La gustosa salsa Chutney di mango si prepara così…

Chutney di mango

Avete mai assaporato la salsa Chutney di mango? Dovreste provarla al più presto!.Direttamente dalle tavole indiane arriva il Chutney: una prelibata salsa agrodolce che spesso accompagna il curry, nonché altre ricette tradizionali della cucina di questo Paese, in accostamento a riso e carne. Una delle versioni più apprezzate è proprio la salsa Chutney di mango. Il suo sapore si abbina molto bene anche a formaggi, pesce e verdure…

Ad oggi, possiamo trovare questa salsa anche in alcuni supermercati ma, una preparazione homemade è sempre la soluzione migliore: richiede poco tempo, non sono indispensabili grandi doti culinarie, possiamo optare per ingredienti di qualità e, in cambio, la Chutney di mango ci regala tanta bontà e soddisfazione. Siete curiosi di conoscerla e assaporarla?

Un concentrato di nutrienti… tutto da assaporare!

L’ingrediente principe della ricetta della salsa Chutney di mango è appunto questo goloso frutto esotico: fresco, dolce, ricco di vitamina A e ideale per contrastare la ritenzione idrica, la stitichezza e lo stress. È anche carico di minerali, tra cui ferro, calcio, potassio, fosforo e magnesio; e di altre vitamine: quelle del gruppo B, la C, la D, la E, la K e la J. Propone anche una buona dose di un antiossidante di nome lupeol, capace di apportare benefici al colon e al pancreas (secondo alcuni studi in atto, assicura un valido effetto antitumorale).

Chutney di mango

Il mango contiene altre sostanze che svolgono un’azione diuretica e lassativa, e che si presentano come un perfetto e funzionale ricostituente naturale. Al contrario di quanto si pensa, questo frutto protagonista della ricetta della salsa Chutney di mango non è molto calorico: propone 55 calorie per 100 grammi di polpa. Pertanto, è un alimento idoneo persino per chi segue una dieta ipocalorica. Tuttavia, dato il suo elevato contenuto di zuccheri, non è un frutto adatto a coloro che soffrono di diabete.

E che dire degli altri preziosi ingredienti del Chutney di mango?

È utile considerarne un paio in particolare: si uniscono al mango l’amatissimo zenzero, antinfiammatorio naturale e decongestionante; e il peperoncino, ricco di vitamina C e perfetto per migliorare la circolazione sanguigna, stimolare il metabolismo e donare alla nostra salsa Chutney di mango quel sapore piccantino e sfizioso, che rende ogni piatto ancora più speciale.

Sicuramente, abbiamo tante buone ragioni per provare questo delizioso preparato che, tra l’altro, è molto semplice da portare in tavola. Se lo desiderate, potrete preparare una scorta di questa prelibata Chutney di mango, conservarla a dovere e, all’occorrenza, utilizzarla per servire ai vostri ospiti persino delle semplici tartine, perfette per un aperitivo originale… dal sapore esotico!

Ed ecco la ricetta del Chutney di mango

Ingredienti :

  • 1 Mango non troppo maturo
  • 4 cucchiai di aceto di mele
  • 40 gr. di zucchero di canna grezzo
  • un pezzo di zenzero lungo 3 cm
  • un cucchiaio di semi di coriandolo
  • 1/2 peperoncino piccante
  • q.b. di semi di coriandolo
  • qualche grano di pepe di Timut

Preparazione:

Lavate con cura il mango, asciugatelo, appoggiatelo si di un tagliere sul lato lungo e con un coltello bene affilato dividetelo in due parti  tagliandolo lateralmente al nocciolo.

Con la punta del coltello scavate attorno al nocciolo e toglietelo. Incidete quindi la polpa del mango a cubetti,  senza però arrivare alla buccia, con le dita premete la buccia e la polpa si staccherà, se avete difficoltà aiutatevi col coltello.

In una casseruola antiaderente, dal fondo spesso, versate l’aceto e lo zucchero, portate ad ebollizione e fateli cuocere per tre minuti poi aggiungete  la polpa di mango, il peperoncino tagliato a pezzetti e privato dei semi, lo zenzero fresco grattugiato , il coriandolo e qualche grano di pepe di Timut.

Mescolate e fate cuocere per una mezz’ora, girando di tanto in tanto,  e comunque , finché la frutta raggiunge la consistenza di una marmellata.

E’ un ottima salsa agrodolce adatta ad accompagnare i piatti di carne.


Nota per l’intolleranza al nichel

Basso contenuto di nichel. Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione e a basso contenuto di Nichel.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


20-05-2018
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti