bg header
logo_print

Ghiaccioli mango e menta, dei perfetti snack estivi

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Ghiaccioli mango e menta
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Ghiaccioli mango e menta, buoni e facili da realizzare

Oggi prepariamo i ghiaccioli mango e menta, una versione che vi sorprenderà per il gusto e che si regge su un abbinamento particolare: quello tra un frutto dolce e aromatico come il mango e un’erba dal forte potere speziante come la menta.

I ghiaccioli mango e menta spiccano anche per la presentazione, che è semplice ma d’impatto, valorizzata da un colore brillante e tendente al giallo. Nonostante queste peculiarità sono molto facili da realizzare, basta ricavare un trito dal mango e dalla menta, che vanno passati al frullatore insieme ad altri ingredienti. Si ottiene così un composto liquido, che va versato negli stampi e posto in freezer a solidificare. Dopo un paio d’ore i ghiaccioli dovrebbero essere pronti.

Vi consiglio di consumare i ghiaccioli durante i torridi pomeriggi estivi, come se fossero una merenda rinfrescante. Vista la ridotta quantità di zucchero, compensata dalla presenza della crema di cocco, non sono nemmeno così calorici.

Ricetta ghiaccioli mango e menta

Preparazione ghiaccioli mango e menta

Per preparare i ghiaccioli mango e menta seguite questi semplici passaggi.

  • Sbucciate il mango e tritatelo.
  • Poi lavate le foglie di menta e tritatele.
  • Versate nel bicchiere del frullatore il mango, la menta, la crema di cocco, il succo di lime e lo zucchero. Infine, frullate il tutto fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.
  • Versate il composto in sei stampini da ghiaccioli.
  • Ora riponete gli stampi in congelatore fino a quando il composto non si solidifica.

Ingredienti ghiaccioli mango e menta

  • 2 manghi
  • 185 ml. di crema di cocco
  • una manciata di menta fresca
  • mezzo cucchiaio di succo di lime
  • mezzo cucchiaio di zucchero di canna.

Le proprietà del mango

Tra i protagonisti dei ghiaccioli mango e menta spicca proprio il mango, che è responsabile di buona parte del sapore. Il mango è uno dei frutti più saporiti in assoluto, in grado di regalare sentori caratteristici. E’ difficile descrivere il sapore del mango per quanto è particolare, tuttavia ad alcuni ricorda un interessante mix tra pesca, ananas e arancia. Il mango si fa apprezzare anche per il colore. La buccia presenta varie sfumature, mentre la polpa vira sul giallo e sull’arancione, ricordando alla lontana l’interno del melone.

Il melone spicca anche dal punto di vista nutrizionale, il riferimento è all’abbondanza di vitamina C, una sostanza che fa bene al sistema immunitario e supporta l’organismo nell’assorbimento del ferro. Non mancano poi i sali minerali come il potassio e il magnesio, importanti per la pressione del sangue e per il metabolismo energetico. Infine, il mango abbonda di quercetina, un antiossidante che esercita un’efficace funzione antivirale.

Tutti i benefici della menta

Un altro protagonista dei ghiaccioli al mango è la menta. Il suo impatto è determinante in quanto aggiunge aroma e freschezza a una preparazione che, come ovvio, vuole dare sollievo dalla calura estiva. La menta è un elemento versatile in quanto può essere impiegata sia nelle ricette salate che in quelle dolci. Nel primo caso figura soprattutto nelle preparazioni della cucina siciliana, e più in generale del sud Italia, andando a impreziosire soprattutto gli ortaggi.

Ghiaccioli mango e menta

Nel secondo caso funge da elemento decorativo per dolci e per creme. La ricetta che vi presento qui costituisce un’eccezione, infatti la menta partecipa attivamente alla preparazione del composto.

La menta eccelle anche sotto il profilo nutrizionale e sfocia addirittura nel terapeutico. Oltre al bagaglio di vitamine e sali minerali, che è tipico di tutte le erbe aromatiche, spicca per l’abbondanza di antiossidanti, sostanze che aiutano a prevenire il cancro. Su tutti spicca il mentolo, che è responsabile anche del sapore.

Il contributo della crema di cocco nei ghiaccioli mango e menta

La lista degli ingredienti dei ghiaccioli mango e menta comprende anche la crema di cocco. Il ruolo della crema di cocco è duplice: da un lato aggiunge sapore al composto (trasmettendo i sentori del celebre frutto tropicale), dall’altro lo stabilizza, favorendo la trasformazione del composto in ghiacciolo. La crema di cocco può essere acquistata al supermercato ma è anche semplice da fare in casa. Si tratta infatti di cuocere in un pentolino il latte, la farina di cocco (o il cocco tritato finemente) ed altra farina di diverso tipo. Infine, si mescola e si attende che il composto si addensi.

La crema di cocco è molto calorica, come tutte le creme del resto, infatti può superare le 300 kcal per 100 grammi. Tuttavia vale davvero la pena utilizzarla, visti gli effetti benefici sui composti in cui viene integrata. Ovviamente, essendo concentrata, è anche preponderante come sapore, dunque andateci piano con le dosi.

FAQ sui ghiaccioli mango e menta

Quanto deve stare in freezer un ghiacciolo?

Dipende dalla potenza del freezer e dalla presenza di altri alimenti al suo interno. Ad ogni modo si potrebbero attendere fino a due ore per la solidificazione dei ghiaccioli.

Quanti ghiaccioli si possono mangiare?

In linea di massima un ghiacciolo viaggia sulle 100 kcal, tra l’altro dovute quasi totalmente dallo zucchero. In genere è bene non andare oltre il singolo ghiacciolo al giorno.

Cosa c’è dentro i ghiaccioli da freezer?

Nella stragrande maggioranza dei casi i ghiaccioli sono composti da succo o polpa di frutta, zucchero (o sciroppo) e un addensante.

Ricette di ghiaccioli ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Sutlac

Sutlac, il budino alla crema di riso della...

Quale riso utilizzare? Quale è la varietà di riso più adatta per la ricetta del sutlac. In linea di massima dovrebbe andare bene un tipo di riso che assorbe bene i liquidi, infatti lo scopo del...

crostata banane e cioccolato

Pasta frolla senza burro, un’ottima base senza lattosio

Come preparare la pasta frolla? La pasta frolla senza burro è davvero speciale e diversa dalle altre, allo stesso tempo è anche semplice da realizzare. E’ sufficiente creare un mix secco con...

Muffin alle mele e farina di patate

Muffin alle mele e farina di patate, dei...

I pregi della farina di patate La farina di patate incide parecchio sull’impasto dei muffin alle mele, anche perché se ne utilizza una quantità importante. E’ frutto del processo di...