bg header
logo_print

Sangria aromatica con melagrana, una variante gustosa

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Sangria aromatica con melagrana
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Sangria aromatica con melagrana, una versione aromatica per vivacizzare le feste

La sangria aromatica con melagrana e arance è una variante interessante della sangria classica. Rispetto a quest’ultima, infatti, non contiene il limone ma la melagrana. Il sapore è quindi meno acre e più acidulo, gradevole soprattutto se abbinato con un vino scelto per l’occasione. Per inciso i chicchi di melagrana esercitano anche una funzione decorativa, tale da rendere questa bevanda non solo gustosa e colorata, ma anche bella da vedere. Un’altra differenza riguarda il vino. La sangria classica viene realizzata con un vino corposo e denso, mentre in questa versione si preferisce un vino dal sapore più amabile e leggero.

Qualche cambiamento lo si ravvisa anche sul fronte delle spezie. La sangria standard è molto aromatica, infatti viene realizzata con la cannella e con i chiodi di garofano. Questa ricetta della sangria tuttavia vede l’aggiunta di qualche fogliolina di menta, che conferisce un tocco di freschezza alla bevanda. In compenso non troviamo il classico bicchierino di liquore, come il rum o il brandy, ma un liquore all’arancia meno alcolico. Dunque stiamo parlando di una versione più leggera e dai sentori più delicati.

Ricetta sangria aromatica con melagrana

Preparazione sangria aromatica con melagrana

Per preparare la sangria aromatica con melagrana iniziate dalle arance. Lavatele e fatele a fette sottili con tutta la buccia. Poi ricavate i chicchi dalla melagrana e versateli in una brocca insieme alle arance. Infine aggiungete il liquore, l’acqua minerale, la cannella e i chiodi di garofano.

Ora versate il vino e mescolate bene, poi coprite e mettete frigo per più di 3 ore. Trascorso questo lasso di tempo, servite la sangria mettendo anche una fetta di arancia, dei chicchi di melagrana e qualche foglia di menta. Ora non vi resta che festeggiare!

Ingredienti sangria aromatica con melagrana

  • 1 bottiglia di vino rosso aromatico (Lambrusco
  • Brachetto d’Acqui o Bonarda)
  • 1 dl. di acqua minerale frizzante
  • 5 cucchiai di liquore all’arancia
  • 2 arance rosse non trattate
  • 1 melagrana
  • 1 stecca di cannella
  • 2 chiodi di garofano
  • q. b. di foglioline di menta.

Quale vino scegliere per questa sangria?

Come la sangria classica anche la sangria aromatica con melagrana è a base di vino. Tuttavia il consiglio è di utilizzare un vino più leggero e dal sapore più dolce. Il Lambrusco può andare più che bene, infatti il suo sapore fruttato è perfetto per ospitare le arance e il melograno. L’abbinamento è straordinario ed è in grado realmente di valorizzare la bevanda. Per un effetto ancora più dolce potete optare per il Brachetto d’Acqui, uno dei vini più dolci in assoluto. La gradazione non è alta, infatti si attesta sugli 11 gradi. Il Brachetto d’Acqui è un vino tipico del Piemonte, prodotto soprattutto nel territorio di Acqui Terme, da cui prende il nome. E’ un po’ meno reperibile e diffuso del Lambrusco, ma non dovreste avere grandi difficoltà ad acquistarlo.

Potete ovviamente optare anche per un approccio classico, e quindi utilizzare un vino corposo. Il vino d’elezione per le sangrie standard è il Bonarda dell’Oltrepò Pavese. Questo tipo di vino spicca per un colore rosso intenso e quasi scuro, oltre che per un profumo forte e allo stesso tempo delicato, inoltre ha un gusto secco e lievemente tannico. Accanto a queste interessanti qualità, vanta una gradazione equilibrata sugli 11 gradi. Il Bonarda è uno dei vini più antichi d’Europa, infatti si pensa che venisse prodotto già nel V secolo d.C., sempre in provincia di Pavia.

Sangria aromatica con melagrana

Quali spezie usare per questa sangria?

Dal punto di vista delle spezie questa sangria aromatica con melagrana e arance non differisce molto dalla sangria tradizionale. Troviamo per esempio, la cannella, una spezia fondamentale per la cucina mediterranea e impiegata soprattutto in pasticceria. E’ molto apprezzata per la sua capacità di aromatizzare e allo stesso tempo dolcificare leggermente. In questa sangria troviamo anche i chiodi di garofano, una spezia molto particolare e capace di conferire sentori pungenti al primo assaggio con un retrogusto dolce. Infine troviamo la menta, una particolarità di questa sangria che rende la bevanda ancora più gradevole al palato.

Questa pianta aromatica dona un tocco di freschezza che ben si amalgama con l’abbondante presenza della frutta. Le spezie presenti agiscono anche a livello nutrizionale, garantendo una certa quantità di vitamine e sali minerali. Inoltre abbondano in antiossidanti, delle sostanze che aiutano a prevenire il cancro.

Come preparare il liquore all’arancia?

Al posto del classico bicchierino di rum o di brandy, la sangria aromatica con melagrana si fregia del contributo del liquore all’arancia. Lo scopo di questa scelta è semplice, ossia garantire alla bevanda delle note più aromatiche e fruttate. Potete acquistare il liquore all’arancia al supermercato, tuttavia potete anche divertirvi a prepararlo in casa. La ricetta non è difficile e anzi ricorda da vicino quella del limoncello.

Per preparare il liquore occorre macerare nell’alcol le scorze d’arancia per una decina di giorni, al riparo dal sole e in un ambiente asciutto. Dopodiché si prepara uno sciroppo classico, aggiungendo acqua e zucchero. Infine si mescolano tra di loro lo sciroppo e il liquido filtrato della macerazione, poi si filtra ancora, si imbottiglia e si fa riposare per circa un mese. Il risultato dovrebbe essere una bevanda alcolica (sui 25 gradi), dal bel colore arancione e molto gustosa.

Ricette con melagrana ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Bloody mary analcolico pomodoro e fragole

Bloody Mary analcolico, buono come l’originale ma leggero

Guarnizione ed origini del Bloody Mary La guarnizione del Bloody Mary analcolico è affidata a uno spiedino di frutta e verdura, una scelta che punta alla freschezza, soprattutto se si considera che...

Purple Cosmopolitan

Purple Cosmopolitan, la ricetta fruttata del famoso cocktail

Come preparare il liquore alle violette L’elemento che più caratterizza il Purple Cosmopolitan, almeno rispetto al Cosmopolitan propriamente detto, è il liquore di violette. E’ un liquore...

Punch natalizio al cocco

Punch natalizio al cocco, la bevanda per le...

Cosa sapere sul latte di cocco Buona parte del sapore di questo punch alcolico natalizio è dato proprio dal latte di cocco. Le sue note morbide e dolci emergono in modo preponderante, ma sono...