bg header
logo_print

Dall’oriente la deliziosa zuppa di funghi cinesi

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Zuppa di funghi cinesi
Ricette per intolleranti, Cucina cinese
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 10 min
cottura
Cottura: 15 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
4.8/5 (5 Recensioni)

La cucina cinese è rinomata per la sua vasta gamma di ingredienti e il modo creativo in cui combina sapori e consistenze per creare piatti eccezionali. I funghi che vengono utilizzati hanno un ruolo di primo piano nella cucina cinese e asiatica, aggiungendo profondità di sapore e una varietà di consistenze uniche ai piatti. In questo articolo, esploreremo le caratteristiche e l’uso di questi due tipi di funghi, scoprendo come contribuire alla ricchezza del patrimonio gastronomico orientale.

Ricetta Zuppa di funghi cinesi

Preparazione Zuppa di funghi cinesi

  • Se si utilizzano funghi cinesi secchi, mettete in ammollo con  acqua calda per almeno 15 / 20 minuti. Trascorso questo tempo, scolate e tagliate a fettine.
  • Se utilizzate funghi freschi, lpulite,  mondate e tagliate a fettine.
  • In una pentola capiente, portate a ebollizione il brodo vegetale.
  • Aggiungete i funghi cinesi e cuocete per 1 minuto.
  • Aggiungete la farina di riso, le foglie di coriandolo, il sale rimasto e gli albumi. Mescolate continuamente fino a quando gli albumi (facoltativi) non si saranno coagulati.
  • Servite caldo.

Ingredienti Zuppa di funghi cinesi

  • 6 funghi cinesi secchi o 100 g di funghi freschi champignon
  • 2 cucchiai di farina di riso
  • qualche foglia di coriandolo fresco
  • 3 albumi (facoltativi)
  • 2 cucchiaini di sale
  • 6 dl di brodo vegetale

Da Oriente a Occidente, la zuppa di funghi cinesi è un autentico viaggio culinario che ci permette di esplorare le delizie della cucina cinese, celebre per la sua straordinaria varietà di ingredienti vegetali. Questa cucina è rinomata per l’uso audace e creativo di verdure che possono essere familiari o sorprendentemente nuove per i palati occidentali. La zuppa di funghi cinesi, un autentico pilastro della gastronomia cinese, è un esempio perfetto di questa ricchezza culinaria.

Questa zuppa rappresenta un piatto iconico che ha conquistato cuori e cucine in tutta la Cina, grazie alla sua deliziosa combinazione di sapori e alle proprietà nutrienti dei suoi ingredienti principali. In particolare, i funghi Mu Erh ei funghi Shiitake, noti anche come funghi neri, sono spesso le stelle di questa preparazione.

I funghi Mu Erh e Shiitake, oltre a conferire un sapore ricco e unico alla zuppa, offrono una dose di umami ineguagliabile, un sapore complesso e appagante che è altamente apprezzato nella cucina cinese. Questi funghi, con le loro note terrose e un aroma profondo, si combinano armoniosamente con gli altri ingredienti della zuppa, creando un piatto che è allo stesso tempo confortante e avventuroso per il palato.

Così, immergersi in una zuppa di funghi cinesi è un’esperienza culinaria che abbraccia la tradizione, l’innovazione e l’essenza stessa della cucina cinese. È un piacere per i sensi e un invito a scoprire un mondo di gusti e sapori che ci permette di avvicinarci a una cultura culinaria affascinante e in continua evoluzione.

Le caratteristiche di questa ricetta

Se le patate o i porri sono conosciuti anche in Occidente, altri ingredienti sono arrivati in epoca relativamente recente e si trovano nei negozi specializzati o nei reparti ad hoc di grandi supermercati. In molti casi, però, se si vuole riprodurre una ricetta cinese e non si trova un determinato tipo di verdura, non ci si deve perdere d’animo: è molto probabile che esista una verdura “gemella” occidentale, dal gusto pressoché identico.

Tuttavia, nel caso degli ingredienti protagonisti della zuppa di funghi cinesi, non si accettano sostituti! I funghi cinesi sono particolari e hanno un gusto differente dai nostri. Certamente, anch’essi sono dotati di proprietà depurative e rigeneranti, ma dovreste sapere che alcune varietà vengono addirittura considerate miracolose! Tra le altre potenzialità di questi alimenti, troviamo quelle disintossicanti, energizzanti e rimineralizzanti.

Zuppa di funghi cinesi

I funghi cinesi shiitake sono adatti a diete ipocaloriche: l’apporto calorico è infatti di circa 35 calorie per 100 grammi. Solitamente, sono ricchi di vitamina D, di vitamine del gruppo B, di amminoacidi essenziali, di proteine e carboidrati, e si rivelano potenti alleati del sistema immunitario. Il loro consumo può aiutare ad alleviare i dolori muscolari ed altri disturbi dovuti perlopiù ai repentini cambi climatici di mezza stagione. E’ un tipo di fungo cinese energizzante.I funghi Mu Erh ei funghi Shiitake sono due delle varietà di funghi più utilizzati nella cucina cinese. Ecco alcune informazioni aggiuntive su entrambi:

  1. Funghi Mu Erh: Questi funghi sono noti anche come “funghi albero dell’orecchio” a causa della loro forma che ricorda vagamente un orecchio umano. Sono di solito di colore marrone scuro o nero e crescono su tronchi d’albero o rami. I funghi Mu Erh sono apprezzati per la loro consistenza croccante e gelatinosa. Sono spesso utilizzati nelle zuppe e nei piatti a base di brodo in quanto assorbono i sapori circostanti e aggiungono una consistenza interessante ai piatti.
  2. Funghi Shiitake: Questi funghi sono probabilmente tra i più famosi della cucina asiatica ed è possibile trovarli facilmente in molti negozi di alimentari in tutto il mondo. Hanno un cappello largo e carnoso con un gambo relativamente sottile. I funghi Shiitake sono apprezzati per il loro sapore ricco e terroso, che aggiunge profondità ai piatti. Sono utilizzati in una vasta gamma di piatti, comprese le zuppe, i risotti, i piatti saltati e molto altro.

Entrambi i tipi di funghi aggiungono sapore e consistenza a molti piatti cinesi e asiatici e sono considerati ingredienti preziosi nella cucina tradizionale di queste regioni. Quando scegliete quale utilizzare nelle vostre ricette, tenete conto del sapore e della consistenza desiderati per ottenere il risultato culinario desiderato.

Zuppa di funghi cinesi : deliziosa e super-salutare

Le zuppe cinesi hanno una storia antica e sono considerate una delle pietanze più emblematiche sia in Cina che in Giappone. Questa categoria di piatti comprende un’incredibile varietà di ricette, ognuna con la propria identità culinaria distintiva. Spesso, queste zuppe si distinguono per l’inclusione di noodles, una vasta gamma di carni e un’abbondanza di verdure di ogni tipo.

La zuppa di funghi cinesi ha conquistato il palato di persone in tutto il mondo, grazie alla sua crescente popolarità e all’accessibilità degli ingredienti necessari. La sua caratteristica nota di gusto tipicamente orientale è un vero e proprio richiamo alla tradizione culinaria cinese. Tuttavia, le ragioni per amarla vanno ben oltre il suo sapore irresistibile.

Come avete appena appreso, la zuppa di funghi cinesi è un autentico toccasana per il corpo e offre una serie di vantaggi per la salute. Le sue proprietà benefiche sono molteplici e includono un apporto nutrizionale equilibrato, grazie alla presenza di funghi ricchi di nutrienti essenziali. Questi funghi sono noti per le loro proprietà antiossidanti, che possono contribuire a migliorare il benessere generale.

Inoltre, la zuppa è un’ottima fonte di idratazione, contribuendo a mantenere un giusto equilibrio dei liquidi nel corpo. Questo piatto è anche amico della linea, poiché è generalmente a basso contenuto calorico e può essere una scelta salutare per chi cerca di mantenere o raggiungere un peso ideale.

Con tutti questi benefici, non vi resta che sperimentare la preparazione di questa deliziosa zuppa di funghi cinesi nella vostra cucina. Non solo vi regalerà un’esperienza culinaria indimenticabile, ma contribuirà anche al vostro benessere complessivo. Buon appetito

Ricette orientali ne abbiamo? Certo che si!

4.8/5 (5 Recensioni)
Riproduzione riservata

3 commenti su “Dall’oriente la deliziosa zuppa di funghi cinesi

  • Lun 2 Mag 2011 | Debora ha detto:

    serata orientale??? buonaaa buona!!

  • Gio 26 Ott 2023 | Stefano ha detto:

    I funghi cinesi secchi vanno fatti rinvenire mezza giornata, non 20 minuti. Nella foto della zuppa non capisco dove sia l’albume di uovo. Lì proprio non ce n’è.

    • Gio 26 Ott 2023 | Tiziana Colombo ha detto:

      Buongiorno Stefano, il tempo necessario per reidratare i funghi cinesi secchi dipende da diversi fattori, tra cui la dimensione dei funghi, il metodo di reidratazione utilizzato e la consistenza desiderata.

      In generale, i funghi cinesi secchi richiedono un tempo di reidratazione di almeno 15-20 minuti. Questo tempo è sufficiente per ammorbidire i funghi e renderli pronti per l’uso in cucina.

      Se si desidera ottenere una consistenza più morbida, è possibile lasciare i funghi in ammollo per un tempo più lungo, fino a 3 ore. In questo caso, è importante cambiare l’acqua almeno una volta durante il periodo di reidratazione.

      Un altro metodo per reidratare i funghi cinesi secchi è quello di immergerli in acqua calda. In questo caso, il tempo di reidratazione è ridotto a circa 10/15 minuti.

      Indipendentemente dal metodo utilizzato, è importante scolare i funghi cinesi secchi dopo la reidratazione. Questo passaggio è necessario per eliminare l’acqua in eccesso.

      Gli albumi sono facoltativi.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

zuppa di salsicce di maiale

Le salsicce di maiale all’irlandese: vi presento il...

Una cottura particolare per la zuppa di salsicce di maiale Il coddle, ossia la zuppa di salsicce di maiale, è molto semplice da preparare. Certo, la ricetta è molto diversa dai nostri primi e...

kangaroo pie

Il pasticcio di carne che non ti aspetti:...

Cosa sapere sulla carne di canguro Giunti a questo punto è utile parlare della carne di canguro. Tanto per cominciare di cosa sa la carne di canguro? Se pensate a qualche sapore forte e sui...

Sutlac

Sutlac, il budino alla crema di riso della...

Quale riso utilizzare? Quale è la varietà di riso più adatta per la ricetta del sutlac. In linea di massima dovrebbe andare bene un tipo di riso che assorbe bene i liquidi, infatti lo scopo del...