Frutta secca, i benefici per la salute… e sono tantissimi

frutta secca ChiaraZoppei

Frutta secca, i benefici per la salute esistono! Consumare nelle giuste quantità e modalità della frutta secca non determina solo la gioia del palato, ma anche una serie di possibili effetti positivi per la nostra salute.

Meraviglie come le noci, le nocciole, i pistacchi o le mandorle possono dare una mano nel contrastare e nel prevenire problemi di salute, secondo quanto affermano gli esperti. La premessa è che si sta parlando di frutta secca per così dire pura e non dei prodotti industriali derivati.

La famiglia di alimenti in questione può essere consumata come spuntino di metà mattina, come merenda oppure inserita nella colazione.

Frutta secca, i vantaggi

Anzitutto occorre dire che noci, nocciole e quant’altro risultano ricchi di Omega3, elemento dalle molteplici proprietà benefiche di cui abbiamo parlato più volte.

La frutta secca può essere d’aiuto per esempio per chi soffre di colesterolo alto: in particolare le noci, contenendo acidi grassi essenziali utili a tenere sotto controllo i livelli di grasso nel sangue.

Nocciole e mandorle con la pelle inoltre abbassano i livelli di omocisteina, l’aminoacido che può influire negativamente sulle arterie.

Comprovato, sempre secondo studi e ricerche, anche l’effetto benefico su coloro che soffrono di diabete: gli alimenti di cui stiamo parlando, in particolare mandorle, anacardi e pinoli, sono ricchi tra le altre cose di magnesio e potassio, utili nel prevenire la malattia.

Mentre contro lo stress, un periodo di depressione o di sindrome premestruale, possono essere rilevanti gli apporti di magnesio e di vitamina B garantiti da pistacchi e anacardi.

Capitolo stitichezza: anche in questo caso può risultare utile della frutta secca per incrementare l’apporto di fibre, attraverso noci, pistacchi o mandorle di macadamia.

Per rinvigorire la pelle si può contare anche sul contributo di nocciole e mandorle, in grado di porre un’azione di contrasto ai radicali liberi e di ridurre le infiammazioni. Poi ci sarebbe anche da rivedere la leggenda che la frutta secca farebbe ingrassare: autorevoli studi hanno dimostrato che consumare con giudizio noci, nocciole e mandorle diminuisce il rischio obesità.

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *