bg header
logo_print

Porridge di miglio con uovo e spremuta d’arancia

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Porridge di miglio
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 50 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (2 Recensioni)

Il porridge è un piatto a base di cereali cotti in liquidi come acqua o latte, solitamente servito a colazione. Si tratta di un piatto che ha radici antiche in molte culture e che è noto per essere una scelta nutriente e confortante. Il processo di cottura dei cereali nel liquido crea una consistenza cremosa e spesso viene arricchito con ingredienti come frutta, frutta secca, semi e dolcificanti naturali.

Il porridge di miglio, in particolare, è una variante di questo piatto che utilizza il miglio come cereale base. Il miglio è un cereale antico che è stato una fonte di nutrimento importante in diverse parti del mondo. È particolarmente popolare in alcune regioni dell’Africa, dell’Asia e dell’Europa.

Il porridge di miglio è preparato cuocendo il miglio in acqua fino a quando diventa tenero e si addensa. A seconda delle preferenze personali, è possibile ottenere una consistenza più cremosa o più densa regolando la quantità di liquido e il tempo di cottura. Una volta che il miglio è cotto, il porridge può essere personalizzato con una vasta gamma di ingredienti.

Questa varietà di porridge offre diversi benefici nutrizionali. Il miglio è una buona fonte di fibre, proteine, vitamine del gruppo B, magnesio e fosforo. Questo lo rende un’opzione energetica e saziante, ideale per iniziare la giornata. Inoltre, il miglio è naturalmente privo di glutine, il che lo rende adatto anche per coloro che seguono una dieta senza glutine.

Quando si prepara il porridge di miglio, è possibile aggiungere frutta fresca o essiccata per un tocco di dolcezza naturale, così come semi come chia o semi di lino per un apporto extra di nutrienti. Con il suo sapore delicato e la sua versatilità in cucina, il porridge di miglio è un’opzione gustosa e salutare che può essere apprezzata da tutti, dai più piccini agli adulti.

Ricetta porridge di miglio con uovo

Preparazione porridge di miglio con uovo

Versate il miglio, l’acqua e un pizzico di sale in un tegame,  fate cuocere per circa 50 minuti. Aggiungete un pizzico di curcuma,  mescolate bene e spegnete il fuoco.

Mettete il prosciutto in una padella antiaderente e fate cuocere finché non sarà croccante, fate freddare leggermente e riducetelo in briciole.

Portate ad ebollizione un tegame con abbondante acqua salata, formate un vortice e rompete al centro l’uovo, fate cuocere per 3 minuti, scolate delicatamente con un mestolo forato.

Sistemate l’uovo sul porridge e cospargete con le briciole di prosciutto. Fate una spremuta con le  arance, servite con il  porridge caldo o freddo.

Ingredienti porridge di miglio con uovo

  • 50 gr di miglio
  • 400 gr di acqua
  • q.b. sale
  • un pizzico di curcuma
  • 1 uovo
  • 10 gr di prosciutto crudo
  • 2 arance

Il Porridge di miglio a colazione: un pasto tipicamente inglese.

Decidere di cominciare la giornata con un’abbondante colazione a base di porridge di miglio con uovo e spremuta d’arancia è una scelta vincente, sia dal punto di vista del gusto che da quello della salute. Il porridge è un piatto tipicamente anglosassone e consiste in una cremosa zuppa di cereali da consumare per colazione accompagnata dalle proprie pietanze preferite.

Dato il suo alto valore nutrizionale e il suo gusto delicato, da tempo questa ricetta non è più una prerogativa solo degli inglesi: è amata e apprezzata in tutto il mondo, soprattutto dagli italiani. Di solito questo alimento viene servito insieme a yogurt e a frutta fresca, ma questa deliziosa variante salata offre moltissimi vantaggi in più: è deliziosa, ha un alto indice di sazietà e fa bene alla linea!

Ma vediamo quali sono le proprietà degli ingredienti di questa ricetta e scopriamo tutte le buone ragioni per scegliere di cominciare la giornata con il porridge di miglio.

Con il porridge di miglio una colazione amica della salute

Questa ricetta, oltre ad essere deliziosa, ha dalla sua parte anche la salute: il porridge di miglio e l’uovo sono infatti due alimenti consigliati a tutti e adatti per nutrire l’apparato digerente senza affaticarlo troppo al risveglio. Il miglio è inoltre un cereale senza glutine. Quindi, questa colazione salata sarà adatta anche per i soggetti che soffrono di celiachia.

Tuttavia, i benefici di cominciare la giornata con una colazione a base di porridge di miglio con uovo e spremuta d’arancia non finiscono qui. Il miglio è un cibo ricco di fibre e presenta un alto indice di sazietà. Per queste ragioni, non solo sarà ideale per favorire la naturale regolarità dell’intestino, ma consentirà anche di tenere a bada la fame ed evitare di farsi tentare dagli snack durante la mattinata.

Questa colazione è particolarmente indicata anche per coloro che stanno seguendo un regime dietetico dimagrante, in particolare per via delle proprietà diuretiche e depurative del miglio, ottimo anche per combattere i fastidiosi inestetismi della cellulite.  Inoltre, questa pasto ha pochissime calorie e questo è un elemento da non sottovalutare.

Tanta vitamina C e fibre in questa colazione

Il gusto e i benefici offerti dal delizioso porridge a base di miglio e uovo non solo i soli vantaggi di questa colazione salata: anche il succo d’arancia fa la sua parte, sia a livello di piacere per il palato che per quanto riguarda la salute. Chi ha l’abitudine di cominciare la giornata con una bella spremuta d’arancia fa infatti il pieno di fibre e di vitamina C, ideali rispettivamente per migliorare le funzioni intestinali e per combattere e prevenire i malanni stagionali.

In pratica, scegliere una colazione a base di porridge di miglio può essere la soluzione ideale per assicurarsi un risveglio gioioso sia per il corpo che per la propria mente. Dopotutto, cosa c’è di meglio di una bella colazione abbondante e gustosa per cominciare la giornata? E’ una colazione adatta agli intolleranti al glutine e lattosio. Per gl intolleranti al nichel il miglio è consigliato solo nei giorni di dieta a rotazione e con parsimonia

La Classificazione di Marsh

Nel vasto universo della cucina, l’attenzione alle esigenze dietetiche è diventata una sfida creativa e una priorità per molti chef e appassionati di cucina. Un aspetto cruciale di questa sfida riguarda il glutine, una proteina presente in molti cereali come il grano, l’orzo e la segale, che può causare problemi di salute per chi soffre di celiachia o sensibilità al glutine. Qui entra in gioco la Classificazione di Marsh.

La Classificazione di Marsh è uno strumento medico utilizzato per valutare i danni alle mucose dell’intestino tenue causati dalla celiachia. Questo sistema classifica i danni in quattro stadi, da lievi a gravi, in base alla presenza di determinate caratteristiche nell’intestino. Questo è un elemento cruciale per coloro che seguono una dieta senza glutine, in quanto aiuta a identificare la gravità della celiachia e a determinare il grado di restrizione necessario nella dieta.

Nel mondo culinario, la cucina senza glutine è diventata un’arte in continua evoluzione. Chef creativi e appassionati di cucina si impegnano a creare piatti che siano tanto deliziosi quanto adatti alle esigenze dietetiche. L’uso di farine alternative come quelle di riso, mais, miglio o mandorle, insieme a ingredienti freschi e naturali, ha aperto nuove prospettive nella cucina senza glutine. Ogni piatto diventa un’opportunità per esplorare nuovi sapori, consistenze e tecniche di preparazione.

Quindi, che siate alla ricerca di opzioni senza glutine per motivi di salute o semplicemente per ampliare il vostro repertorio culinario, la cucina senza glutine rappresenta un mondo affascinante e inclusivo. In questo spazio, esploreremo come sia possibile abbracciare la cucina senza glutine in modo creativo e appagante, mantenendo sempre la salute e il gusto al centro di ogni piatto.

Ricette con miglio ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata
Contenuto in collaborazione con Brandani Gift Group

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Pancakes senza burro

Pancakes senza burro, la colazione per chi ha...

Di cosa sa la farina di grano saraceno La vera protagonista della ricetta dei pancakes senza burro è la farina di grano saraceno. Fa parte dei cosiddetti “grani antichi”, ovvero quei cereali...

Loco moco

Loco moco, una corposa colazione hawaiana

Quale riso utilizzare per il loco moco? Benché non richieda chissà quale impegno, la cottura del riso è importante, d’altronde funge da base per l’intera ricetta. Occorre fare attenzione...

Ymerdrys con frutti di bosco

Ymerdrys con frutti di bosco, il dessert ricco...

Il gusto e le proprietà del pane di segale Il protagonista della ricetta del ymerdrys con frutti di bosco è ovviamente il pane di segale. Esso spicca per i sentori decisamente rustici ma allo...