della ricetta dei pancakes senza burro è la farina di grano saraceno. Fa parte dei cosiddetti “grani antichi”, ovvero quei cereali...

Loco moco

Loco moco, una corposa colazione hawaiana

Quale riso utilizzare per il loco moco? Benché non richieda chissà quale impegno, la cottura del riso è importante, d’altronde funge da base per l’intera ricetta. Occorre fare attenzione...

Ymerdrys con frutti di bosco

Ymerdrys con frutti di bosco, il dessert ricco...

Il gusto e le proprietà del pane di segale Il protagonista della ricetta del ymerdrys con frutti di bosco è ovviamente il pane di segale. Esso spicca per i sentori decisamente rustici ma allo...