bg header
logo_print

Mousse di lenticchie e cotechino buono da gustare

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Mousse di lenticchie e cotechino
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 30 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (48 Recensioni)

La mousse di lenticchie con cotechino croccante è un primo piatto che è consigliabile servire al bicchiere. E’ anche molto leggero, a tal punto da poter essere considerato un corposo antipasto. Tutto ciò, sia chiaro, nonostante la presenza del cotechino (che tra l’altro viene utilizzato in quantità ridotte). Classificazione ed etichette a parte, la mousse di lenticchie è un piatto da provare assolutamente, anche perché non è solo buono, ma anche piuttosto semplice da preparare.

Si tratta infatti di preparare una specie di vellutate di lenticchie, magari con l’aiuto del brodo vegetale, e di cuocere a parte il cotechino secondo un metodo di cottura che lo renda sufficientemente croccante, dunque in grado di creare un certo contrasto rispetto alla morbidezza della mousse.

Ricetta mousse di lenticchie e cotechino

Preparazione mousse di lenticchie e cotechino

Per la preparazione della mousse di lenticchie e cotechino iniziate lavando le erbe aromatiche e le verdure. Poi realizzate un trito sia con le erbe aromatiche che con le verdure, senza mischiarle. Riscaldate tre cucchiai di olio in una padella, possibilmente antiaderente, e rosolateci uno spicchio d’aglio. Bastano tre minuti, durante i quali dovrete mescolare a più riprese per non far bruciare l’aglio. Poi aggiungete le lenticchie rosse, copritele con acqua calda, unite anche le erbe aromatiche tritate, la curcuma, la passata di pomodoro, il brodo vegetale (basta un mestolo) e aggiustate di sale e pepe.

Cuocete così per 25 minuti, controllando di tanto in tanto il livello dell’acqua: se è basso e le lenticchie rischiano di bruciarsi, aggiungete altra acqua. Nel frattempo sbriciolate la mollica e versatela nel poco brodo che vi è rimasto. Adesso è ora di cuocere il cotechino.

Avete due possibilità: o rosolarlo in una padella antiaderente senza aggiungere olio per 3-4 minuti, o cuocerlo in forno a 180 gradi per lo stesso lasso di tempo. In ogni caso dovrete tagliate il cotechino a dadini, ma con il secondo metodo diventerà sicuramente più croccante.

Nel frattempo estraete le molliche di pane dal brodo, scolatele e aggiungetele alle lenticchie, ma solo dopo aver spento il fuoco. Mantecate con il formaggio cremoso e frullate tutto utilizzando un frullatore a immersione. Condite con due cucchiai di olio, poi versate la mousse nei bicchieri aggiungendo, infine, il cotechino ed un po’ di timo fresco.

Ingredienti mousse di lenticchie e cotechino

  • 200 gr. di lenticchie rosse
  • 1 cotechino precotto
  • mollica di due fette di pane raffermo consentito
  • 2 cucchiai di formaggio Exquisa fresco cremoso light
  • mix per soffritto (sedano; carota; scalogno)
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 rametto di rosmarino fresco
  • timo fresco e una foglia di alloro
  • 2 cucchiai di passata di pomodoro
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 2 mestolini di brodo
  • un pizzico di sale e pepe
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva.

Il segreto della mousse di lenticchie con cotechino croccante

Il vero segreto della mousse di lenticchie e cotechino croccante non è dato né dalle lenticchie né dal cotechino, bensì da un ingrediente che gioca un ruolo fondamentale per il piatto, sia per quanto concerne il sapore sia per quel che riguarda la “texture”. Sto parlando del formaggio Exquisa fresco cremoso light. Tale formaggio va unito alle lenticchie, cotte e ben condite, un attimo primo di procedere con il passaggio al mixer (o di applicare il frullatore a immersione).

Si tratta di un prodotto squisito e per giunta sano. La dicitura “light”, infatti, non sta a indicare solamente un apporto calorico limitato, ma anche una spiccata leggerezza, che fa da contraltare a una ricchezza nutrizionale che raramente si apprezza nei formaggi cremosi. Questo eccellente prodotto possiede, tra l’altro, un’elevata concentrazione di proteine. Il formaggio Exquisa fresco cremoso light dimostra una volta di più l’impegno di questa azienda nell’offrire ai consumatori prodotti sani, che coniughino gusto a genuinità e sappiano arricchire l’esperienza culinaria in un modo davvero unico!

Mousse di lenticchie e cotechino

I tanti vantaggi delle lenticchie

Le lenticchie sono tra i legumi più apprezzati in assoluto, ecco perchè sono un ingrediente ideale per la nostra mousse con cotechino. Sono anche molto consumati, in virtù sia del loro sapore pieno che delle garanzie nutrizionali. Spiccano, per esempio, per le elevatissime concentrazioni di minerali, e in particolare il ferro e il fosforo. Sono anche una formidabile fonte di vitamine del gruppo B. Le lenticchie contengono anche molti flavonoidi, sostanze che recano enormi benefici all’organismo, non ultimo il sostegno alle funzionalità cognitive.

Le lenticchie sono legumi estremamente nutrienti. Il loro apporto calorico è sostenuto, e pari a 291 kcal per 100 grammi, ma in compenso non contengono quasi per niente grassi. Contengono tantissimi carboidrati, i quali rappresentano il 51%, ma anche tantissime proteine che rappresentano invece il 22% (una percentuale superiore alla maggior parte delle carni). Le lenticchie sono molto versatili, possono essere utilizzate come condimento della pasta come anche per realizzare delle splendide zuppe (tra le altre cose). Versatilità che è ben testimoniata da questa particolare ricetta che vi andiamo ad illustrare nei minimi dettagli.

Vi lascio anche un’altra idea per poter presentare il cotechino potrebbero essere i vol au vent con formaggio e cotechino e scarola. Sono un’idea geniale per un antipasto di classe e allo stesso sostanzioso. I vol au vent sono un piatto tipicamente francese, che spicca per impatto estetico ma anche per versatilità.

Ricette cotechino ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (48 Recensioni)
Riproduzione riservata
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Tortini di broccoli e patate

Tortini di broccoli e patate, un antipasto per...

I celiaci e gli intolleranti al lattosio possono mangiare questi tortini di broccoli e patate? Chi soffre di celiachia non può mangiare questo tortino di broccoli e patate, in quanto l’impasto...

Involtini di zucchine gialle

Involtini di zucchine gialle, dei rotolini davvero deliziosi

Involtini di zucchine gialle: al forno o in padella? Gli involtini di zucchine gialle, come quelli di carne, si possono cuocere in padella. Questo metodo, sebbene tradizionale, tende ad essere più...

Casatiello napoletano

Casatiello napoletano, la tradizione pasquale che profuma di...

Origini e significato del casatiello napoletano Il casatiello napoletano è un tipico piatto pasquale della tradizione culinaria napoletana. Le sue origini risalgono al periodo dell'antica Roma,...