bg header
logo_print

Torta al cioccolato e marmellata, un dolce unico e aromatico

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Torta al cioccolato e marmellata
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (1 Recensione)

Torta al cioccolato e marmellata, un dolce intenso e aromatico

La torta al cioccolato e marmellata che vi presento oggi è uno dei dolci più eleganti e gustosi che possiate mai assaggiare. E’ una versione gourmet, un po’ più complessa della classica torta al cioccolato. Il successo di questo dolce va alla presenza della marmellata, che introduce un elemento leggermente acidulo in grado di valorizzare l’aroma intenso del cioccolato.

Tuttavia le novità non finiscono qui. Anche la ganache che ricopre la torta è diversa dal solito, in quanto viene preparata con il miele e con la gelatina. Infine, la decorazione è realizzata con la frutta brinata, ovvero immersa nello sciroppo e fate seccare.

In linea di massima stiamo parlando di un dolce che fa la sua bella figura in tutte le occasioni, anche in quelle più formali come i ricevimenti. Il procedimento è un po’ più lungo del solito, ma non ve ne pentirete.

Ricetta torta al cioccolato e marmellata

Preparazione torta al cioccolato e marmellata

  • Per preparare la torta al cioccolato e marmellata dovrete iniziare dalla cosiddetta “panna di olio”. Fate scaldare metà del succo di agrumi che avete a disposizione, poi scioglieteci dentro la gelatina e il miele, infine unite il restante succo e 180 gr. di olio. Frullate il tutto con cura, scaldate il composto così ottenuto e immergete il cioccolato tritato per ottenere una specie di ganache.
  • Ricavate dal pan di Spagna due dischi e spalmate un po’ di olio sulla loro superficie, infine distribuite la marmellata. Completate con altro olio e applicate il secondo strato.
  • Posizionate la torta su una gratella e copritela con la ganache (o panna di olio) realizzata in precedenza. Poggiate la torta su un foglio di carta da forno e fatela raffreddare in frigo.
  • Ora passate alla preparazione della frutta brinata. Lavate e asciugate bene la frutta.
  • Intanto preparate uno sciroppo classico, facendo riscaldare una soluzione di acqua e di zucchero fino al raggiungimento del bollore. Poi lasciate raffreddare un po’.
  • Ora immergete la frutta tagliata a pezzetti nello sciroppo in modo che quest’ultimo la rivesta completamente.
  • Trasferite la frutta arricchita con lo sciroppo su una griglia in modo che possa asciugarsi per qualche ora. Infine, applicatela sulla superficie della torta come decorazione.

Ingredienti torta al cioccolato e marmellata

  • 1 pan di Spagna consentitta
  • 250 gr. di marmellata di cedro
  • 300 gr. di succo di agrumi
  • 4 gr. di gelatina
  • 20 ml. di miele
  • 150 gr. di cioccolato fondente al 70% tritato
  • q. b. di olio extravergine d’oliva
  • q. b. di frutta a scelta
  • 200 gr. di zucchero
  • 200 ml. di acqua
  • 1 cucchiaino di succo di limone

Una ganache particolare

Vale la pena parlare della ganache, che come abbiamo visto rappresenta un elemento di novità per la torta al cioccolato e marmellata di cedro. La ganache rientra nella categoria delle “panne a base di olio”, che fanno ampio uso dell’olio extravergine di oliva. In genere per le preparazioni di pasticceria si utilizzano altri grassi, come il burro, ma in questo caso la sua presenza è quanto mai azzeccata.

Ad ogni modo si tratta di sciogliere il miele e la gelatina in un po’ di succo di frutta. A questo punto si aggiunge altro succo e una dose abbondante di olio. Poi si frulla il tutto e si scioglie il cioccolato, ottenendo un composto molto denso che va riscaldato. La consistenza finale è simile a quella della ganache, mentre il sapore è tra il dolce e l’acidulo. Questa ganache, o per meglio dire “panna di olio”, viene utilizzata alla fine per coprire il dolce.

Quale marmellata utilizzare?

La torta al cioccolato e marmellata è formata da due dischi di pan di Spagna farciti con la marmellata di cedro, sebbene si possono usare agrumi diversi. Quale tipo di agrumi utilizzare? Di base avete solo l’imbarazzo della scelta, quindi optate per la marmellata che più vi aggrada. Potete andare sul classico, utilizzando la marmellata di arance, oppure potete conferire al dolce un tocco amarognolo, usando anche le bucce di arance. Un’alternativa molto sfiziosa è data dalla marmellata di cedro, che propone un sapore a metà strada tra le arance e il limone, almeno per quanto concerne la componente acre.

Come preparare la marmellata? Qui sul sito ho trattato spesso l’argomento. In linea di massima è sufficiente cuocere la polpa del frutto insieme allo zucchero, fino a quando non si raggiunge la consistenza desiderata. In  genere il rapporto tra zucchero e polpa deve essere di 1 a 2, ma dipende dalle caratteristiche del frutto e dalle preferenze personali. Ad alcuni piacciono le marmellate molto dolci, mentre ad altri quelle un po’ più acri.

Come rendere la torta al cioccolato e marmellata a prova di intolleranze alimentari

Di base la torta al cioccolato e marmellata non è compatibile con i celiaci, infatti il pan di Spagna viene generalmente realizzato con la farina 00. Ma si fa presto a rimediare. E’ sufficiente utilizzare una farina senza glutine, scegliendo tra le tante varietà presenti in commercio. La soluzione più diffusa, in quanto consente una resa semplicemente perfetta, consiste nell’impiego della farina di riso e di mais, ma potete optare per farine più esotiche come quella di grano saraceno, di teff, di fonio e di sorgo.

Gli intolleranti al lattosio, invece, non hanno nulla da temere da questa torta, infatti è realizzata senza latte e suoi derivati. Nella ganache stessa viene messa al bando la panna e viene chiama in causa la gelatina, il miele e l’olio.

Brutte notizie invece per i sensibili al nichel e per gli allergici. Il cioccolato è ricco di nichel e non può essere sostituito, non per questa ricetta almeno.

Torta al cioccolato e marmellata

Una decorazione gourmet per la torta al cioccolato e marmellata

Il momento in cui terminiamo di preparare una torta è simile a quello in cui un artista posa l’ultimo tocco sulla sua tela. È il momento in cui possiamo fermarci, osservare e riflettere su come poter rendere la nostra creazione ancora più speciale. Ed è proprio in questo momento che entra in gioco l’arte della decorazione.

Quando si considera alla torta al cioccolato e marmellata, l’immagine che ci viene in mente è quella di un dolce profondo, ricco, con strati succosi di marmellata che fanno da contrasto. Ecco perché una decorazione “gourmet” può davvero elevarla, rendendola non solo un piacere per il palato, ma anche per gli occhi.

E quale modo migliore per fare ciò se non con la frutta brinata? La frutta brinata non è solo una decorazione, ma un piccolo viaggio sensoriale. Quando la frutta viene lavata, asciugata e poi immersa in uno sciroppo dolce, prende una forma nuova. Solidifica, diventando una gemma lucente, che a prima vista può sembrare marzapane o un gioiello commestibile. E questa trasformazione non è solo estetica; al morso, la frutta mantiene una dolcezza profonda e una consistenza morbida, creando una danza di sapori e texture con la torta sottostante.

Ribes, fragole e lamponi….

Mentre i frutti rossi come ribes, fragole e lamponi sono spesso i protagonisti in questa tecnica, non limitiamoci solo a loro. Gli agrumi, con le loro bucce profumate e colorate, possono diventare stelle lucenti sulla tua torta. Immagina fette sottili di arancia o limone, brinate e luccicanti, adagiate sopra uno strato cremoso di cioccolato e marmellata. E non dimentichiamo l’uva, con i suoi chicchi che sembrano piccole perle zuccherate.

Ma, come in ogni forma d’arte, la chiave è la sperimentazione. Varia le combinazioni, mescola i colori e gioca con le posizioni. Magari potresti creare un cerchio di frutti rossi al centro, circondato da fette di agrumi o viceversa. O forse una cascata di uva che scorre lungo un lato.

Alla fine, ciò che conta è il tuo tocco personale, la tua visione. E con la frutta brinata come alleata, hai tutto ciò che ti serve per trasformare la tua torta al cioccolato e marmellata in un vero e proprio capolavoro gourmet. Così, la prossima volta che presenti questo dolce, non sarà solo una torta, ma una dichiarazione d’amore per l’arte della pasticceria.

Oltre la marmellata di cedro: sperimentare con nuovi sapori

La torta al cioccolato e marmellata è davvero un trionfo di sapori e texture. La profondità del cioccolato si fonde con la dolcezza e la freschezza della marmellata, creando un’esperienza gustativa davvero unica. Ora, se hai optato per la marmellata di cedro, hai scelto un sapore che ha il suo carattere. Leggermente amarognolo, il cedro dona alla torta un contrasto intrigante.

Ma cosa succede se un giorno ti trovi senza la tua fidata marmellata di cedro o semplicemente hai voglia di variare? Beh, le opzioni sono molteplici.

Pensa alla marmellata di arance, per esempio. Ha quel mix di dolcezza e un pizzico di amarezza che potrebbe bilanciare perfettamente la dolcezza penetrante del cioccolato. E poi, c’è qualcosa di così avvolgente nel modo in cui il sapore acidulo delle arance si fonde con il cioccolato.

Se cerchi qualcosa di fruttato e leggermente acidulo, la confettura di lamponi potrebbe essere la tua alleata. Questa marmellata, con il suo sapore fresco, aggiunge un tocco di vivacità che potrebbe sorprenderti piacevolmente.

Per chi ama i gusti più delicati, la confettura di albicocche potrebbe essere una scelta vincente. Immagina un sapore dolce e leggero che accarezza la densità del cioccolato, offrendo un assaggio morbido e avvolgente.

E come dimenticare la confettura di fragole? Un vero classico, con la sua dolcezza iconica e il suo profumo irresistibile che si intreccia magicamente con il cioccolato.

Se invece ti senti avventuroso, potresti considerare la confettura di ciliegie. C’è qualcosa di speciale nel modo in cui l’asprezza delle ciliegie danza con la dolcezza del cioccolato.

Ma ricorda, ogni marmellata ha la sua consistenza. Alcune sono dense, altre leggermente più liquide, e questo può cambiare la consistenza della tua torta. E se ti senti particolarmente creativo, perché non mescolare due marmellate? Una combinazione di fragole e lamponi, ad esempio, potrebbe portare una ventata di novità.

FAQ sulla torta al cioccolato e marmellata

Come mettere il cioccolato fondente nella torta?

Esistono tanti metodi per mettere il cioccolato fondente nella torta. Lo si può tritare e inserire nell’impasto, oppure lo si può utilizzare per preparare una ganache.

Quale cioccolato scegliere?

E’ bene scegliere un cioccolato fondente non troppo amaro, dopotutto stiamo parlando di un dolce. Un classico cioccolato fondente al 70% va benissimo.

Come servire la torta al cioccolato?

La torta al cioccolato può essere servita con un po’ di liquore al cacao, piuttosto che con un vino bianco ben strutturato. Se viene servita come merenda o colazione, può essere anche associata a una bevanda al cioccolato o a un classico caffè.

Ricette di torte al cioccolato ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Barfi di anacardi

Barfi di anacardi, una variante del celebre dolce...

Barfi di anacardi, una delizia da gustare I barfi di anacardi sono più buoni dei barfi classici, in quanto sono più ricchi di sapore. Gli anacardi sono infatti tra la frutta a guscio più...

Rose Soan Papdi

Ricetta Rose Soan Papdi: un dolce indiano colorato...

Rose Soan Papdi: una ricetta per chi soffre di intolleranze alimentari Tra i tanti pregi della ricetta del Rose Soan Papdi spicca la piena compatibilità con chi soffre di celiachia e con gli...

Chebakia

Chebakia, dal Marocco un delizioso dolce alle mandorle

Quale miele utilizzare? Una volta modellati, i chebakia vanno fritti in olio di semi, ma la ricetta non si conclude con la cottura. Arrivati a questo punto, infatti, si prepara un composto di miele...