bg header
logo_print

Muffin alle nocciole senza glutine, un dolcetto delizioso

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Muffin alle nocciole senza glutine
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Muffin alle nocciole senza glutine, il dolcetto perfetto per celiaci e non

I muffin alle nocciole senza glutine sono dei dolcetti squisiti, morbidi al punto giusto e perfetti per ogni occasione: a colazione, a merenda e persino come fine pasto. Sono realizzati con farine gluten-free, quindi possono essere consumati senza alcun timore dai celiaci. Le farine sono ben selezionate, quindi risultano gustosi anche per chi non è celiaco.

Per quanto concerne la preparazione questi deliziosi muffin alla nocciole si pongono sul solco degli altri tipi di muffin, quindi sono davvero semplici e alla portata anche dei più inesperti. Basta creare due composti, uno con gli ingredienti secchi e uno con gli ingredienti liquidi, che vanno poi uniti e versati nei pirottini. Infine, la cottura avviene al forno e dura una ventina di minuti.

Rimanendo in tema di cottura, vi consiglio di procedere con la prova dello stecchino prima di spegnere il forno. A tal proposito infilzate un muffin con lo stecchino, se risulta asciutto allora la cottura è giunta al termine.

Ricetta muffin alle nocciole senza glutine

Preparazione muffin alle nocciole senza glutine

  • Per preparare il muffin alle nocciole e cioccolato senza glutine iniziate riscaldando il forno a 180 gradi, poi predisponete una teglia con i pirottini di carta.
  • In una ciotola versate le farine di nocciola e di riso, il cacao in polvere, il lievito in polvere, il bicarbonato di sodio e un pizzico di sale. Infine, mescolate tutto con cura.
  • In una ciotola a parte versate le uova e lo zucchero, sbattendo fino ad ottenere una spuma compatta. Poi aggiungete il burro fuso, il latte, l’estratto di vaniglia e mescolate ancora.
  • Ora unite i due composti e mescolate con delicatezza per non montare le uova. Poi aggiungete il cioccolato fondente a pezzi e riempite i pirottini fino a due terzi della loro altezza.
  • Cuocete i muffin al forno per 18-20 minuti, verificando la cottura con la prova dello stecchino.
  • Terminata la cottura sfornate i muffin e lasciateli raffreddare.

Ingredienti muffin alle nocciole senza glutine

  • 150 gr. di farina di nocciole
  • 50 gr. di farina di riso senza glutine
  • 50 gr. di cacao in polvere amaro
  • 1 cucchiaio di lievito in polvere senza glutine
  • mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 2 uova
  • 120 gr. di zucchero
  • 100 gr. di burro chiarificato fuso
  • 150 ml. di latte di mandorle o latte di cocco
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 100 gr. di cioccolato fondente (tagliato a pezzetti)
  • un pizzico di sale

Quali farine usare per i muffin alle nocciole senza glutine?

Il vero tratto distintivo di questi muffin alle nocciole è dato dalla presenza di farine senza glutine, nello specifico della farina di nocciole della farina di riso.

La farina di nocciole si ottiene dalla tostatura e dalla macinazione minuziosa delle nocciole tostate. Il suo sapore è dolce, corposo e delicato allo stesso tempo, quindi risulta perfetta per la preparazione degli impasti di pasticceria. La farina di riso invece è quasi neutra ed è ottima come supporto, vista l’ottima quantità di amido che conserva.

Tanto la farina di nocciole quanto quella di riso ripropongono i nutrienti delle rispettive materie prime. Troviamo quindi la vitamina E, i grassi benefici presenti nella nocciola e i sali minerali. L’apporto calorico di questo tipo di farine è superiore alla media, ciò vale soprattutto per la farina di nocciole, che raggiunge tranquillamente le 600 kcal per 100 grammi.

Il ruolo del cacao e del cioccolato fondente

Il cacao e il cioccolato fondente giocano un ruolo fondamentale nei muffin alle nocciole senza glutine. Il cacao viene incorporato agli ingredienti secchi, ovvero alle farine, al lievito e al bicarbonato di sodio. In questo modo partecipa attivamente all’impasto, lo colora e dona più gusto.

Il cioccolato fondente, invece, viene tagliato a pezzettini e inserito nel composto poco prima di riempire i pirottini. Forma quindi una specie di ripieno, garantendo anche una certa varietà a livello di texture.

Cacao e cioccolato fondente presentano un profilo nutrizionale interessante. Il cioccolato è molto calorico, ma è allo stesso tempo ricco di sali minerali, vitamina E e antiossidanti. Inoltre fa anche bene all’umore, come dimostrano da alcuni recenti studi scientifici.

Per quanto concerne la gradazione del cioccolato fondente vi consiglio un cioccolato al 70%. Questo tipo di cioccolato rappresenta un eccellente compromesso tra aroma e dolcezza. Fondenti più intensi rischierebbero di incidere negativamente sul risultato finale, conferendo note troppo amare.

Un burro speciale per i muffin alle nocciole senza glutine

Tra gli ingredienti liquidi dei muffin alle nocciole senza glutine spicca il burro fuso, che deve essere chiarificato. Questa peculiare tipologia di burro si ottiene attraverso un processo di riscaldamento e filtraggio, che lo rende del tutto privo di caseine. E’ proprio questa proprietà a generare una serie di conseguenze positive dal punto di vista gastronomico e non solo.

Muffin alle nocciole senza glutine

L’assenza di caseine rende il burro più resistente al calore, a tal punto che viene impiegato come grasso di cottura in sostituzione dell’olio e dello strutto. Inoltre, garantisce un sapore più tenue e delicato, senza coprire gli altri ingredienti.

Infine, il burro chiarificato è quasi del tutto privo di lattosio, un’ottima notizia per gli intolleranti al lattosio. L’unico difetto del burro chiarificato è l’apporto calorico, che è incredibilmente vicino a quello dell’olio e dei grassi puri, tuttavia è un difetto passabile visti i notevoli pregi.

Il latte vegetale: un tipo di latte ottimo per i dolci

Infine, la lista degli ingredienti dei muffin alle nocciole senza glutine comprende anche il latte di mandorle e il latte di cocco. Entrambi si caratterizzano per l’origine vegetale e per la naturale assenza di lattosio. Impattano anche sul gusto con i loro sentori dolci ed esotici. Stesso discorso dal punto di vista nutrizionale, benché presentino anche da questo punto di vista delle importanti differenze rispetto al latte vaccino.

Nel latte vegetale manca la vitamina D, ma è presente in quantità considerevole la vitamina C, che è essenziale per il sistema immunitario. Inoltre, scarseggia il calcio ma abbonda il potassio, il magnesio e il fosforo. Infine è limitato l’apporto di proteine, ma si apprezzano quantità importanti di grassi benefici, che giovano soprattutto al cuore.

Se il latte di mandorle e di cocco non vi piacciono potete sostituirli con altri tipi di latte vegetale. Le alternative in questo senso sono davvero numerose.

FAQ sui muffin alle nocciole

Dov’è nato il muffin?

Il muffin è nato in Inghilterra durante l’età vittoriana (XIX secolo). All’inizio fungeva da dolcetto sfizioso per i servitori di corte, ma poi si è affermato sia tra le classi nobili che in quelle popolari.

Dove si possono conservare i muffin alle nocciole senza glutine?

I muffin alle nocciole senza glutine vanno conservati a temperatura ambiente, ben chiusi e coperti. L’ideale sarebbe riporli in una campana per dolci, dove conservano la loro fragranza per un paio di giorni.

Cosa si può fare con le nocciole?

Le nocciole possono essere tostate e ridotte in polvere, in modo da formare una splendida farina da impasto. Le nocciole tostate possono essere ridotte in granella e fungere da decorazione. Infine, possono formare anche delle deliziose creme spalmabili.

Ricette di muffin ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Granita al tamarindo

Granita al tamarindo, la ricetta ottima per la...

Un focus sul tamarindo Il tamarindo, usato per preparare questa deliziosa granita, è un frutto esotico originario delle zone tropicali dell’Africa Orientale e dell’Asia. Dalle nostre parti non...

Torta di anguria

Torta di anguria, un dessert alla frutta fresco...

Un dessert ricco di frutta Più che una torta di anguria questa è una torta di frutta, infatti oltre all’anguria troviamo frutti esotici come l'ananas e il kiwi, che spiccano per le tonalità...

Tiramisù all’anguria

Tiramisù all’anguria, un dolce gustoso perfetto per l’estate

Come si fa il tiramisù all’anguria Nonostante le peculiarità del tiramisù all’anguria la ricetta è molto semplice. Si tratta di comporre gli strati alla maniera tradizione: savoiardi...