bg header
logo_print

Petto di pollo affumicato, un secondo gustoso da bruschetta

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Petto di pollo affumicato
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (3 Recensioni)

Bruschetta di pollo affumicato, uno splendido esempio di vasocottura

Il petto di pollo affumicato con peperoni arrostiti e salsa di yogurt è un secondo molto genuino e leggero, preparato in modo che assomigli a una bruschetta. Infatti, gli ingredienti da cui è composto vengono adagiati su delle fette di pane abbrustolito. La ricetta spicca anche per il metodo di cottura riservato al pollo, che prevede una fase di affumicatura, per la quale sono necessari un affumicatore e un contenitore con chiusura ermetica. Infine, viene cotto tutto in un vaso da cottura, dopo essere stato ricoperto dall’olio. La cottura dura 6o minuti circa a 65 gradi. Questo metodo consente di preservare interamente i principi attivi degli alimenti e garantisce un sapore genuino.

Per inciso, vi consiglio di adoperare un vaso di media grandezza, da 370 ml. di capienza. Il pollo così preparato viene valorizzato dai peperoni arrostiti al forno e da una delicata salsa di yogurt, che dona un tocco moderatamente acidulo. Si realizza così una delicata alchimia di sapori, che si armonizzano a vicenda. Il piatto è anche abbastanza leggero, infatti se si esclude l’olio per la vasocottura, i grassi aggiunti sono davvero pochi.

Ricetta petto di pollo affumicato

Preparazione petto di pollo affumicato

Per preparare il petto di pollo affumicato dovrete iniziare proprio dai petti di pollo. Tagliateli a julienne e adagiateli in un contenitore a chiusura ermetica. Poi riempite il vasetto con il fumo, utilizzando l’apposito affumicatore, e sigillate prima di far riposare il tutto per un’ora. Trascorso questo lasso di tempo, condite il pollo con un po’ di sale, un po’ di pepe e trasferitelo nel vasetto da cottura insieme alla maggiorana. Versate l’olio fino a riempire il vasetto e cuocete al forno a 65 gradi per 60 minuti.

Ora cuocete i peperoni al forno a 230 gradi, poi privateli della buccia e dei semi. Condite i peperoni ben puliti con l’aglio fatto a fettine, metà mazzetto di basilico, olio, un po’ di sale e un po’ di pepe. Infine occupatevi della salsa. Mescolate insieme lo yogurt, la scorza di arancia grattugiata, l’altra metà del basilico ben tritato, il trito di arachidi, sale, pepe e un po’ di olio. Intanto fate il pane a fette e tostatelo per bene. Infine adagiate sulle fette di pane i peperoni, il pollo ben sgocciolato e la salsa di yogurt. Servite e buon appetito.

Ingredienti petto di pollo affumicato

  • Dosi per un vasetto da 370 ml
  • 400 gr. di petto di pollo
  • 1 mazzetto di maggiorana
  • 300 gr. di peperoni
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 mazzetto di basilico
  • 100 gr. di yogurt greco
  • 1 arancia
  • 60 gr. di arachidi salate
  • 1 filone di pane consentito
  • q. b. di olio extravergine di oliva
  • un pizzico di sale e di pepe.

Le proprietà della carne di pollo

Il protagonista del petto di pollo affumicato è ovviamente la carne di pollo. E’ una delle carni preferite in assoluto, e non solo perché è oggettivamente la più reperibile. Viene apprezzata per il suo sapore delicato, per la digeribilità e per la versatilità. E’ anche piuttosto  leggera, visto che viaggia sulle 120 kcal per 100 grammi. Ovviamente i tagli che prevedono la conservazione della pelle (ad esempio le cosce) contengono notoriamente più grassi, dunque sono più calorici.

Le proprietà nutrizionali della carne di pollo sono eccellenti. A fronte di un apporto di proteine, pari a quello delle più accreditate carni rosse, garantisce una certa quantità di vitamine e sali minerali. Il riferimento è soprattutto alle vitamine del gruppo B, tipiche degli alimenti di origine animale. Da segnalare anche un certo apporto di ferro, un elemento essenziale in quanto regolarizza la quantità di ossigeno nel sangue.

Come preparare la salsa di yogurt?

La salsa di yogurt è uno dei punti di forza di questo petto di pollo affumicato. E’ il condimento perfetto in quanto insaporisce senza appesantire, inoltre garantisce sentori diversi senza aumentare a dismisura l’apporto calorico. Perché proprio lo yogurt? Il motivo è semplice: le sue note acidule si sposano bene con una carne tenera e dal sapore delicato come quella di pollo. E’ bene non dimenticare, inoltre, che lo yogurt vanta un discreto valore nutrizionale: è ricco di vitamina D (che giova al sistema immunitario), di calcio (che fa bene alle ossa e ai denti) e di proteine. Infine, regolarizza la flora intestinale grazie ai fermenti lattici vivi.

Petto di pollo affumicato

Preparare la salsa di yogurt è molto semplice, infatti basta mescolare tra di loro gli ingredienti, ovvero lo yogurt, la scorza di arancia grattugiata, il basilico, le arachidi tritate, sale, pepe e olio. Si ottiene così un’emulsione densa e dal sapore complesso. L’acidità dello yogurt viene compensata dall’aroma del basilico, dalla freschezza delle arance e dalla corposità delle arachidi.

Le proprietà nutritive dei peperoni

Anche i peperoni giocano un ruolo di primo piano nella ricetta del pollo affumicato. Ma quali peperoni è opportuno utilizzare? Io consiglio i peperoni rossi, che sono tendenzialmente più dolciastri e spiccano per il loro colore. Attorno ai peperoni gravitano un po’ di pregiudizi, come quelli secondo cui sarebbero troppo grassi e troppo difficili da digerire. In realtà sono ipocalorici, e la loro pesantezza è legata al metodo di cottura a cui sono sottoposti. Non è vero nemmeno che siano poco digeribili, in quanto è sufficiente spellarli per eliminare il problema alla radice.

In compenso i peperoni sono molti validi dal punto di vista nutrizionale. Contengono molta vitamina C, un vero boost per il sistema immunitario, a tal punto da non far rimpiangere gli agrumi. Contengono tanti sali minerali, come il magnesio e il potassio. Inoltre sono ricchi di fibre, che si conservano anche nelle lunghe cotture, e contengono dosi discrete di capsaicina, presente anche nei peperoncini. La capsaicina è un potente antiossidante che contribuisce alla prevenzione del cancro e protegge il cuore.

Ricette con pollo ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (3 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Lumache fritte

Lumache fritte, un finger food per stupire

Una panatura semplice ma efficace E’ proprio la panatura a qualificare come facile questa ricetta con lumache fritte. La impanatura è formata da farina, uova sbattute con sale e pepe,...

Hamburger di quinoa e melanzane

Hamburger di quinoa e melanzane, una delizia 100%...

Uno sguardo alla quinoa La quinoa è la vera protagonista di questa sfiziosa ricetta. Occupa un posto d’onore negli hamburger di melanzane, adatti anche ai celiaci o a chi manifesta una marcata...

Hamburger di manzo con friggitelli

Hamburger di manzo con friggitelli, un secondo delizioso

Cosa sono i friggitelli? Gli hamburger di manzo e friggitelli sono di norma una ricetta semplice, in quanto a variare non è il procedimento bensì gli ingredienti. Per l’occasione ho deciso di...