bg header
logo_print

Bicchierini di cheesecake al dulce de leche, un dolce unico

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Bicchierini di Cheesecake al dulce de leche al cocco
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Bicchierini di cheesecake al dulce de leche, un dessert che vi sorprenderà

Oggi prepariamo i bicchierini di cheesecake al dulce de leche al cocco, un dessert molto suggestivo, frutto della creatività di Elisabetta Origgi. Elisabetta partecipa proprio con questa ricetta al contest “Le intolleranze? Le cuciniamo”, che ho ideato per lanciare un messaggio: le intolleranze possono essere gestite senza grandi sofferenze, esplorando soluzioni culinarie davvero creative. E’ un vero contest con tanto di vincitori, dunque auguro buona fortuna a Elisabetta e agli altri partecipanti.

Tornando alla ricetta, si tratta di una cheesecake in bicchiere che coinvolge ingredienti particolari, tali da strizzare l’occhio a chi soffre di celiachia e intolleranza al lattosio. La base è formata non già da biscotti ma da frutta secca. La farcitura, invece, è composta dal tofu e dal leggendario dulce de leche, la crema al latte della tradizione latina. La copertura, infine, è fornita da una deliziosa salsa ai mirtilli.

Ricetta bicchierini di cheesecake

Preparazione bicchierini di cheesecake

Preparazione dulce de leche al cocco – fate cuocere in un pentolino a fuoco medio lo zucchero, il latte di cocco ed il sale. Quando inizierà a bollire, abbassate la fiamma e fatelo cuocere piano, mescolando di tanto in tanto, fino a farlo ridurre quasi della metà.

Quando sarà diventato una salsa densa, togliete il pentolino dal fuoco e fatelo raffreddare.  Mettete il dulce de leche in un barattolo e conservatelo in frigorifero

Per la base alla frutta secca mettete nella bacinella del mixer i pinoli, le mandorle, i datteri, il miele e l’acqua. Azionate il mixer per tritare tutti gli ingredienti grossolanamente.

Mescolando con un cucchiaio, aggiungete anche i semi di Chia. Disponete il composto alla frutta secca sulla base dei bicchierini che dovranno contenere il cheesecake. Mettete i bicchierini in frigorifero.

Per la crema al tofu mettete nel mixer il tofu, il dulce de leche, lo sciroppo di riso e l’amido di riso. Azionate il mixer fino ad ottenere un composto liscio. Trasferite il composto in un pentolino e fatelo cuocere a fiamma bassa continuando a mescolare fino a farlo addensare.

Togliete il pentolino dal fuoco e fare intiepidire la crema ottenuta. Distribuite la crema nei bicchierini, ricoprendo la base alla frutta secca. Riempite quasi interamente il bicchierino lasciando giusto lo spazio per la salsa ai mirtilli. Mettete i bicchierini in frigorifero.

Per la salsa ai mirtilli  frullate tutti gli ingredienti insieme e mettete la crema ottenuta in un pentolino. Fatela intiepidire a fuoco basso e disponetela poi sulla superficie della crema al formaggio.

Lasciate riposare i cheesecake in frigor per un paio di ore prima di servirli.

per la base croccante

  • 20 gr pinoli,
  • 70 gr mandorle,
  • 70 gr datteri senza nocciolo al naturale,
  • 20 gr semi di Chia,
  • 2 cucchiai miele millefiori,
  • 10 ml acqua

Dulce de leche al cocco

  • 400 ml latte di cocco,
  • 150 gr zucchero di canna grezzo,
  • 1 pizzico sale,
  • 1 pizzico bicarbonato di sodio

crema al formaggio

  • 200 gr Tofu,
  • 150 gr Dulce de Leche al cocco,
  • 70 gr sciroppo di riso,
  • 1 cucchiaio amido di riso

 salsa ai mirtilli

  • 200 gr mirtilli freschi,
  • 20 gr zucchero,
  • 1 cucchiaio succo di limone,
  • 1/2 cucchiaino Agar Agar

Una base croccante per i bicchierini di cheesecake al dulce de leche

Ad alcuni preparare i bicchierini di cheesecake al dulce de leche potrebbe sembrare complicato, ma la ricetta in realtà risulta accessibile anche ai neofiti. Basta seguire il procedimento passo passo per avere una cheesecake al bicchiere davvero unica. Si tratta infatti di frullare tutti gli ingredienti, eccetto i semi di chia che vanno aggiunti alla fine. Si otterrà così un composto granuloso e stabile, simile a quello delle cheesecake tradizionali. L’unica differenza è che i biscotti sono sostituiti dai pinoli e dalle mandorle, mentre il burro è sostituito dai datteri, dal miele e dall’acqua.

I pinoli e le mandorle, tra l’altro, forniscono un sapore molto aromatico, che valorizza la farcitura senza porsi in secondo piano. I datteri e il miele, invece, garantiscono la necessaria dolcezza e consentono il giusto mix tra croccantezza e morbidezza. La base così realizzata va sistemata nei bicchieri di portata e fatta riposare in frigorifero a temperatura bassa per qualche ora. Il procedimento quindi è simile a quello della cheesecake tradizionale, a cambiare sono solo gli ingredienti.

Cos’è il dulce de leche?

Tra gli ingredienti più particolari di questi bicchierini di cheesecake spicca il dulce de leche. Si tratta di una preparazione vera e propria, molto diffusa nel mondo ispanico e nell’America latina. Può essere considerata come una crema ottenuta dalla cottura del latte e dello zucchero, che per l’occasione viene caramellato. Il sapore, dunque, richiama al caramello e ad alcuni ricorda addirittura le caramelle “mu”.

La ricetta è però pensata per gli intolleranti al lattosio, sicché non si utilizza il latte normale e nemmeno quello delattosato, che risulterebbe troppo dolce. Si utilizza, invece, il latte di cocco, che figura tra i tipi di latte vegetali più apprezzati in assoluto. Il latte di cocco importa dal frutto quasi tutto il suo sapore, inoltre rende molto in cucina e può essere integrato nelle preparazioni più particolari. Il latte di cocco è ricco di vitamina C, potassio e antiossidanti. L’unico difetto riguarda l’apporto calorico, che è un po’ alto. Il dulce de leche al cocco è addirittura più buono dell’originale e impreziosisce al meglio la crema al formaggio che funge da farcitura per la cheesecake.

Come preparare la crema al formaggio?

Il vero punto di forza di questi bicchierini di cheesecake è la farcitura, che propone sapori diversi dalle classiche creme al formaggio. Anche perché il formaggio impiegato è in questo caso il tofu. Il tofu è un derivato della soia, di cui commuta in parte il sapore neutro e le proprietà nutrizionali. In particolare si fa apprezzare per l’abbondanza di acidi grassi omega tre, che aumentano leggermente l’apporto calorico ma sono benefici per il cuore e per il sistema vascolare.

Nonostante le sue peculiarità, preparare la farcitura è molto semplice. Si frullano insieme il dulce de leche, il tofu, l’amido di riso e lo sciroppo. Si ottiene così un composto liscio ma abbastanza liquido, che va sottoposto a cottura. La fiamma deve essere bassa, in quanto deve addensarsi senza bruciare. Una volta pronta, la crema viene fatta raffreddare e posta sulla base ormai solidificata e stabilizzata, proprio come si fa con le cheesecake tradizionali.

Un topping delizioso per i bicchierini di cheesecake

Anche preparare la salsa ai mirtilli, che funge da topping e da copertura, è molto semplice. Basta frullare tutti gli ingredienti e cuocere il composto così ottenuto per qualche istante, giusto per addensare e stabilizzare. La salsa è realizzata con i mirtilli freschi (che aggiungono sentori dolci e aciduli), con lo zucchero e con un po’ di succo di limone. E’ consigliato inserire anche un po’ di agar agar, che fa le veci della colla di pesce. In questo modo la salsa risulterà fluida ed elastica, come si addice alla copertura di una cheesecake.

I mirtilli aggiungono spessore nutrizionale alla ricetta, anche perché se ne utilizzano due etti. Inoltre sono ricchi di vitamina C (che giova al sistema immunitario), di potassio e di antocianine, che determinano il colore blu-viola e soprattutto fungono da antiossidanti. Gli antiossidanti rallentano l’invecchiamento della pelle e aiutano a prevenire il cancro.

Contest Le intolleranze le cuciniamo

Ricetta di Elisabetta Origgi

Ricette dolci ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Banane in sfoglia con crema alle nocciole

Banane in sfoglia con crema alle nocciole, un...

La banana, un frutto dalle tante potenzialità Vale la pena parlare della banana, il vero protagonista della ricetta delle banane in sfoglia con crema alle nocciole. La banana è un frutto...

Gulab jamun

Gulab jamun, i dolcetti al latte della tradizione...

Un impasto fuori dal comune L’impasto dei gulab jamun è fuori dal comune per almeno due motivi. In primo luogo perché viene valorizzato dal cardamomo, una spezia che raramente compare negli...

Mousse di granadilla

Mousse di granadilla, un dessert per viaggiare con...

Cosa sapere sulla granadilla Vale la pena parlare della granadilla, che è l’ingrediente principale di questa deliziosa mousse. Inizio col dire che è un frutto raro a tutti gli effetti,...