Happyhour: Bruschetta al pomodoro e pancetta

Bruschetta al pomodoro e pancetta
Commenti: 0 - Stampa

Happyhour: Bruschetta al pomodoro e pancetta. La bruschetta al pomodoro è, solitamente, immaginata come una fetta di pane abbrustolito e ricoperto di olio, origano e, a volte, prosciutto crudo.

Essa è sempre ritenuta parecchio invitante, tanto da essere presenti ad ogni festicciola ed ad ogni buffet, perché predilette da grandi e piccini.

Ma, per chi intendesse proporne una versione originale ed insolita, si rivelano straordinarie le bruschette di lupino e miglio, fatte con ingredienti sani, genuini, pochi utilizzati in vero in cucina e sulle nostre tavole. Un motivo questo in più dunque per proporli ai nostri commensali, familiari o amici che siano, in queste rinnovate ed inusuali vesti.

Bruschetta per tutti, Bruschetta al pomodoro e pancetta

La bruschetta al pomodoro gode di un vantaggio straordinario: è comoda e pratica da utilizzare come base per la preparazione di un piatto che, tutto sommato, fa molto successo.

Il fatto è che esse non sono indicate proprio per tutti, si pensi agli intolleranti al glutine.

Perché, dunque, non pensare di realizzarle da soli, utilizzando ingredienti privi di questa sostanza?

Riso e miglio valgono quali ottimi sostituti della farina di grano. La farina di lupini poi, dà il suo eccellente ed insostituibile contributo.

Utilissima allo scopo anche la farina di semi di guar, che, in quanto priva di glutine, trova largo impiego come additivo addensante nella preparazione di molti prodotti alimentari per celiaci.

In questa ricetta non mancano dunque ingredienti assolutamente poco conosciuti, pensiamo all’olio di semi d’uva, un olio questo che sarebbe corretto ed utile integrare nella nostra dieta, tali sono i benefici che ne deriverebbero a carico della nostra salute e della nostra bellezza.

Lupini: i legumi energetici poco valorizzati

Nelle nostre tavole non viene ritagliato spazio ai lupini se non a Natale.

La tradizione della nostra cucina italiana reca con sé questo consumo così limitato ed, a ben vedere, molto circoscritto.

Tale orientamento non è affatto apprezzabile e risulta, di contro, ingiustificato, sol che si pensi alla buona quantità di proteine contenuta nei lupini pari a circa 40 grammi su 100 grammi di prodotto: cifre da capogiro paragonabili a quelle della carne. Ne consegue che essi rappresentano quindi una valida alternativa ai cibi di origine animale sotto il profilo dell’apporto proteico.

Anche il miglio, che in questo caso è un cereale, possiede delle eccellenti proprietà nutritive che lo rendono particolarmente indicato in caso di affaticamento, in convalescenza e durante la crescita e per gli studenti. Privo di glutine, anch’esso si rivela facilmente digeribile ed adatto dunque anche ai celiaci.

Non ci resta dunque che passare in rassegna ingredienti e preparazione necessari a confezionare un piatto così particolare, che, di certo, non passerà inosservato agli occhi ed ai palati di chi lo assaggerà.

Ed ecco la ricetta della Bruschetta al pomodoro e pancetta

Ingredienti per 4 persone

  • 150 gr amido di riso
  • 60 gr farina di lupino
  • 40 gr farina di miglio
  • 50 gr farina di riso
  • 10 gr farina di semi di guar
  • 15 gr lievito di birra
  • 8 gr sale
  • 150 gr olio di semi d’uva
  • 100 gr uova intere
  • 50 gr albume d’uova
  • 230 gr acqua

Preparazione

Pesate le farine, miscelatele, setacciatele e versatele in una bacinella capiente.

Aggiungete il lievito di birra, i semi di guar, l’olio, le uova e l’albume. Mescolate leggermente e infine aggiungete il sale.

Continuando a mescolare, versate l’acqua lentamente, vi risulterà un composto cremoso, finite mescolando con energia, quindi versate in uno stampo rettangolare, coprite con della pellicola e lasciate lievitare fino a quando l’impasto avrà raggiunto il bordo (per circa 60/80 minuti) a temperatura ambiente.

Infornate a 180° per 40 minuti. Lasciate raffreddare fuori dallo stampo. Il giorno dopo tagliate il composto a fette di circa 1 cm e cuocete in forno a 180° per 10 minuti.

5/5 (453 Recensioni)

Seguimi su Instagram e Facebook

Mi trovi sui canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Creerò una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte dai lettori e non abbiate paura. Non criticherò nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta!

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Tacos con speck e funghi

Tacos con speck e funghi, un fast food...

Tacos con speck e funghi, quando la tradizione messicana incontra i sapori mediterranei I tacos con speck e funghi rappresentano l’unione tra la tradizione messicana e quella italiana. I tacos...

samosa

I samosa, un gradevole esempio di rosticceria indiana

I samosa, la cucina indiana che non ti aspetti I samosa sono degli antipasti tipici della cucina indiana, assimilabili ai nostri pezzi di rosticceria. Sono esponenti di un volto poco conosciuto...

Falafel con lupini

Falafel con lupini, un delizioso spuntino vegetariano

Falafel con lupini, a metà strada tra la cucina araba e mediterranea I falafel con lupini sono uno spuntino vegetariano, molto leggero e nutrienti. Si tratta, di base, di polpettine realizzate con...

Panino con lampredotto

Panino con lampredotto, uno snack di altri tempi

Panino con lampredotto, un fast-food in versione popolare Il panino con lampredotto è un magnifico esemplare di street food (cibo di strada). E' un cibo “rustico”, con secoli di storia alle...

Tacos vegetariani

Tacos vegetariani, variante per chi non ama la...

Tacos vegetariani, una lista di ingredienti perfetta Il concetto stesso di tacos vegetariani potrebbe far storcere il naso a molti, soprattutto agli amanti della cucina messicana. D’altronde, i...

Millefoglie di tortillas con pollo

Millefoglie di tortillas con pollo e peperoni, una...

Millefoglie di tortillas con pollo e peperoni, un’idea geniale e gustosa La millefoglie di tortillas è un modo alternativo per valorizzare le celebri tortillas messicane. D’altronde, lo si...


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


09-11-2015
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti