bg header
logo_print

Cheesecake al cioccolato, un dolce delizioso facile da fare

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Cheesecake al cioccolato
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
4/5 (2 Recensioni)

Cheesecake al cioccolato, un’idea golosa

Oggi cuciniamo la cheesecake al cioccolato, una delle cheesecake più buone che possiate mai mangiare. Esistono molto varianti della torta cheesecake di tradizione inglese, ma questa vi stupirà per il gusto complesso, dovuto ad una farcitura diversa rispetto alla versione originale e ad una copertura semplice ma d’impatto. Per quanto concerne la base, invece, si va sul classico con i biscotti Digestive e il burro.

La cheesecake al cioccolato si presenta come il dessert perfetto di fine pasto, adeguato per i pranzi e per le cene più abbondanti. Inoltre, è un dolce molto semplice da realizzare, anzi è un dolce “entry level” alla portata di tutti, anche dei principianti. L’unico elemento di difficoltà, se così si può chiamare, è la gestione della gelatina, che va reidratata al meglio per evitare la formazione di fastidiosi grumi.

Ricetta cheesecake al cioccolato

Preparazione cheesecake al cioccolato

Per preparare la cheesecake al cioccolato seguite questi semplici passaggi.

  • Frullate i biscotti con un robot da cucina e uniteli al burro chiarificato fuso.
  • Mescolate e versate il composto in una tortiera a cerniera di 20 cm, dove apporrete sul fondo un foglio di carta da forno.
  • Livellate e compattate la base così ottenuta, infine conservate in frigo per circa mezz’ora.
  • Ora ammollate i fogli di gelatina in acqua fredda per 10 minuti. In un pentolino scaldate 50 ml. di panna, poi versateci dentro la gelatina ben strizzata. Infine, mescolate fino al completo scioglimento.
  • In una grande ciotola, versate il formaggio, lo zucchero a velo e l’estratto di vaniglia, mescolando fino ad ottenere un composto omogeneo.
  • Poi incorporate la gelatina alla panna e, con estrema gradualità, il resto della panna. Ora mescolate con la frusta per rendere il tutto abbastanza denso, ma senza montare la farcitura.
  • Versate la farcitura così ottenuta sulla base e fate riposare in frigo per almeno quattro ore.
  • Trascorso questo lasso di tempo occupatevi della copertura. Scaldate la panna fin quasi al bollore, poi unitela al cioccolato tritato. Mescolate e amalgamate per bene il tutto, ottenendo una crema uniforme e liscia. Infine, lasciate intiepidire.
  • Versate la crema al cioccolato e la panna sulla farcitura, distribuendola uniformemente. Poi lasciate riposare in frigo per altri 10 minuti.
  • Infine, estraete la cheesecake dallo stampo e cospargetela con la granella di nocciole prima di servire.

Ingredienti cheesecake al cioccolato

  • 200 gr. di biscotti Digestive consentiti
  • 100 gr. di burro chiarificato fuso
  • 500 gr. di formaggio spalmabile consentito
  • 400 ml. di panna fresca consentita (250 ml. per la base e 150 ml. per la copertura)
  • 125 gr. di zucchero a velo
  • 10 gr. di fogli di gelatina
  • 5 gr. di estratto di vaniglia
  • 150 gr. di cioccolato fondente
  • q. b. di granella di nocciole.

Come preparare la base della cheesecake al cioccolato?

Come ho già specificato, la base di questa cheesecake al cioccolato è classica, in quanto viene realizzata con i biscotti Digestive e con il burro. Il procedimento consiste nella macerazione dei biscotti, da effettuare con il robot da cucina o con un mattarello. I biscotti pestati vengono poi uniti al burro fuso fino ad ottenere un composto omogeneo e granuloso. Infine, si versa nello stampo a cerniera, si livella e si fa riposare in frigo per almeno mezz’ora.

Perché vengono usati i biscotti Digestive? Semplice, questo tipo di biscotti sono gli unici ad esprimere un sapore neutrale, in grado di lasciare il giusto spazio alla farcitura. Per quanto concerne il burro, invece, vi consiglio di utilizzare il burro chiarificato. Questo tipo di burro è privo di caseine, quindi esprime un sapore meno marcato ed in grado di valorizzare al meglio la farcitura. Ovviamente potete utilizzare anche il burro standard, ma in quel caso otterrete una base un po’ troppo burrosa.

Una farcitura diversa dal solito

La farcitura di questa cheesecake al cioccolato e diversa dalla versione originale. Tanto per cominciare contiene l’estratto di vaniglia, che aggiunge ulteriore dolcezza ed un aroma tipico delle spezie. In secondo luogo viene utilizzata la panna. Nelle cheesecake classiche la panna va semi-montata e integrata in un composto a base di formaggio spalmabile cremoso e zucchero. In questo caso, invece, la panna va aggiunta e lavorata senza insufflare aria. Lo scopo è quello di creare una farcitura più compatta, che possa sostenere il peso di una copertura importante. A stabilizzare il tutto ci penso poi la gelatina, che è presente in quantità leggermente superiori al normale.

Fate attenzione all’integrazione della gelatina, che deve essere effettuata con la massima precisione. In particolare, va reidratata e fatta sciogliere dentro 50 ml. di panna. In questa fase è fondamentale evitare la formazione di grumi per avere una texture compatta ed uniforme.

Una copertura tra il morbido e il croccante

Il vero punto di forza della cheesecake al cioccolato, nonché un elemento differente rispetto alle altre cheesecake, è la copertura. La copertura è composta da una ganache e da uno strato di nocciole.

La ganache è abbastanza classica, in quanto viene realizzata con la panna e con il cioccolato fondente. La panna va riscaldata proprio per accogliere il cioccolato fondente e consentire a quest’ultimo di sciogliersi. Si ottiene così una crema liscia ed omogenea, dal colore marrone brillante.

Cheesecake al cioccolato

Arrivati a questo punto vale la pena esaltare le proprietà del cioccolato, che viene considerato spesso come un elemento proibitivo che fa ingrassare. E’ vero, l’apporto calorico del cioccolato è elevato, ma viene compensato da un profilo nutrizionale davvero eccellente. Il cioccolato fondente è infatti ricco di antiossidanti, sostanze che rappresentano un fattore di prevenzione rispetto a svariate forme tumorali.

Le nocciole, infine, vengono inserite sotto forma di granella, in questo modo si assicura alla torta un elemento croccante che colpisce al primo assaggio, trasformando questo dolce in una vera e propria delizia.

FAQ sulla cheesecake al cioccolato

Quanto tempo deve stare la cheesecake in frigo?

In genere la cheesecake deve rimanere in frigo per almeno 4 o 5 ore. A questo tempo va aggiunto il riposo in frigo riservato alla copertura, di tanto in tanto richiesto nelle versioni più elaborate (come questa).

Cosa fare se la cheesecake non si addensa?

In effetti il rischio c’è se si utilizza poca gelatina o questa è di pessima qualità. In questo caso potreste integrare altra gelatina (sciolta in un po’ di panna) o potete mettere la cheesecake in freezer.

Cosa mettere al posto della gelatina nella cheesecake?

Potete sostituire la gelatina con qualche addensante naturale, come la maizena o la fecola di patate. Il risultato è grossomodo lo stesso in termini di consistenza, ma abbastanza diverso come sapore.

Ricette di cheesecake ne abbiamo? Certo che si!

4/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Gulab jamun

Gulab jamun, i dolcetti al latte della tradizione...

Un impasto fuori dal comune L’impasto dei gulab jamun è fuori dal comune per almeno due motivi. In primo luogo perché viene valorizzato dal cardamomo, una spezia che raramente compare negli...

Mousse di granadilla

Mousse di granadilla, un dessert per viaggiare con...

Cosa sapere sulla granadilla Vale la pena parlare della granadilla, che è l’ingrediente principale di questa deliziosa mousse. Inizio col dire che è un frutto raro a tutti gli effetti,...

ghriba bahla

I ghriba bahla, deliziosi biscotti alle mandorle marocchini

Il modo migliore per gustare i ghriba bahla I ghriba bahla sono biscotti alle mandorle tendenzialmente morbidi e versatili. Sono ottimi da soli, ma anche in accompagnamento al caffè, cioccolata...