Riso rosso con tofu strapazzato e tuberi al forno

Oggi prepariamo il Riso rosso con tofu strapazzato e tuberi al forno. Riso, riso, riso, questa volta rosso, selvaggio, abbinato ad un bel giallo, il colore del tofu strapazzato.

Una ricetta veloce da realizzare, colorata e soprattutto completa. Un piatto unico adatto alle intolleranze glutine/ lattosio.

Io sono convinta che un piatto per essere sano deve essere composto di pochi ingredienti, ma riunire in se cereali integrali senza glutine, proteine nobili vegetali, e verdure in questo caso tuberi di stagione biologici.

Ed ecco la ricetta del Riso rosso con tofu

Ingredienti per 4 persone

  • 150 gr Riso rosso selvaggio integrale
  • 200 gr Tofu naturale
  • 1 cucchiaio curry polvere
  • 5 gr sale fino Himalaya
  • 10 gr olio d’oliva extra vergine bio
  • 1 nr batata bio
  • 1 nr rapa rossa bio
  • 2 nr topinambur bio
  • 1 nr rapa bianca bio

Preparazione

Lavate, pelate i tuberi, fateli a tocchetti e passateli in forno caldo una mezz’oretta con sale, pepe e un filo d’olio extravergine.

Nel frattempo, sciacquate il riso rosso e cuocetelo per assorbimento
cioè mettete in una pentola 450 gr. di acqua e i 150 gr di riso e fate cuocere a fuoco basso, finchè l’acqua è tutta assorbita.

Scolate bene il tofu dal suo siero, e sbriciolatelo con un mixer qualche secondo.
Trasferitelo in un padellino dove avrete messo un filo d’olio e un cucchiaio di curry.
Mescolatelo bene e lasciatelo insaporire qualche minuto.

Appoggiate un coppapasta tondo al piatto e riempitelo di riso rosso selvaggio mescolato al tofu strapazzato.
Servite accompagnato con i tuberi al forno.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

Print Friendly, PDF & Email

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelle per votare!

Nessun voto, sii il primo a votare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *