bg header
logo_print

Sofisticata Crema di castagne con bocconcini di capriolo

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Crema di castagne con capriolo
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana, Natale
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 6 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

La crema di castagne con bocconcini di capriolo e melagrana è una vellutata elegante, molto corposa (grazie anche alla carne) e dal gradevole impatto visivo. Io la preparo spesso quando ricevo ospiti, che ne rimangono semplicemente deliziati. Anche perché curo tutto nei minimi dettagli, non ultimo il servizio. Quello che vedete in foto, forte di un bel colore rosa-amaranto, è un piatto Brandani. Vi assicuro che per design, qualità e motivi artistici, sono tra i migliori in assoluto.

Tornano alla ricetta, siamo di fronte a un’idea semplice ma geniale. Si tratta, infatti, di preparare una sorta di crema con le patate, qualche verdura e il prosciutto crudo. E’ una crema sapida, ma anche un po’ dolciastra, capace di creare un buon contrasto tra i sapori. Il tutto è ulteriormente esacerbato dalla guarnizione, che vede come protagonista i chicchi di melagrana. Dunque, siamo di fronte a una pietanza agrodolce, in grado di stuzzicare le papille gustative come poche.

Ricetta Crema di castagne con bocconcini di capriolo

Preparazione Crema di castagne con bocconcini di capriolo

Per la preparazione della crema di castagne con bocconcini di capriolo iniziate applicando un taglio sulla parte bombata delle castagne, stando attenti a non intaccare la polpa. Immergetele completamente in acqua e lasciatele così per 10 minuti. Scolatele e adagiatele su un piatto piano, facendo in modo che non si toccano l’una con le altre e con il taglio verso l’alto. Riscaldare al microonde a 750-800 W per circa 5 minuti. A questo punto, la polpa emergerà da sola dalla buccia, e sarà facile sgusciarle. Poi mettete le castagne in un sacchetto per circa 5 minuti prima di rimuovere la buccia. Ora realizzate un trito con lo scalogno, poi fatelo imbiondire in una casseruola con dell’olio caldo, il prosciutto crudo fatto a pezzi e l’alloro.

Una volta imbiondito lo scalogno, unite le castagne e le patate precedentemente tagliate in piccoli pezzi. Aggiunge il brodo, fino a coprire gli ingredienti, poi regolate di sale e di pepe. Cuocete fino a quando le patate non avranno iniziato a sfaldarsi, poi spegnete il fuoco e frullate il tutto. Ora tagliate la carne di capriolo a pezzi e rosolatela in una padella con l’olio d’oliva a fiamma sostenuta. Poi aggiungete l’aglio, il rosmarino e sfumate leggermente con il vino. Infine, regolate con un po’ di sale, un po’ di pepe e cuocete per un breve periodo di tempo affinché la carne rimanga rosata. Concludete adagiando la crema di castagne sui piatti di portata, poi mettete sopra la carne di capriolo e condite con pochissimo olio, un po’ di scorza grattugiata di mandarino e qualche chicco di melagrana.

Ingredienti Crema di castagne con bocconcini di capriolo

  • 200 gr. di castagne
  • 400 gr. di patate
  • 80 gr. di scalogno
  • 50 gr. di prosciutto crudo
  • 1 foglia di alloro
  • q.b. di brodo vegetale
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 500 gr. di carne di capriolo
  • 1 dl. di vino bianco
  • 1 melagrana
  • q.b. di olio extravergine di oliva
  • 1 mandarino
  • un pizzico di sale e pepe.

Come fare la crema di castagne?

La crema di castagne con bocconcini di capriolo è tutto sommato una ricetta semplice. L’unico elemento di difficoltà è dato dalla preparazione della crema, e non perché frapponga chissà quali ostacoli, bensì perché – molto banalmente – è frutto di un’idea insolita, ossia il mix di castagne e prosciutto crudo. La lista degli ingredienti è corposa e al suo interno figurano anche le patate. Ad ogni modo, si tratta di cuocere su un fondo di verdure le castagne, le patate e il prosciutto crudo. Quando tutto sarà estremamente morbido, va frullato; in questo modo si ottiene una vellutata liscia, colorata e gradevole al palato.

Crema di castagne con capriolo

Fate attenzione a come sbucciate le castagne. E’ un’operazione lunga, ma è possibile renderla più semplice prendendo alcuni accorgimenti. Nello specifico, è bene che le castagne compiano prima un passaggio in ammollo e poi uno al microonde, in questo modo la buccia andrà praticamente via da sola. Mi raccomando, però, praticate sempre un taglio per lungo sulla calotta delle castagne prima di iniziare le operazioni.

Tutto l’aroma della carne di capriolo

Il vero tocco di classe della crema di castagne è dato dalla carne di capriolo. Essa viene tagliata a bocconcini e fatta rosolare in un po’ di olio, insieme all’aglio e al rosmarino. Ovviamente, va sfumata a fiamma alta con abbondante vino rosso. La carne, così rosolata, va aggiunta a fine preparazione per guarnire la crema di castagne. La carne di capriolo è una carne pregiata, anche se non molto consumata, che può regalare molte soddisfazioni. E’ molto tenera, alquanto aromatica e abbastanza magra (contiene solo il 2% di grassi), inoltre è molto ricca di proteine. Ha un sentore vagamente dolce, che la rende riconoscibile rispetto alle altre carni “di montagna”.

In virtù della quasi totale assenza di lipidi è anche poco calorica, infatti 100 grammi di carne di capriolo apportano solo 122 kcal. Inoltre, è molto ricca di vitamine del gruppo B, ma anche di sali minerali. Il riferimento è al ferro e, in misura minore, al potassio. L’apporto di sodio, infine, è inferiore alla media delle carni rosse.

Ricette con capriolo ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

tacos con baccala

Tacos farciti con baccalà, una ricetta tra Messico...

Qualche curiosità sui tacos farciti I tacos farciti sono un alimento base per la cucina messicana. Traggono origine nell’America precolombiana quando gli impasti venivano realizzati...

Spezzatino di alce

Spezzatino di alce, un gustoso secondo di selvaggina

Cosa sapere sulla carne di alce Al netto degli ingredienti a supporto, che pure non mancano, la vera protagonista di questo spezzatino è la carne di alce. Si tratta di una carne particolare per...

Pollo alla birra

Pollo alla birra, un secondo piatto semplice e...

La carne di pollo, un’autentica alleata in cucina Il protagonista della ricetta del pollo alla birra è ovviamente la carne bianca. Il pollo è una delle carni più consumate in assoluto, se non...