bg header
logo_print

Pan brioche senza latticini e uova, davvero delizioso

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Pan Brioche
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (3 Recensioni)

Un pan brioche davvero unico da gustare a colazione

La colazione è il pasto più importante della giornata ma se hai un intolleranza alimentare può trasformarsi nel pasto più noioso… abbasso la noia con questo pan brioche che, oltre a essere buonissimo, può essere arricchito e cambiato a vostro gusto!

Provatelo al naturale, con la marmellata, tostatelo e aggiungete un po’ di sciroppo di acero, o di frutta fresca. Non mi resta che augurarvi…Buona Giornata!

Ricetta pan brioche

Preparazione pan brioche

Sciogliete il lievito madre in metà del latte previsto dalla ricetta usando un frullatore a immersione a bassa velocità. Unite al lievito la farina, lo zucchero e il miele.

Procedete per gradi: iniziate ad aggiungerne metà farina, fate amalgamare per bene e  poi aggiungete un po’ di latte e un po’ farina. L’impasto rimarrà piuttosto morbido.

Per ultimo aggiungete l’olio e il sale. Coprite l’impasto ottenuto con della pellicola e mettetelo a lievitare in un luogo abbastanza caldo -ad esempio il forno con la sola luce accesa e fatelo raddoppiare.

Passato questo tempo lavorate nuovamente l’impasto per inserire le uvette ammollate e ben strizzate, infine date forma al vostro pan brioche.

Pesate l’impasto e dividetelo in tre pezzi di ugual peso, formate tre palline mettetele a lievitare in uno stampo da plumcake foderato di carta forno.
Quando sarà nuovamente raddoppiato spennellate la superficie con un po’ di latte vegetale ed eventualmente decorate con granella di zucchero cuocetelo in forno caldo a 180° per circa 40 minuti.

Potete variare il tipo di farina a seconda delle vostre esigenze e del vostro gusto adeguando la quantità di latte.

Ingredienti pan brioche

  • 500 gr di farina 0
  • 180 gr circa di latte vegetale
  • 60 gr di olio di riso
  • 50 gr di zucchero
  • 1 cucchiaio di miele
  • 80 gr di pasta madre rinfrescata 2 volte di seguito
  • 200 gr di uvetta ammollata e strizzata
  • un pizzico di sale
  • granella di zucchero per decorare

Un pan brioche senza latticini e senza uova

Oggi cuciniamo un pan brioche speciale, senza latticini e senza uova. Strano ma vero, anche senza questi due fondamentali ingredienti il pan brioche “riesce” benissimo. Ovviamente occorre operare le giuste sostituzioni. A questo ha pensato a tutto Paola Savi, che è l’autrice di questa ricetta. Proprio con questa ricetta del pan brioche Paola Savi concorre al contest “Le intolleranze? Le cuciniamo”, che ho indetto per dimostrare a tutti come le intolleranze alimentari possano essere gestite con la buona cucina.

Il pan brioche senza latticini e senza uova stupisce per la sua morbidezza, per il suo sapore delicato e per la dolcezza che sa esprimere. Può essere farcito a piacere proprio come nella versione originale.

Il procedimento di questa ricetta è quasi identico a quello del pan brioche classico. Si tratta di creare un impasto arricchito con lievito madre, per poi predisporlo ad una doppia lievitazione. La cottura avviene al forno a 180 gradi per 40 minuti. La decorazione, infine, passa per la semplice ma deliziosa granella di zucchero.

Quale farina usare per questo pan brioche?

La ricetta suggerisce l’impiego della farina di tipo zero. E’ la migliore in assoluto quando si devono preparare impasti morbidi a doppia lievitazione. Di base la farina zero è realizzata con il frumento, dunque è off limits per i celiaci e per i “sensibili” al glutine. Tuttavia, è possibile sostituirla con farine alternative aventi il medesimo grado di raffinazione. Nella maggior parte dei casi si tratta di mix di riso e mais, che rendono parecchio e replicano le performance delle farine comuni.

Se però desiderate per il vostro pan brioche un sapore più rustico e più corposo, potete optare per la farina di grano saraceno, o per quella di fonio di teff (che sa un po’ di nocciola).

Allo stesso modo, se puntate a sentori esotici, potreste utilizzare la farina di quinoa e la farina di amaranto. Questo tipo di farine sono anche molto proteiche, vista la loro parentela con i legumi.

Quale latte utilizzare?

Il pan brioche in questione è senza latticini ma ciò non significa che sia senza latte. Ovviamente si tratta di un tipo di latte “speciale”, ottenuto da alimenti di origine vegetale. Ma quale latte nello specifico? Sta a voi decidere, sono tutti molto marcati in termini di sapore, dunque dovrete ragionare sugli abbinamenti.

L’alternativa più comune al latte vaccino è il latte di mandorla, che offre sentori contrastati tra il dolce e l’amarognolo. E’ molto apprezzato anche il latte di riso, che è decisamente dolce. Stesso discorso per il latte di cocco, che ha un sapore corposo e spicca per l’apporto calorico.

Una soluzione potrebbe essere anche il latte realizzato con la frutta secca, come le noci e le nocciole. In generale, il latte vegetale presenta valori nutrizionali quasi opposti al latte vaccino. E’ più ricco di sali minerali, come il magnesio, il manganese e il potassio. Non contiene la vitamina D ma abbonda di vitamina C, utile alle difese immunitarie. L’apporto calorico, purtroppo, è nella maggiora parte dei casi più elevato.

Come dolcificare il pan brioche?

Preparare il pan brioche senza latticini e uova è molto semplice. Oltre alla sua dolcezza, propone sentori leggermente diversi in quanto la lista degli ingredienti non comprende solo lo zucchero ma anche il miele. Quest’ultimo viene integrato non solo per dolcificare ma anche per migliorare la texture, rendendola più stabile e compensando in parte alla mancanza delle uova. Esistono molte varietà di miele.

La più comune, almeno in Italia, è il miele millefiori, che spicca per intensità e per la consistenza densa. Se però desiderate un miele più delicato, il cui sapore emerga poco, utilizzate il miele di acacia. Non a caso, il miele di acacia viene spesso integrato negli impasti da pasticceria.

Se invece desiderate un miele molto aromatico, scegliete il miele di ulmo. Il miele di ulmo è originario del Cile e viene consumato soprattutto in America, ma si può reperire anche dalle nostre parti.

Come farcire questo splendido dolce?

Il pan brioche senza latticini e senza uova è davvero speciale in quanto propone sentori diversi dal solito. Tuttavia, questo tipo di pan brioche funziona esattamente come il pan brioche classico, quindi può essere farcito.

Un’idea coerente con gli ingredienti impiegati potrebbe essere la classica confettura, magari di frutti di bosco, fragole etc. La dolcezza leggermente acidula della confettura si abbina al meglio con la dolcezza rustica del pan brioche.

Potete utilizzare anche la crema di nocciole o la crema di cioccolato, che stravolge un po’ il risultato finale ma è sempre azzeccata. Potete utilizzare anche una classica chantilly o la crema pasticciera. Così farcito, il pan brioche si trasforma in un dolce da colazione sontuoso, che può sostituire degnamente cornetti o croissant.

Contest – Le intolleranze? Le cuciniamo

Ricetta di Paola Savi

pan brioche

Ricette dolci e dessert ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (3 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Sutlac

Sutlac, il budino alla crema di riso della...

Quale riso utilizzare? Quale è la varietà di riso più adatta per la ricetta del sutlac. In linea di massima dovrebbe andare bene un tipo di riso che assorbe bene i liquidi, infatti lo scopo del...

crostata banane e cioccolato

Pasta frolla senza burro, un’ottima base senza lattosio

Come preparare la pasta frolla? La pasta frolla senza burro è davvero speciale e diversa dalle altre, allo stesso tempo è anche semplice da realizzare. E’ sufficiente creare un mix secco con...

Muffin alle mele e farina di patate

Muffin alle mele e farina di patate, dei...

I pregi della farina di patate La farina di patate incide parecchio sull’impasto dei muffin alle mele, anche perché se ne utilizza una quantità importante. E’ frutto del processo di...