bg header
logo_print

Insalata di asparagi rosa, un contorno nutriente

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Insalata di asparagi rosa
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 00 ore 10 min
cottura
Cottura: 00 ore 05 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (2 Recensioni)

Insalata di asparagi rosa, una lista di ingredienti equilibrata

L’insalata di asparagi rosa con fiocchi di latte e indivia è un contorno molto interessante. In primis perché è più ricco dei contorni classici, dal momento che comprende ortaggi, verdure a foglia larga, e condimenti. In secondo luogo perché tra i suoi ingredienti ne spicca uno fuori dal comune, legato al territorio e in grado di vantare un riconoscimento geografico, mi riferisco agli asparagi di Mezzago, che si fregiano della Denominazione Comunale. Quelli di Mezzago sono asparagi più bianchi rispetto a quelli “standard”. Si caratterizzano per un sapore più dolce e delicato, ma anche per una maggiore concentrazione di acqua e di antiossidanti. Ciò li rende degli alimenti incredibilmente salutari, capaci di impattare positivamente sull’organismo. Basti pensare che gli antiossidanti sono per definizione anti-tumorali.

L’unico difetto degli asparagi è l’abbondanza di nichel. Chi soffre di intolleranze alimentari legati a questa sostanza, ovviamente, dovrebbe evitarne il consumo. Per il resto gli asparagi rosa di Mezzago sono ricchi di vitamine e sali minerali. Si segnalano buone quantità di vitamina C e vitamina B12, che esercita un’azione protettiva nei confronti del sistema nervoso centrale. Sono ricchi di potassio e di magnesio, inoltre contengono l’asparagina, una sostanza diuretica e depurativa. In virtù di ciò sono utili per combattere la cellulite e la ritenzione idrica. Inoltre in recenti studi gli asparagi hanno un ruolo nella prevenzione del diabete di tipo 2. Ciò a prescindere dall’indice glicemico, che è comunque estremamente basso. Un altro pregio di questo prezioso ingrediente va rintracciato nell’apporto calorico che è basso, pari a 25 kcal per 100 grammi.

Ricetta insalata di asparagi rosa

Preparazione insalata di asparagi rosa

Per la preparazione dell’insalata di asparagi rosa iniziate pulendo gli asparagi. Poi rimuovete la parte fibrosa e fateli a tocchetti. Lessateli brevemente in acqua poco salata (basta qualche minuto). Scolateli e trasferiteli in una ciotola con l’acqua gelata. Una volta raffreddati, scolateli nuovamente e metteteli in una ciotola a parte.

Mescolate l’olio extravergine d’oliva con la senape e aggiungete un po’ di pepe e un po’ di sale. Infine unite gli asparagi e mescolateli per bene. Ora lavate le insalate, fate l’indivia a rondelle e il radicchio a listarelle. A questo punto, impiattate. Distribuite le insalate e la rucola nei piatti, quasi a formare un letto, e ponete sopra gli asparagi e i fiocchi di latte (4 cucchiai). Mettete il condimento che avete preparato e servite accompagnando il tutto con i crostini croccanti.

Ingredienti insalata di asparagi rosa

  • 1 mazzo di asparagi rosa di Mezzago
  • 1 cespo di radicchio lungo
  • 40 gr. di rucola
  • 1 cespo di indivia belga
  • 120 gr. di fiocchi di latte Senza lattosio Exquisa
  • 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaino di senape
  • q. b. di sale e di pepe
  • q. b. di crostini consentiti.

Il sublime tocco dei fiocchi di latte

Uno degli ingredienti più peculiari di questa insalata di asparagi rosa è rappresentato dai fiocchi di latte. Questi aggiungono una cremosità spiccata alla preparazione, agendo sostanzialmente da condimento. Il risultato è straordinario, sia visivamente che dal punto di vista organolettico. Io consiglio di utilizzare i fiocchi di latte Senza Lattosio di Exquisa. E’ un prodotto eccellente, realizzato con le migliori materie prime e con un procedimento che coniuga il rispetto della tradizione alle dinamiche industriali. Dal processo di produzione sono stati esclusi i conservanti e gli addensanti (che sono naturali), inoltre vi è la presenza del caglio e dei fermenti lattici. Il prodotto è anche senza glutine, quindi può essere consumato dai celiaci. Si tratta, infatti, di un alimento lattiero-caseario in cui viene posta massima attenzione alle contaminazioni che ci possono essere nei processi industriali.

Insalata di asparagi rosa

Come suggerisce il nome, è anche un prodotto senza lattosio, dunque è l’ideale per gli intolleranti a questa sostanza. Il processo di delattosamento è completamente naturale, si tratta solo di immettere l’enzima lattasi nel latte prima della preparazione. Questa tecnica non incide minimamente sul sapore, infatti i fiocchi di latte senza lattosio di Exquisa sono sostanzialmente indistinguibili dalla variante con lattosio.

Tutte le proprietà nutrizionali dell’indivia

La lista degli ingredienti dell’insalata di asparagi rosa include anche l’indivia. Essa viene utilizzata a mo’ di letto e “ospita” gli asparagi sbollentati. Si tratta di una verdura molto particolare con un sapore leggermente amarognolo (ma intenso), dunque poco adatto ai bambini. Dell’indivia stupiscono le proprietà nutrizionali, che sono davvero eccellenti.

E’ ricca di vitamina A, C e vitamine del gruppo B. Inoltre non manca la vitamina K, utile alla regolazione della densità sanguigna e i sali minerali, come il potassio, il calcio e il magnesio. E’ ricca di ferro, una caratteristica non scontata per un alimento di origine vegetale, e di fibre. In virtù di ciò, come la maggior parte delle verdura della medesima famiglia, stimola la digestione. L’indivia presenta anche una straordinaria quantità di acqua, a tal punto da favorire la diuresi. L’apporto calorico è ovviamente basso e del tutto trascurabile, infatti siamo sulle 17 kcal per 100 grammi.

La senape fa male?

Una delle peculiarità di questa insalata di asparagi rosa con fiocchi di latte e indivia è il condimento. I fiocchi di latte rappresentano la ciliegina sulla torta, ma non costituiscono l’unico tocco di gusto della ricetta, infatti gli asparagi vengono conditi da una emulsione a base di senape. Alcuni di voi potrebbero storcere il naso di fronte alla presenza di questa salsa, in quanto spesso viene associata al ketchup e alla maionese, notoriamente grassi e non troppo salutari. In realtà la senape da il suo  contributo non solo sul piano organolettico, ma anche nutrizionale.

La senape, infatti, è ricca di acidi grassi omega tre, sostanze che aumentano leggermente l’apporto calorico, ma agiscono a protezione dell’apparato cardiocircolatorio, del sistema nervoso centrale e degli organi visivi. Ottimo è anche l’apporto di sali minerali, e in particolar modo di calcio, fosforo e zinco. Buone sono le quantità di vitamine, come la vitamina A, la vitamina C e la vitamina E. Infine la portata calorica non è affatto eccessiva: siamo sulle 66 kcal per 100 grammi.

Ricette asparagi ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata con arrosto di alce

Insalata con arrosto di alce, un secondo intenso...

Cosa sapere sulla carne di alce La ricetta dell'insalata con arrosto di alce ci permette di spendere qualche parola sulla carne di alce, così poco diffusa dalle nostre parti eppure così buona. Il...

Bowl con capesante

Bowl con capesante, come valorizzare il celebre mollusco

Le proprietà del riso venere Il riso gioca un ruolo di fondamentale importanza per la bowl con capesante, infatti funge da base e allo stesso tempo da fonte di carboidrati. Il consiglio è di...

Insalata di tacchino e fagiolini

Insalata di tacchino e fagiolini, una ricetta light...

Perché preferire il tacchino al pollo? Spesso preferire il tacchino al pollo è una questione di gusto, ma non di rado la questione è oggettiva. In questa insalata di tacchino e fagiolini la...