Mien ga – Spaghetti di soia in brodo di pollo e funghi shiitake: una delizia orientale da non perdere

Tempo di preparazione:
Spaghetti di soia in brodo di pollo ChiaraZoppei

Gli spaghetti di soia sono consumati in tutto l’Oriente e sono al centro di molte ricette succulente. Si tratta di piatti non soltanto buoni, ma anche perfetti per chi soffre d’intolleranze.

Oggi voglio proporvene uno particolarmente raffinato: i mien ga, spaghetti di soia in brodo di pollo e funghi shiitake, una delizia che vi conquisterà al primo assaggio e che vi permetterà di soddisfare le esigenze dei vostri ospiti che soffrono d’intolleranza al lattosio.

Chi dice che l’alimentazione dell’intollerante al lattosio sia una sequela di cibi noiosi e poco gustosi deve guardarsi un po’ attorno e pensare alle tantissime alternative che offrono anche le tradizioni culinarie extra europee.

Oggi ve ne illustro una che, vi assicuro, vi può aiutare a esprimere in maniera davvero particolare la vostra creatività durante la prossima cena con gli amici.
Mien ga – spaghetti di soia in brodo di pollo e funghi shiitake ingredienti ridotta 1024x683 Mien ga – Spaghetti di soia in brodo di pollo e funghi shiitake: una delizia orientale da non perdere

Viva gli Spaghetti di soia in brodo di pollo, un primo piatto leggero e gustoso

Questa ricetta, come già ricordato, ha tra gli ingredienti base gli spaghetti di soia. Sceglierli per i propri piatti non è una semplice alternativa per uscire dai solti schemi e per abbracciare tradizioni culinarie di Paesi lontani, ma è anche una soluzione perfetta per chi vuole prendersi cura della salute.

La soia, infatti, per via della presenza di proteine nobili è caratterizzata da un ruolo importante per quanto riguarda il contrasto del colesterolo cattivo LDL.

Le proteine della soia – molto apprezzate da chi ha scelto di abbracciare la dieta vegana – sono ottime anche per quanto riguarda la prevenzione dell’osteoporosi e l’efficienza dei processi di ossidazione dell’organismo, sinonimo di prevenzione dei tumori.

Il coriandolo, incluso nella preparazione di questi spaghetti di soia in brodo di pollo, è una delle piante erbacee interessate da un impiego a dir poco ampio in cucina. Ma quali sono le sue proprietà benefiche?

Tra le più importanti è possibile ricordare senza dubbio quelle digestive. Il coriandolo, inoltre, è un valente antibatterico ed è ottimo contro l’emicrania.

Antidolorifico e ottimo alleato contro il colesterolo LDL, il coriandolo è solo uno dei tanti ingredienti di questi spaghetti speciali, un esempio di come la cucina per gli intolleranti al lattosio possa rappresentare un tripudio di creatività a dir poco speciale!

Provare per credere! Davvero non ve ne pentirete!

Ingredienti per 4 persone

  • 125 gr di spaghetti di soia
  • 8 funghi shiitake
  • 1 mazzetto di coriandolo
  • Pepe

Per il brodo:

  • 1 petto di pollo (da circa 500 gr)
  • 1,5 lt di acqua
  • 2 carote
  • ½ costa di sedano
  • 1 scalogno
  • un pezzetto di zenzero
  • ½ cucchiaino di semi di coriandolo
  • ½ cucchiaino di pepe bianco in grani
  • Sale

Preparazione

In una pentola capiente versate l’acqua, il pollo, le verdure, lo scalogno, lo zenzero, il pepe in grani e i semi di coriandolo. Salate, portate a bollore poi abbassate la fiamma e cuocete per circa 30-40 minuti.
Nel frattempo, fate rinvenire i funghi shitake e gli spaghetti di soia mettendoli a bagno in acqua fredda.
Una volta pronto il brodo filtratelo.

Fate raffreddare il pollo, poi sfilacciatelo.

Rimettete sul fuoco il brodo, aggiungete i funghi shitake privati del gambo e cuoceteli per circa 10 minuti. Aggiungete gli spaghetti di soia e continuate la cottura ancora per 1 minuto circa.
Servite la zuppa guarnendo con il pollo sfilacciato, il coriandolo e una macinata di pepe fresco.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *