Budino bicolore

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading...
  • Tempo Totale
    3 Ore
  • Porzioni per
    4 persone
budino bicolore ridotta

Evviva il budino, il più classico dei dolci italiani, amato da tutti, grandi e piccini, ottimo in ogni occasione, dalla merenda, al dessert di fine cena.

Evviva il budino, il più classico dei dolci italiani, amato da tutti, grandi e piccini, ottimo in ogni occasione, dalla merenda, al dessert di fine cena. Esistono mille ricette e varianti, ognuno di noi ha il suo budino (o il budino che si merita). Quello che vi propongo in questa ricetta è un budino bicolore.

La differenza cromatica è ovviamente dovuta agli ingredienti utilizzati, un po’ particolari e originali. Infatti, questo non è un semplice budino ma un budino gourmet. Non è proprio la versione più adatta per la merenda dei bambini, ecco. Lo vedo meglio come dolce da servire in tutto il suo splendore alla fine di una cena, anche importante , perché no.

Tutte le ricette prevedono la preparazione di un composto liquido a base di latte, zucchero e uova nel quale si aggiungono diversi tipi d’ingredienti a scelta: cioccolato (quello che va per la maggiore), vaniglia (anche lei è nei primi posti), caramello (un classico), frutta (soprattutto frutti di bosco), ecc. Io per questa ricetta ho scelto un abbinamento speciale e sofisticato, menta e caffè.

Fondamentale per la preparare del budino è l’addensante, un ingrediente in grado di fare da legante. Quelli utilizzati più di frequenti sono la fecola di patate, semolino, gelatina animale o più comunemente chiamata gelatina di pesce.

Come vedrete, però, io uso l’agar-agar. Si tratta di un addensante di origine naturale ricavato da alghe rosse. Non ha nessun sapore, quindi, non si corre il rischio di coprire i gusti e non contiene calorie perché non è assorbito dal nostro organismo.

Tra l’altro ha numerose qualità benefiche. Oltre a essere un prodotto 100% naturale, l’agar-agar può vantare proprietà lassative e depurative e, poi, un bel po’ di minerali come calcio e ferro, e anche vitamine. Non meno importante, può essere tranquillamente utilizzato anche dai celiaci perché privo di glutine.

 

Ingredienti per 4 persone

  • 2,5 lt latte
  • 20 gr caffè in polvere
  • 1/2 baccello vaniglia
  • 4 tuorli d'uovo
  • 2n5 lt panna fresca
  • 5/6 GR agar agar
  • 4 cucchiai zucchero
  • 1 bicchierino liquore alla menta
  • 1 cucchiaio fecola
  • menta per decorare

Procedimento

Preparazione

  1. Fate sciogliere l'agar agar mentre bollite il latte con il mezzo baccello di vaniglia inciso per il lungo e poi e filtrate. Sbattete i tuorli con 2 cucchiai di zucchero, aggiungete il latte, mettete di nuovo il tutto sul fuoco e fate cuocere per circa 2 minuti.

    Preparate una caffettiera da sei persone con il caffè indicato, quindi unite lo zucchero rimasto e scioglietevi la gelatina ben strizzata. Fate raffreddare il caffè, incorporatevi metà de/composto di uova, versatene un dito in 4 stampini rotondi e metteteli in frigo.

    Montate la panna, incorporatela delicatamente al composto di uova rimasto, versate negli stampini e rimetteteli in frigo per 2 ore.

    Portate a ebollizione 1,5 dl di acqua con la menta, lavata e asciugata, e fate ridurre di un terzo il liquido. Filtrate e unite il liquore in cui avrete sciolto la fecola e la saccarina rimasta. Sformate i piccoli budini sui piatti singoli e servite con la salsa.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *