Insalata di patate e melograno, un felice accostamento

Insalata di patate e melograno
Stampa

Insalate di patate e melograno, colore e gusto in un unico condimento

L’insalata di patate e melograno è un’alternativa alle classiche insalate da prendere in considerazione. Il motivo? In primis è “colorata”, dunque è anche una piccola gioia per gli occhi, che non guasta mai quando si tratta di concedersi un buon pasto. Secondariamente propone sapori diversi, ovvero ingredienti che raramente si trovano in un’insalata. Tra questi, il melograno e il sedano bianco. Quindi niente lattuga o altri vegetali a foglia verde. Tra gli ingredienti, come si evince dal nome, spiccano anche le patate. Esse ovviamente vanno cotte prima di comporre l’insalata, e più specificatamente lessate.

Si fa presto a dire “patate”, ce ne sono infatti di tanti tipi. Quale si addice di più a questa ricetta? Per rispondere a questa domanda va posto in essere un criterio fondamentale: la consistenza. In questo caso la consistenza conta più del sapore. D’altronde, l’operazione di bollitura “stressa” le patate e rischia di procurare uno sfaldamento potenzialmente capace di compromettere il risultato finale. Ebbene, si dovrebbero evitare le patate a pasta bianca. Queste infatti sono farinose, certo più dolci ma anche più “deboli” in fase di cottura prolungata o ad alta temperatura. Meglio sono le patate rosse e le patate gialle, che di contro presentano una pasta più soda e compatta.

Tutte i benefici nutrizionali del melograno

L’altro protagonista di questa insalata di patate è il melograno. Un frutto conosciutissimo e diffusissimo, per quanto venga impiegato principalmente per il consumo in solitario o per preparare dei nutrienti succhi, ricchi di proprietà benefiche. Di certo non è frequente trovarlo all’interno di insalate. Eppure il melograno, grazie al suo sapore particolare, tra il dolce e l’acidulo, può dare molto in questo senso. Come già accennato, il melograno è anche un alimento benefico, apprezzato per le sue caratteristiche nutrizionali.

Insalata di patate e melograno

In primis è davvero ricco di vitamine, e in particolare della vitamina C e delle vitamine del gruppo B. Il melograno spicca anche per l’abbondante presenza di antiossidanti, che impattano positivamente sull’apparato cardiocircolatorio e aiutano a prevenire molte forme tumorali. Il melograno, poi, è considerato anche un blando antinfiammatorio e persino un antibatterico, sebbene non a livello di altri frutti (come ad esempio gli agrumi). Vi consiglio, infine, di provare un bell’estratto di melograno per uno spuntino davvero buono e nutriente.

Sedano bianco, una variante preziosa e ricca di vitamine

ll sedano bianco è un alimento prezioso, che incide tantissimo nel gusto e nella salubrità di questa insalata di patate e melograno. E’ una variante leggermente meno diffusa del sedano “normale”, che in genere è più scuro, e noto come “sedano verde”. E’ anche la variante che si presta meglio al consumo a crudo, dal momento che le sue foglie sono un po’ più tenere e il gambo più morbido. Ovviamente, può essere consumato anche cotto, o in qualità di ingrediente per minestroni, zuppe e risotti.

Da un punto di vista nutrizionale il sedano bianco si difende ottimamente, più o meno come le altre tipologie di sedano. Innanzitutto si caratterizza per un apporto calorico quasi nullo (è una delle specie vegetali meno caloriche in assoluto). Secondariamente, si distingue per la varietà e la quantità di vitamine, con esplicito riferimento alla vitamina A, C, E e K. Ottimo è anche l’apporto di sali minerali e in particolare di potassio, magnesio, fosforo, calcio, rame, iodio e sodio. Il sedano bianco è ricco anche di un antiossidante che protegge le cellule del cervello, la luteolina. Questa sostanza è molto utile per i suoi effetti fotoprotettivi ed antiossidanti, proprio per questo viene utilizzata molto nel campo cosmetico.

Ecco la ricetta dell’insalata di patate e melograno:

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 patate;
  • 50 gr. di chicchi di melograno;
  • 1 mela;
  • 1 gambo di sedano bianco;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva;
  • succo di ½ limone;
  • q. b. di sale;
  • q. b. di pepe.

Preparazione:

Per la preparazione dell’insalata di patate e melograno iniziate bollendo le patate con tutta la buccia per un quarto d’ora o poco più. Poi spegnete il fuoco e mettete le patate in una grossa bacinella con dell’acqua fredda per poter più facilmente togliere la buccia. Dopo essere state a mollo per un po’ di tempo, pelate per bene le patate e tagliatele a pezzi. Ora pulite il sedano e riducetelo a cubetti, fate lo stesso con la mela. Mettete la mela e il sedano in una ciotola assieme alle patate tagliate a cubetti e i chicchi di melograno. Adesso preparate la vinaigrette mescolando assieme l’olio extravergine d’oliva, il succo di limone, un po’ di sale e di pepe. Emulsionate per bene e usate questa salsina per condire la vostra insalata di patate. Fate riposare per mezz’ora, poi mescolate nuovamente e servite. Buon appetito!

CONDIVIDI SU

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


13-01-2021
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti