Farina di soia : basso indice glicemico

farina di soia
Commenti: 0 - Stampa

La farina di soia è un altro prodotto fondamentale per l’alimentazione di vegetariani e vegani ricavato dalla soia, o più precisamente dai semi della soia tostati. Oltre a essere, una delle farine più versatili, buone e nutrienti che si possa scegliere, ha il grande vantaggio di essere priva di glutine.

La farina di soia si presta bene (a differenza di molte altre farine senza glutine) per la preparazione di prodotti lievitati (pane, pizza, focacce, ecc) e di pasta, da sola o insieme con altre farine. Questo ingrediente migliora il gusto e la consistenza di molte ricette che prevedono l’uso di farine e può ridurre il grasso assorbito dai cibi fritti.

Il sapore varia secondo com’è elaborata, si può avvertire un sentore di fagioli, oppure un sapore più dolce e delicato. L’unico accorgimento che richiede l’uso di questo ingrediente nei prodotti da forno è di seguire scrupolosamente la ricetta e di stare molto attenti durante la cottura perché i preparati a base di farina di soia tendono a diventare scuri più rapidamente.

Non tutti possono consumare la Farina di soia

Non è facilissimo trovare la farina di soia al supermercato, ma è ancora più raro trovare la pasta di farina di soia; evidentemente in Italia non è stata accolta con entusiasmo, all’estero, invece, mi dicono che sia più diffusa. In alternativa, possiamo cercare in rete, negli shop on-line e nei negozi specializzati, dove si possono trovare almeno da uno a tre tipi di farina di soia.

La farina ricavata dalla soia mantiene la maggior parte delle sue sorprendenti qualità nutrizionali, prima tra tutte il grande numero di proteine ​​di alta qualità e, poi, tante altre preziose sostanze come le fibre alimentari e importanti componenti bioattivi, ad esempio gli isoflavoni. Non solo, questa versatile e utile farina è una buona fonte di ferro, magnesio, fosforo, calcio, potassio e vitamine del gruppo B.

Oltre all’eccellente valore nutrizionale delle proteine ​​di soia, gli scienziati hanno scoperto che il loro consumo può contribuire a ridurre il rischio di malattie cardiache abbassando il colesterolo nel sangue e aumentando la flessibilità dei vasi sanguigni. Inoltre, bisogna considerare che la soia è una delle migliori fonti vegetali di acidi grassi omega-3 essenziali, che contribuiscono anch’essi a ridurre il rischio di malattia coronarica.

Dunque, ricapitolando la farina di soia è fortemente raccomandata per i diabetici, donne incinte, bambini in fase di sviluppo, soggetti con problemi cardiaci e per chi ha necessità di controllare il peso.  Oltre, come abbiamo visto, è un’ottima farina da utilizzare per chi è intollerante al glutine.

Chi è allergico alla soia deve prestare molta attenzione alle etichette

La soia è originaria dell’Estremo Oriente (Cina, Giappone, Indonesia), in cui ha rappresentato e rappresenta tuttora un alimento di base della dieta di quelle popolazioni. La sua coltivazione si è estesa agli inizi del XIX secolo anche agli Stati Uniti e quindi al Brasile, che ne sono attualmente i maggiori produttori mondiali.

La soia, pur appartenendo botanicamente alla famiglia delle Leguminose, ha una composizione nettamente differente: contiene circa il 35% di proteine e il 18% di olio, e per questa sua caratteristica viene definita generalmente “oleaginosa”.

In Occidente la soia viene utilizzata principalmente per l’estrazione dell’olio che, come gli altri oli di semi, è particolarmente ricco di acidi grassi poliinsaturi. Il residuo del- 1′ estrazione dell’olio, molto ricco in proteine (circa 50%), è usato per l’alimentazione del bestiame e per la produzione di farine o di altri derivati proteici, quali i concentrati proteici che contengono circa il 70% di proteine, e gli isolati proteici, che contengono oltre il 90% di proteine.

La farina e il concentrato proteico possono essere usati per la preparazione di proteine strutturate (spezzatino o bistecca di soia). L’isolato proteico può essere impiegato nella preparazione del latte di soia, prodotto cui vengono aggiunti vitamine e sali minerali, e che viene utilizzato in sostituzione del latte vaccino nei casi di intolleranza alle proteine di quest’ultima.

I semi di soia maturi hanno un sapore molto forte e un notevole contenuto in composti dall’effetto nutrizionalmente dannoso: per questa ragione, prima di essere consumati devono essere sottoposti a diversi trattamenti, alcuni di fermentazione, noti fin dai tempi più antichi, attraverso i quali si ottiene la salsa di soia o il miso. Il tofu, particolarmente popolare nella dieta cinese e giapponese e ora diffuso anche negli Stati Uniti, è costituito da un coagulo, un po’ simile alla cagliata del formaggio, e viene ottenuto a partire dai semi di soia.

Purtroppo essendo allergica alla soia in casa non entra! Per aiutarvi vi indico un sito che puo’ darvi delle idee per fare un’ottima pizza!

La Farina di Soia in Pizzeria

La farina di soia si presta molto per la preparazione di pizze, focacce, pane, dolci, biscotti e torte varie.In pizzeria sono tantissimi i miei colleghi pizzaioli che aggiungono ad ogni impasto una piccola percentuale di farina di soia.La percentuale varia da un 10% fino ad arrivare ad un 15-20% aggiunto alla farina di frumento.

Quando aggiungiamo la farina di soia al nostro impasto, dobbiamo tenere conto di 2 fattori molto importanti:

La soia ha un elevato contenuto di proteine, quindi attenzione alla lievitazione, ha bisogno di una lievitazione lunga in frigorifero che a seconda della percentuale di soia aggiunta, può arrivare fino a 48-60 ore di lievitazione, vedi ad esempio la pizza tipo “pinsa romana”. Un altro fattore a cui dobbiamo prestare molta attenzione è che la farina di soia durante la cottura scurisce molto di più se paragonata alle altre farine di cereali.

L’aggiunta di farina di soia all’impasto per pizza è ideale per chi già è abituato a lavorare con lunghe lievitazioni in frigo, ma assolutamente sconsigliata per tutti quelli che preparano la pizza della domenica dedicando solo qualche ora alla delicata fase della lievitazione. Un impasto con aggiunta di farina di soia che è altamente proteica non raggiungerà mai la maturazione in due ore.

Per tutti quelli che hanno poca esperienza e confidenza con le farine, cliccate questo link, avrete accesso alla guida alle farine per pizza, quali acquistare e quali usare per ottenere un impasto perfetto.

Seguimi su Instagram e Facebook

Mi trovi sui canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Creerò una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte dai lettori e non abbiate paura. Non criticherò nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta!

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Farina di cicerchia

Farina di cicerchia, un ingrediente da rivalutare

Cos’è la farina di cicerchia e quali sono le sue caratteristiche La farina di cicerchia è un ingrediente poco impiegato nella cucina italiana. Il motivo è semplice in quanto ad essere poco...

Mais Rostrato Rosso

Mais Rostrato Rosso di Rovetta, una varietà pregiata

Le origini del mais Rostrato Rosso di Rovetta In questo spazio vorrei parlare del mais Rostrato Rosso di Rovetta, un prodotto tipico della nostra terra e che solo ora, dopo più di un secolo dalla...

farine in casa

Silenzio si macina: come e perché farsi le...

Preparare le farine in casa è sempre una buona idea! Forse non avevate mai pensato di preparare le farine in casa, anche perché al supermercato le troviamo tutte (o quasi) già pronte. Tuttavia,...

farina di mais blu

Farina di mais blu: un benessere psico-fisico  

Scopri perché dovresti mangiare la farina di mais blu La farina di mais blu è un prodotto davvero speciale, non convenzionale, che il mercato ha messo a disposizione a tutti noi consumatori...

Tortino di polenta bianca con tonno e zucchine

Farina di mais bianco, proprietà e utilizzi in...

Le imperdibili proprietà nutrizionali della farina di mais bianco Farina di mais bianco, proprietà e utilizzi in cucina. Il mais bianco è una vera panacea per chi ama la cucina fai da te sana e...

gofio

Gofio, anche senza glutine: ne avete sentito parlare?

Il gofio senza glutine, un alimento tutto da scoprire Il gofio senza glutine, che per l’esattezza si chiama “Gofio Canario”, è un alimento che la Commissione Europea ha incluso nel suo...

30-04-2015
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti