bg header
logo_print

Gratin di frutta una dolce leccornia

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Gratin di frutta
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 15 min
cottura
Cottura: 40 min
dosi
Ingredienti per: 6 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Gratin di frutta, leccornia da portare in tavola. Tutti sanno che la bella stagione e in particolare l’estate è caratterizzata dei frutti di bosco: fragole, mirtilli, lamponi, more, ribes e via dicendo. I frutti di bosco in genere sono disponibili per tutta l’estate e in alcune aree anche durante il mese di settembre.

Sebbene siano facilmente reperibili nelle bancarelle lungo la strada, nei mercati degli agricoltori e nei supermarket, la cosa migliore sta nel trovare un bel rovo e prenderseli da soli. Raccogliere personalmente questi doni della natura è gratificante, stimola la fantasia, agevola una camminata all’aria aperta e perché no favorisce anche la socializzazione se l’attività viene condivisa con persone gradevoli.

Ricetta gratin di frutta

Preparazione gratin di frutta

Sbattete i tuorli d’uovo con lo zucchero, incorporate la farina e la scorza di limone, diluite con il latte e portate all’ebollizione. Lasciate raffreddare la crema e incorporate gli albumi montati a neve.

Sistemate i frutti a pezzetti in una pirofila, coprite con la crema e passate in forno a gratinare sotto il grill per 40 minuti. Spolverizzate la superficie con lo zucchero a velo e servite.

Ingredienti gratin di frutta

  • 210 gr more
  • 220 gr lamponi
  • 200 gr fragoline
  • 2 banane
  • 2 kiwi
  • 3 uova
  • 4 dl latte intero consentito
  • 90 gr zucchero
  • q.b. limone scorza grattugiata
  • 20 gr farina riso
  • q.b. zucchero a velo 

Lavate accuratamente la frutta

Il bicarbonato di sodio in cucina è fondamentale. Stiamo parlando di un elemento imprescindibile, in grado di risolvere molti problemi e di essere impiegato in molteplici modi.

La sua forza è la versatilità. Il bicarbonato di sodio purissimo Solvay, per esempio, è ideale per pulire e trattare frutta e verdura.

Consente di rimuovere le tracce di pesticidi o di sostanze nocive che potrebbero essersi depositate sulla buccia e sull’alimento medesimo. Consente di rimuovere terra e polvere.

È insomma protagonista indispensabile di quel lavaggio certosino della frutta e della verdura utile a tutti ed essenziale per alcune categorie di persone, come le donne incinte.

Spesso si sottovaluta l’importanza di un procedimento tutto sommato semplice e rapido. Basta utilizzate un cucchiaio di bicarbonato per litro d’acqua, lasciando riposare il cibo per circa un quarto d’ora.

Quindi concludere risciacquando asciugando il tutto. Il bicarbonato in questione non è solo un ottimo disinfettante e detergente naturale. Può anzi deve essere utilizzato anche come ingrediente per una miriade di ricette, dolci o salate che siano.

Gratin di frutta: un concentrato di salute

I frutti di bosco rappresentano l’ossatura del gratin di frutta e sono un toccasana per la nostra salute. Sono ricchi di vitamina C, di sostanze antiossidanti utili a mantenere giovane il corpo e di antociani, gli elementi in grado di conferire ai frutti di bosco quei caratteristici colori che vanno dal rosso rubino al nero splendente. Così buoni e salutare da poter essere facilmente incorporati nella vostra dieta.

gratin di frutta

Contengono molte sostanze fitochimiche (dalle proprietà antiossidanti), vitamine, minerali e costituiscono una buona fonte di fibra dietetica (ottima per il colesterolo e in grado di ridurre i rischi del cancro all’intestino). Inoltre i frutti di bosco hanno un basso tasso di calorie e un tasso alto di luteina, importante per mantenere una vista sana. Il gratin alla frutta va però integrato con altri elementi a piacere. Io suggerisco kiwi e banane, il cui gusto ben si amalgama con quello delle fragole, dei lamponi e delle more.

Con l’espressione “frutti di bosco” si indicano tantissime specie di frutti, che crescono principalmente allo stato selvatico e trovano il loro habitat ideale nei terreni acidi del sottobosco, leggermente arieggiati e soleggiati. Individuare delle caratteristiche comuni a tutti i frutti di bosco non è poi così semplice, anche perché sono davvero tanti.

Tuttavia, un leitmotiv è certamente l’elevata concentrazione di acido ellagico, una sostanza antiossidante molto potente. Molto diffusa è la presenza delle antocianine, altre sostanze antiossidanti che, oltre ad agire in funzione anticancro, sono responsabile del colore rosso e violaceo che la maggior parte dei frutti di bosco vanta. In genere, poi, le concentrazioni di vitamine e sali minerali sono piuttosto buone. Il contenuto calorico, infine, è sempre abbastanza modesto.

Un mix ben riuscito con il quale riuscirete a sorprendere anche il più scettico dei commensali. In una giornata calda, cosa c’è di meglio di un bel piatto fresco preparato con gli alimenti stagionali e freschi per antonomasia? Il gratin di frutta risponde in pieno a queste caratteristiche. Cimentatevi in quella che per molti può essere una nuova avventura, non ve ne pentirete!

Ricette dolci ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Crema al cioccolato bianco e nocciole

Crema al cioccolato bianco e nocciole, uno spalmabile...

Un focus sul cioccolato bianco Vale la pena approfondire il discorso sul cioccolato bianco, che è il vero protagonista di questa crema pasticcera al cioccolato, ma è anche un alimento molto...

Budino al limone e zafferano

Budino al limone e zafferano, un dolce elegante...

Quale latte utilizzare nel budino al limone? Il latte è una componente fondamentale di questo budino al limone e zafferano, come nella maggior parte dei budini o dei dolci al cucchiaio. Quale tipo...

Tartellette con crema pasticcera all’arancia

Tartellette con crema pasticcera all’arancia, una delizia

Come preparare la crema pasticcera Ma il vero punto di forza di queste tartellette è la crema pasticcera all’arancia. Si tratta di una versione particolare, che si inserisce nel solco delle creme...