I fichi a capodanno si offrivano come augurio…..

I fichi a capodanno si offrivano come augurio….. Deliziosi, dolci, succulenti,  sono uno dei frutti più antichi di cui il genere umano si è nutrito nel corso della storia. E poi, vantano di un eccellente profilo nutrizionale. Il fico è ricco di moltissimi fitonutrienti preziosi per la salute, di antiossidanti, vitamine e minerali. Tutte proprietà che conserva anche dopo essere stato sottoposto al processo di essiccamento.

L’albero del fico è originario dei climi temperati dell’Asia Minore e della Turchia. Successivamente, è stato esportato nell’area del bacino del Mediterraneo dove ha prosperato, tant’è che, oggi, troviamo alberi di fico in moltissime regioni d’Italia, anche al Nord. Esistono tantissime varietà  che producono frutti dall’aspetto e dal colore differenti, tutti però hanno in comune le stesse proprietà benefiche per la salute

Certo che con la torta al cioccolato non assumerete la cospicua quantità di vitamine, sali minerali, fibra solubile e antiossidanti che regalano all’organismo. In particolare soprattutto quelli con la buccia nera, sono delle buone fonti di poli-fenolici,flavonoidi antiossidanti come i caroteni, luteina, tannini e acido clorogenico.

Inoltre quelli freschi contengono rilevanti livelli di alcune vitamine antiossidanti come la vitamina A, E, e K. In generale, tutti queste sostanze antiossidanti aiutano a proteggere l’organismo dall’azione dannosa dei radicali liberi che potrebbero portare all’insorgere di malattie gravi come tumori, diabete, malattie degenerative e infezioni.

Sia  freschi che secchi contengono buoni livelli di vitamine del gruppo B come niacina,piridossina, folati e acido pantotenico. Queste vitamine funzionano come co-fattori per il metabolismo dei carboidrati, delle proteine ​e dei grassi.

Fichi: utilizzati in molte ricette

Quelli secchi, sempre disponibili e comodi da consumare anche come spuntino, sono un eccellente fonte di minerali come calcio, rame, potassio, manganese, ferro, selenio e zinco. Il potassio è un componente importante per le cellule e fluidi corporei, aiuta il controllo della frequenza cardiaca e la pressione sanguigna. Il rame e il ferro, invece, sono indispensabili nella produzione di globuli rossi.

Non sono indicati nell’intolleranza al nichel e potete mangiarli durante i giorni di dieta a rotazione.

Un paio di ricette mie le potete trovare qui:

Visto che non ho molte ricette con i fichi ho sfogliato le pagine del web e scelto quelle che mi sono piaciute di più

 

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *