Farfalle ai carciofi, zucca e pistacchi : un trionfo di bontà!

Tempo di preparazione:

Qualità e rispetto della stagionalità: le farfalle ai carciofi, zucca e pistacchi

Oggi vi propongo un altro primo piatto sano e nutriente. Le farfalle ai carciofi, zucca e pistacchi è un vero must per chi in cucina è attento alla stagionalità e alla qualità dei prodotti. Se come me amate proporre ai vostri invitati pietanze buone ma anche fresche di stagione, continuate a seguirmi per scoprire come realizzare delle farfalle ai carciofi, zucca e pistacchi da veri chef!

Carciofi, l’ideale per la regolarità intestinale

Conoscendo meglio i carciofi (Cynaria scolymus) si scopre che questi ortaggi erano molto noti già tra i Greci, che li chiamavano kinara, e i Romani, che invece li chiamavano cynara. Dovete però sapere che il nome attuale dei carciofi deriva, però, dall’arabo al kharshuf. Aldilà delle loro origini, è importante sapere che i carciofi rappresentano una fonte importante di potassio e sali di ferro.

Al loro interno troviamo un principio attivo, la cinarina, che stimola la diuresi e la secrezione biliare. Protettori indiscussi del fegato, i carciofi provocano appunto un aumento del flusso biliare e sono molto indicati nella dieta di chi soffre di diabete. Inoltre, i carciofi sono anche tra gli alimenti con il più alto contenuto di fibre, utili quindi per la regolarità intestinale. Infine, quest’alimento ha un effetto positivo sul sistema cardiocircolatorio, poiché è ipocolesterolemizzante.

Farfalle ai carciofi, zucca e pistacchi

Zucca e pistacchi, due protagonisti della ricetta di oggi

Con il termine “zucca” si denominano diverse piante della famiglia delle Cucurbitacee. Questo alimento, povero di calorie ma ricco di nutrienti, è importante per la sua azione diuretica e calmante. Come tutti gli ortaggi di colore arancione, poi, è ricca di caroteni, sostanze di cui il nostro organismo si serve per produrre vitamina A e che vantano proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

Quest’ortaggio dal sapore dolce e molto gradevole, contiene, inoltre, molti altri minerali e vitamine, tra cui calcio, potassio, sodio, magnesio, fosforo e vitamina E. Buona anche la quantità di aminoacidi e di fibre. Infine, la zucca è un prodotto molto versatile in cucina; tant’è che nella ricetta di oggi, lo troviamo perfettamente bilanciato con altri ingredienti, tra cui i carciofi e i pistacchi.

Questi ultimi sono i semi della pianta di pistacchio (Pistacia vera) che appartiene alla famiglia delle Anacardiaceae. Ricchi di sostanze antiossidanti (tra cui luteina, beta-carotene e tocoferoli), i pistacchi sono ottimi alleati per la salute degli occhi e per prevenire disturbi cardiovascolari.

Non solo, quest’alimento molto energetico, è anche un’importante fonte di sali minerali (fosforo, calcio, potassio e ferro) e vitamine (E, B1 e B6). Da consumare con moderazione, soprattutto se avete problemi di obesità, ipertensione o diabete, il pistacchio dà quel tocco di squisitezza in più alle farfalle ai carciofi, zucca e pistacchi.

Ed ecco la ricetta delle farfalle ai carciofi, zucca e pistacchi

Ingredienti per 4 persone:

  • 260 gr di farfalle consentite
  • 4 carciofi
  • 400 gr di polpa di zucca
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 cucchiai di pistacchi tritati grossolanamente
  • qualche grano di pepe rosa
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • qb. di sale

Preparazione

Mondate i carciofi eliminando le foglie esterne più dure e parte del gambo. Tagliateli a metà e togliete l’eventuale “barba” interna, quindi tagliateli a piccoli spicchi e metteteli in acqua acidulata con succo di limone per 10 minuti.

Trascorso questo tempo, in un tegame antiaderente con l’olio caldo fate rosolare leggermente lo spicchio d’aglio, quindi eliminatelo e aggiungete i carciofi ben scolati e la polpa di zucca tagliata a dadini.

Regolate di sale e cuocete, mescolando e unendo se necessario poca acqua, per circa 10 minuti.

Mettete intanto a lessare la pasta, scolatela al dente e versatela nel tegame con gli ortaggi.

Fate saltare in padella per 2 minuti, poi servite guarnendo con i pistacchi e il pepe rosa.

Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *