bg header

Insalata con tulipani, un gustoso contorno floreale

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Insalata con tulipani

Insalata con tulipani, come utilizzare i fiori in cucina

L’insalata con tulipani è il classico piatto con cui stupire i commensali, anche perché l’idea di base non è affatto scontata, ossia arricchire un contorno con dei fiori. In genere i fiori non vengono considerati come degli alimenti. Alcuni di essi, però, sono classificati come “eduli”, dunque possono essere integrati nelle ricette. E’ il caso dei petali dei tulipani, che sono capaci di arricchire numerose preparazioni, sia in termini di gusto che estetici. I tulipani sono apprezzati per il loro colore vivace, che varia molto da varietà a varietà. Va detto che l’apporto nutritivo non è eccezionale, ma si segnalano comunque concentrazioni dignitose di vitamine e sali minerali, d’altronde stiamo parlando di una specie vegetale.

Posso immaginare che mangiare fiori può sembrare un po’ strano, ma certamente ognuno di noi ne ha mangiati, magari senza pensarci: i broccoli, i carciofi, i cavolfiori, sono tutte infiorescenze delle piante di cui siamo golosi. Cucinare con i fiori può sembrare una moda ma non è  cosi. Lo sapevate che i Cinesi li usano da migliaia di anni, e ci sono testimonianze anche in epoca romana. In Inghilterra ci sono delle testimonianze scritte che nel periodo Vittoriano, utilizzavano le rose per preparare una gran varietà di piatti.

Ci sono delle raccomandazioni che vi devo fare per coscienza. Mangiate fiori che sapete essere con certezza commestibili oppure che hai nel tuo orticello e coltivato tu stesso. Solitamente quelli acquistati da un fiorista sono trattati con agenti chimici e pesticidi.Non utilizzare nemmeno fiori che raccogli per i campi senza sapere cosa sono. Se soffrite di allergie vi consiglio di andarci piano e utilizzare gradualmente.

Ho acquistato non so quanti libri dedicati all’argomento proprio per imparare a conoscerli. Ho scaricato anche un app sul telefonino che li riconosce con uno scatto e elenca tutte le proprietà

Sono ben altri gli ingredienti che aggiungono sostanza e nutrimento a questa insalata, tra questi spiccano gli asparagi. Infatti, a fronte di un apporto calorico di sole 29 kcal, garantiscono alcuni elementi in grado di impattare positivamente sulla salute. Il riferimento è in primo luogo alle vitamine, come la vitamina C e la K. La prima sostiene il sistema immunitario, la seconda ottimizza il processo di coagulazione del sangue. Ricco è anche l’apporto di fibre, che regolarizza l’intestino e contribuisce a risolvere i casi più lievi di stipsi. Infine sono eccellenti le quantità di sali minerali, come il potassio e il calcio. Gli asparagi sono anche depurativi, vista la quasi totale assenza di grassi e il contenuto significativo di acqua.

Il ruolo del formaggio cremoso

Un’altra peculiarità dell’insalata con tulipani è la presenza di corpose quenelle. Queste sono realizzate con uova sode schiacciate, spezie tritate e formaggio cremoso. Non un formaggio cremoso qualsiasi, bensì l’Exquisa Fresco Cremoso Light. Come suggerisce il nome, è una variante molto più leggera dei normali formaggi spalmabili. E’ sufficiente dare un’occhiata alle specifiche per rendersene conto: contiene il 43% in meno di grassi, per un totale di 13 grammi ogni etto. L’apporto calorico, per inciso, è pari a 160 kcal per 100 grammi.

Insalata con tulipani

L’Exquisa Fresco Cremoso Light è soprattutto uno spalmabile squisito. Il merito va alla preferenza di materie di assoluta qualità, valorizzate da un processo di produzione che si ispira all’artigianalità più certosina e tradizionale. D’altronde il prodotto è del tutto privo di conservanti e di glutine, una caratteristica non scontata dal momento che molti processi produttivi prevedono una qualche contaminazione. Ciò non significa che non sia presente della farina alternativa, che funge da addensante e da elemento insaporente. Exquisa, a tal proposito, ha optato per la squisita e salutare farina di carrube. In occasione di questa ricetta il formaggio cremoso va semplicemente amalgamato con le uova sode e con gli altri ingredienti. Dal composto si ricavano delle quenelle, che vanno integrate nell’insalata a formare una componente soda e proteica.

Le proprietà nutritive del songino

La componente “verde” di questa insalata con tulipani è rappresentata dal songino. Si tratta di un’alternativa gradevole alla semplice lattuga in virtù della consistenza delle sue foglie, che risultano carnose e molto tenere. Anche il colore è molto peculiare, virando spesso su un verde brillante e vivace. Ma il songino non delude neanche in termini di proprietà nutrizionali.

Spicca, infatti, per una certa abbondanza di vitamina C, a cui si aggiunge un’elevata concentrazione di vitamine del gruppo B (caratteristica non scontata in un alimento di origine vegetale). Ottimo è anche l’apporto di potassio, magnesio e calcio. Discorso simile per le fibre, come per tutte le verdure di questa categoria. Il songino è apprezzato anche per l’effetto disintossicante e diuretico, determinato dall’abbondanza di acqua. Inoltre, molti dei suoi principi attivi vantano funzioni antiossidanti, in virtù di ciò contribuisce a prevenire alcuni tipi di tumori. In occasione di questa ricetta il songino va semplicemente lavato e tagliato, infine va mescolato agli altri ingredienti.

Se avete un ospite intollerante al nichel potete sostituire gli asparagi con dei finocchi affettati finemente. Se invece avete problemi con il lattosio potete sostiuire il formaggio spalmabile con Exquisa senza lattosio. Facile no?

Ecco la ricetta dell’insalata con tulipani:

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 gr. di formaggio Exquisa Fresco Cremoso Light,
  • 150 gr. di songino,
  • 10 punte d’asparago,
  • 2 uova sode,
  • qualche foglia di basilico,
  • 2 tulipani,
  • succo di mezzo limone,
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva,
  • q. b. di sale.

Preparazione:

Per la preparazione dell’insalata con tulipani iniziate cuocendo le uova in acqua bollente per 9 minuti affinché si rassodino. Unite il formaggio cremoso alle uova sode sbucciate e ben schiacciate. Poi aggiungete un po’ di sale, il trito di basilico, mescolate e formate delle quenelle con il composto così ottenuto. Infine pulite il songino e lavatelo per bene.

Ora cuocete gli asparagi a vapore per circa 10 minuti, poi tagliate le punte per utilizzarle nell’insalata. Non gettate i gambi, ma utilizzateli per realizzare un brodo o un risotto. Intanto lavate i petali dei tulipani e asciugateli con la massima delicatezza. Mettete il songino in una ciotola e conditelo con un po’ di olio, un po’ di sale e il succo di mezzo limone. Unite le quenelle, le punte di asparagi e concludete con un mix di petali di tulipani interi e fatti a julienne.

5/5 (439 Recensioni)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata di tacchino e fagiolini

Insalata di tacchino e fagiolini, una ricetta light...

Perché preferire il tacchino al pollo? Spesso preferire il tacchino al pollo è una questione di gusto, ma non di rado la questione è oggettiva. In questa insalata di tacchino e fagiolini la...

Insalata di abalone

Insalata di abalone, un contorno dal sapore esotico

Un focus sull’abalone Nonostante l’abbondanza di ingredienti, il protagonista di questa insalata rimane l'abalone. E’ un frutto di mare pregiato, in quanto difficile da pescare e situato...

Insalata di noodles croccanti

Insalata di noodles croccanti, un’idea per un pasto...

Insalata di noodles croccanti, un mix sapiente di carne e pesce L’insalata di noodles è una ricetta coraggiosa ed azzeccata, infatti non teme di innovare e di sfatare alcuni tabù culinari, come...

logo_print