bg header

Liquore di cedro: un digestivo semplice da preparare

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Liquore di cedro

Liquore di cedro: un digestivo che non passa mai di moda!.Se il buongiorno si vede dall’antipasto, la conclusione perfetta di una cena, invece, si può essere un digestivo da presentare in tavola dopo l’ultima portata. Ottima soluzione per gustare ancora di più i piatti portati in tavola, è anche un’occasione per intrattenersi qualche minuto in più con le persone care.

Cosa fare con il cedro?  Oggi voglio darvi un consiglio per preparare un ottimo digestivo, ovviamente perfetto sia per gli intolleranti sia per i celiaci. Lo utilizzo  molto in cucina percui vi invito a scoprire tutte le ricette con questo agrume come il  Pollo al cedro, un secondo meravigliosamente agrodolce oppure la la tartare di branzino con insalata di cedro per finire con la Marmellata di cedro: dal particolare profumo irresistibile

Alla scoperta degli straordinari benefici del cedro

Iniziamo a scoprire i benefici del liquore al cedro parlando delle caratteristiche e delle principali proprietà del suo ingrediente più importante! Il cedro, noto con il nome latino di citrus medica, è considerato il progenitore di tutti gli agrumi che oggi conosciamo. Secondo le più accreditate teorie scientifiche, derivano tutti da lui!

Quali sono le sue principali proprietà? Tra le principali possiamo ricordare senza dubbio la presenza di vitamina C. Sostanza decisiva per il benessere, aiuta il sistema immunitario e rappresenta una soluzione portentosa contro i radicali liberi, la cui azione determina l’invecchiamento dei tessuti.

cedro

L’efficacia antiossidante è data anche dalla presenza di diversi flavonoidi, tra i quali spicca senza dubbio l’esperidina. Il cedro, inoltre, ha delle ottime proprietà digestive e disinfettanti!

L’importanza del cedro nella storia

Il liquore di cedro non è solo un ottimo digestivo da bere a fine pasto. Rappresenta anche un modo per celebrare l’importanza di un frutto che ha alle spalle una grande storia. Ci vorrebbe un libro intero per parlare del ruolo del cedro nell’evoluzione culturale dell’uomo.

Per fare un piccolo esempio della sua importanza, è bene ricordare che, secondo alcune fonti, il suo arrivo in Medio Oriente risale ai tempi della fuga degli ebrei dall’Egitto. Qui la storia si intreccia con i racconti biblici, secondo i quali l’albero del cedro venne indicato a Mosè da Dio in persona!

Simbolo importante della cultura ebraica – è legato in particolare alla “Festa delle Capanne” – il cedro è un vero concentrato di proprietà salutari! Ora, per scoprirle personalmente, non resta che correre in cucina a preparare questo straordinario liquore.

Gustoso e sano, sarà una vera coccola di fine pasto per i vostri ospiti! Provare per credere! Si tratta di un’ottima soluzione per concludere con gioia una cena! Ho provato anche l’ amaro al cedro ed è buonissimo. Prima o poi proverò a fare anche quello!

Ricetta liquore al cedro

Ingredienti:

  • 4 cedri
  • 800 ml di alcool a 95°
  • 800 gr. di zucchero di canna
  • 1 lt. di acqua
  • q.b. scorza del cedro

Preparazione:

Come fare il liquore di cedro? Con un grattugia fine grattugiate la scorza dei cedri. Mettete le scorze in un bottiglietta con 400 g di alcool. Fate attenzione a non grattuggiare la parte bianca della buccia dei cedri. (albedo)

Chiudetela bene con il tappo e agitatela per bene la mattina e la sera. Lasciate macerare per 20 giorni. Trascorso il tempo indicato filtrate con un colino e mettete il liquido che avete ottenuto in un contenitore capiente.

In una pentola versate l’acqua e lo zucchero. Quando inizia a bollire aggiungete all’acqua le scorzette di cedro rimaste nel colino e fate cuocere a fiamma bassa per circa 15 minuti, poi lasciate raffreddare e colate lo sciroppo.

Versate lo sciroppo nel contenitore con l’infuso di cedro, aggiungete altri 400 g di alcool. Le bottiglie o i contenitori devo avere la chiusura ermetica. Lasciate riposare  per 5 o 6 giorni.

Filtrare il liquore di cedro e imbottigliatelo. Una volta imbottigliato si deve conservare in un luogo fresco e buio. E’ consigliabile lasciar passare un mesetto di consumarlo.

3.6/5 (22 Recensioni)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU

13 commenti su “Liquore di cedro: un digestivo semplice da preparare

  • Sab 28 Nov 2020 | Salvatore ha detto:

    Negli ingredienti dice 800 gr di alcol poi nella ricetta ne usa solo 400 gr. C’è un errore.

      • Mar 8 Dic 2020 | Veronica ha detto:

        Alcool: Nella prima parte della ricetta se ne mettono 400 grammi e poi dopo che è stato aggiunto lo sciroppo se ne aggiungono altri 400….è giusto?
        Se così fosse sono 800 grammi in totale di alcool quindi quanto riportato negli ingredienti è corretto. Confermate?

    • Sab 21 Gen 2023 | Daniela ha detto:

      La ricetta prevede 400ml subito in infusione ed altri 400ml dopo x un totale di 800
      Daniela

      • Mar 30 Gen 2024 | Rosa Franco ha detto:

        400 si usa con le scorzette a macerare ed altre 400; si aggiungono dopo , quindi la ricetta e’ giusta

  • Gio 17 Dic 2020 | Manuel Li vigni ha detto:

    Quanta scorza va grattugiata da mettere in infusione con l’acqua da lasciare in infusione per 15 giorni?

  • Gio 2 Set 2021 | Stefania ha detto:

    Dopo aver imbottigliato si può consumare subito?

    • Gio 2 Set 2021 | Tiziana Colombo ha detto:

      Salve Stefania una volta imbottigliato si deve conservare in un luogo fresco e buio. E’ consigliabile lasciar passare un mesetto di consumarlo.

      • Dom 6 Mar 2022 | Maria. Consolata ha detto:

        Ho letto l’informativa per la sua ricetta ma la buccia l’o fatta sottilissime col pela carote .

        • Dom 27 Mar 2022 | Rimo ha detto:

          Anche io ho messo la scorza,
          pelata sottile sottile con pelapatate. Va benissimo

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Spumone alle fragole

Spumone alle fragole, un cocktail dessert morbido e...

Tutta la bontà delle fragole Le protagoniste di questo spumone sono naturalmente le fragole. Queste vengono semi-congelate e frullate per ottenere una purea molto densa e omogenea. La purea viene...

Ranch Water

Ranch Water, ecco come si fa il famoso...

Uno sguardo sulla tequila Vale la pena parlare della tequila, che è la vera protagonista del Ranch Water. Nello specifico parliamo della tequila bianca. Rispetto agli altri tipi di tequila non è...

Cocktail leggero con azzeruoli

Cocktail leggero con azzeruoli per un aperitivo rinfrescante

Un focus sugli azzeruoli Gli azzeruoli sono frutti molto particolari e sono ideali per un cocktail leggero come questo. Un tempo erano molto consumati, poi caddero nell’oblio durante l’età...

logo_print