Pan banana al riso: i bocconcini per ogni occasione

Tempo di preparazione:

Ma cos’è questo pan banana?

Il pan banana di riso è un dolce realizzato con delle banane all’interno, frullate assieme ad altri ingredienti, in questo caso a dell’ottima farina di riso. Il risultato è un impasto che conserva il profumo e la morbidezza della frutta, unendosi alla comodità ed alla dolcezza di una torta. Per bellezza e praticità, abbiamo scelto di comporre i nostri pan banana in piccole monoporzioni da consumare in un sol morso, come piccole merendine o mini-cake. Se lo si preferisce, l’impasto può essere versato in una piccola pirofila da plum-cake e poi consumarlo tagliandolo a fette.

Il piacere peccaminoso dell’uno tira l’altro, trova in questi piccoli pan banana la sua massima espressione! Provare per credere… e mangiate senza sensi di colpa, infondo, starete mangiando tanta buona frutta! A livello nutrizionale l’apporto dato dalle banane è una carica d’energia, magnesio, potassio, ferro e vitamine, utili per rafforzare il sistema immunitario e regolarizzare l’intestino. Un motivo in più per preparare e condividere il piacere di un buon pan banana di riso!

Scopriamo assieme la farina al riso

Oltre alle banane, questa ricetta dei pan banana di riso ha un altro ingrediente essenziale, la farina di riso, appunto. Questa farina ha moltissime potenzialità a livello culinario. Da non confondere con l’amido di riso, la farina di riso è una farina senza glutine, con minor umidità e maggior apporto energetico rispetto alle farine tradizionali. La farina di riso contiene fosforo ma pochi altri sali minerali e poche fibre. Piuttosto alto per questa farina è invece il contenuto di proteine e grassi.

Pan banana al riso

A colazione o per merenda: la frutta che non sembra frutta

A volte far mangiare la frutta ai bambini non è così semplice. Il pan banana inganna l’occhio, ma al palato sprigiona tutto il sapore, i nutrienti ed il profumo della frutta che contiene! Preparare il pan banana al riso, soprattutto in questa versione a dimensione di pirottino, ci consente di avere delle mini-tortine, leggere, morbide e profumate, da gustare in ogni occasione.

E con le banane, grandi o piccini, diventiamo tutti un po’ Minions al grido di BANANA! Scherzi a parte, questi deliziosi tortini di pan banana al riso saranno una bella scoperta che potrete assaggiare e riassaporare, a colazione o per merenda nel corso della giornata. L’accompagnamento ideale è con un bel bicchiere di latte e cacao, ma potrete divertirvi a gustarlo con del latte di mandorla, del latte di cocco o un bel succo di frutta a piacere.

Ed ecco la ricetta dei pan banana al riso:

Ingredienti:

  • 120 gr. di polpa di banane mature
  • 30 gr. di olio di semi
  • 70 gr. di uova
  • 120 gr. di zucchero
  • 2 gr. di lievito
  • 120 gr. di farina di riso
  • 1 gr. di sale
  • q. b. di zucchero a velo per la decorazione
  • q. b. di banane fresche caramellate per la decorazione (facoltative)

Preparazione:

Pesate con attenzione tutti gli ingredienti nelle dosi indicate. In una coppetta con un frullatore ad immersione, unite le uova, il sale e l’olio di semi, frullando fino ad ottenere una specie di maionese. Sbucciate le banane ed unitele a pezzetti al composto, continuando a frullare. Unite baking, zucchero e farina di riso, frullando finché il composto non risulti omogeneo.

Versare l’impasto negli stampini in silicone o nei pirottini, infornando il tutto a 180° per circa 20/25 minuti. Appena saranno freddate, spolverate i pan di banana con dello zucchero a velo e, volendo, decorate con delle banane caramellate.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *