bg header
logo_print

Frittata di zucchine, un classico della cucina italiana

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

frittata di zucchine
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette a basso contenuto di nichel
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (3 Recensioni)

Frittata di zucchine, un piatto buono e abbastanza leggero

La frittata di zucchine è una ricetta veloce da preparare, che fa parte della cucina italiana classica. Un secondo piatto semplice, che conta pochi ingredienti ma che rende molto a livello di gusto e nutrimento. E’ quasi superfluo spiegare il procedimento per cucinare una frittata, visto che è la prima ricetta che apprende chi ha iniziato a cucinare di recente; a tal proposito vi consiglio di provare anche l’ottima frittata di carciofi. Ad ogni modo, almeno in questo caso, una certa cura va prestata a uno degli ingredienti principali, ovvero alle zucchine. Nello specifico, vanno lavate e fatte a rondelle. Poi vanno fatte riposare in un passino a rete, in modo che rilascino un po’ di liquido di vegetazione.

Successivamente vanno cosparse di farina e rosolate in padella, infine si uniscono all’uovo sbattuto in modo da formare il composto della frittata. La ricetta si conclude con un bel passaggio in padella e con la classica girata. Come tutte le frittate, anche questa è buona da fredda, sebbene possa essere consumata anche tiepida. Vi consiglio di non consumarla calda, ossia appena estratta dalla padella, in quanto i sapori impiegano qualche secondo per assestarsi. Sotto vi lascio le indicazione anche per la frittata al forno.

Ricetta frittata di zucchine

Preparazione frittata di zucchine

Come si fa la frittata di zucchine? Per preparare la frittata iniziate proprio dalle zucchine. Lavatele con attenzione, asciugatele e fatele a rondelle sottili. Poi sistematele in un passino a rete, aggiungete un po’ di sale e attendete il tempo necessario affinché rilascino un po’ di acqua di vegetazione (circa 60 minuti). Poi passate le zucchine tagliate in un po’ di farina di riso (due o tre cucchiai circa). Intanto sbattete le uova in una ciotola a parte, poi mettete un po’ di sale e un po’ di pepe. A noi piace aggiungere anche del formaggio grattugiato in questa fase.

Ora scaldate in un tegame un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva, poi rosolate leggermente le zucchine e aggiungete un pizzico di sale.

Infine, immergete le zucchine nelle uova sbattute. Intanto riscaldate in una padella un altro po’ di olio e versateci il composto di uova e zucchine. Dopo circa 7/8 minuti girate la frittata in modo che cuocia da entrambi i lati. Una volta pronta adagiatela su della carta assorbente da cucina, quindi impiattatela e tagliatela a spicchi.

Se volete potete cuocere la frittata di zucchine al forno e basterà versare il composto in una teglia antiaderente senza condimento. Mettete la teglia in forno già caldo a 200°C per 20 minuti. Cuocendola in forno mi viene sempre una frittata perfetta!

La frittata può essere servita sia tiepida che fredda.

Ingredienti frittata di zucchine

  • 5 uova
  • 400 gr. di zucchine
  • q. b. di farina di riso
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 pizzico di sale
  • q. b. di olio per friggere.

L’uovo, un alimento davvero prezioso

L’ingrediente principale della frittata con zucchine è ovviamente l’uovo. Per la precisione, sono necessarie cinque uova per una frittata da quattro persone. Ovviamente se ne aggiungete uno in più, o vi limitate a quattro, cambia ben poco. In ogni caso vale la pena parlare delle uova dal punto di vista nutrizionale, visto che attorno a questo prezioso alimento gravitano alcuni pregiudizi. Per esempio, quello secondo cui farebbe male al cuore. E’ vero, contiene colesterolo, ma non in quantità sufficienti da rendere pericoloso il consumo. Ovviamente le uova vanno assunte con moderazione, in media intorno alle dieci uova a settimana.

frittata di zucchine

Questo piccolo difetto, però, è compensato da tanti altri pregi. In primo luogo le uova sono molto meno caloriche di quanto si possa immaginare. Un uovo di grandezza media non va oltre le 50 kcal, inoltre le uova sono ricche di proteine, vitamine e sali minerali. Le proteine sono abbondanti soprattutto nel tuorlo, mentre le vitamine e i sali minerali sono ben distribuiti. In generale si apprezza un buon apporto di vitamina D, che fa bene al sistema immunitario, di calcio, di zinco e  di magnesio. Si tratta di sostanze che giovano a vari organi, e in primis al sistema cardiocircolatorio. Infine, l’albume presente nelle uova apporta una buona quantità di lecitine, delle sostanze che preservano l’elasticità delle arterie.

Le proprietà benefiche delle zucchine

Un altro protagonista di questa frittata sono ovviamente le zucchine, un ortaggio molto consumato dalle nostre parti e ricorrente in molte ricette della cucina italiana. In buona sostanza, questo ortaggio non gode del favore che meriterebbe, nonostante le sue eccellenti proprietà nutrizionali. L’apporto calorico è del tutto trascurabile, infatti siamo sulle 11 kcal per 100 grammi. Proprio per questo, le zucchine vengano integrate in quasi tutte le diete dimagranti. Nondimeno, sono ricche di acqua e fibre, sicché esercitano allo stesso tempo una funzione digestiva e depurativa. Ottimo è l’apporto di vitamine e sali minerali, e in particolare di vitamina C e di potassio. La prima impatta favorevolmente sul sistema immunitario, mentre il potassio supporta la circolazione del sangue.

In generale le zucchine sono considerate un toccasana per contrastare la stitichezza, le infezioni alle vie urinarie e l’inappetenza. In occasione di questa ricetta, vanno passate in padella una volta “depurate” dalla loro acqua di vegetazione e leggermente infarinate.

Attenzione a quale farina utilizzare

Nella ricetta della classica frittata italiana va posta attenzione anche sulla farina. Di base va bene qualsiasi tipo di farina, se lo scopo è di arricchire le zucchine prima della cottura. Tuttavia, ci sono almeno due motivi per utilizzare la farina di riso. In primo luogo è leggera come texture e gusto, quindi rende un po’ croccanti le zucchine, senza interferire troppo con il loro sapore.

In secondo luogo la farina di riso è naturalmente senza glutine, dunque può essere consumata dagli intolleranti a questa sostanza e dai celiaci. E’ anche abbastanza nutriente in quanto da un lato contiene parecchio amido, inoltre è priva di grassi, ricca di vitamine e sali minerali. L’apporto calorico, poi, è inferiore rispetto alle altre farine. Infine, ricordatevi che le rondelle di zucchine devono essere semplicemente “passate” nella farina, e non devono acquisire una vera e propria panatura.

Ricette frittate ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (3 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Frittatina di ceci con uova di quaglia

Frittatina di ceci con uova di quaglia, una...

Le peculiarità delle uova di quaglia Tra i protagonisti di questa frittatina di ceci spiccano le uova di quaglia. Sono delle uova particolari, che spiccano per l'aspetto leggermente diverso da...

Whitebait omelette

Whitebait omelette, la frittatona della cucina neozelandese

Cosa utilizzare al posto del whitebait Come ho già accennato, con il termine whitebait omelette si intende il novellame di pesce (pesci ancora immaturi e molto piccoli). Nella pratica si dovrebbe...

Tortilla spagnola

Tortilla spagnola, una versione con le cipolle

Quali patate utilizzare nella tortilla spagnola? Le patate sono tra gli ingredienti principali della tortilla spagnola, e in particolare della versione di Jamie Oliver. Da questo punto di vista si...