Ricetta veloce: Tagliatelle di patate al burro e salvia

  • Porzioni per
    4 persone
  • Tempo Totale
    30 Minuti
tagliatelle di patate

Veloce e sana

Un’idea semplice e veloce

Le tagliatelle di patate al burro e salvia è un piatto particolare e apparentemente semplice, ma ricco di tante sostanze che ci consentono di considerarlo come un vero e proprio pasto completo che può essere indipendente. Se si desidera, può fare parte anche di  un menù a base di carne. La preparazione di questa ricetta è consigliabile durante il periodo autunnale – invernale.

Le tagliatelle di patate al burro e salvia potrebbero benissimo essere accompagnate da un vino rosso che non superi i 16°, da servire caldo. Questo primo piatto potrebbe essere seguito da un secondo attacco base di carne, magari pollo al forno con le patate.

Questa ultima potrebbe essere un’idea da tenere in considerazione soprattutto quando bisogna preparare il pranzo domenicale e vi sono degli ospiti con cui è fondamentale ben figurare. Per preparare le nostre  tagliatelle di patate al burro e salvia ci servono degli ingredienti disponibili tutto l’anno che possono essere acquistati presso ogni supermercato.

I costi da sostenere per realizzare questa ricetta sono medio – bassi. Risulta interessante scoprire i valori energetici che caratterizzano questo primo piatto. È ottimo paragrafo, pertanto, ci occuperemo di indicare quali sono le sostanze nutrizionali più importanti che possiamo assumere quando mangiamo le  tagliatelle di patate al burro e salvia.

Tagliatelle di patate al burro e salvia: caratteristiche nutritive

L’ingrediente della ricetta delle tagliatelle di patate al burro e salvia su cui ci soffermeremo  sono le patate. Questo alimento è in grado di fornire una ricco carico di carboidrati che si possono facilmente assimilare.

L’apporto vitaminico che le patate riescono a dare al nostro organismo è molto importante: esso, in particolar modo, viene garantito dalle vitamine che fanno parte del gruppo B e dalla vitamina C. Tra i sali minerali più importanti contenute nelle patate, ricordiamo il magnesio, fosforo, zinco e potassio.

La buccia delle patate contiene delle fibre con tanti carotenoidi. Le patate fanno bene alla nostra pelle, in quanto contrastano l’acne e le macchie. Grazie alla presenza di magnesio, possono essere un valido aiuto per contrastare anche l’insorgenza dei calcoli renali. Il magnesio può essere anche un valido aiuto per chi soffre di reumatismi.

Quando si subisce un’ustione e si ha l’esigenza di ricevere urgentemente un sollievo, ci si può affidare alle patate. La quantità di carboidrati presenti nelle patate può contribuire ad un buon funzionamento dell’attività cerebrale.

Gli sbalzi di umore possono essere regolati per via della presenza della vitamina B6. Pertanto le patate possono essere considerate anche un naturale antidepressivo.

Le bucce delle patate contengono degli utili antiossidanti che possono contrastare il cancro ma anche prevenire le patologie cardiache grazie alla massiccia presenza di potassio e magnesio.

Ingredienti per 4 persone

  • 500 g di patate
  • 150 g di farina
  • 1 uovo
  • 40 g di burro chiarificato
  • 2 cucchiai di parmigiano reggiano 36 mesi
  • 3 foglie di salvia
  • sale marino integrale e pepe q.b.

Procedimento

  1. Lessate le patate una volta tiepide sbucciate e schiacciate con un passapatate direttamente in una ciotola.
  2. Unite un pizzico di sale, l’uovo e la farina, poi impastate.
  3. Stendete il composto ottenuto fino ad ottenere una sfoglia abbastanza sottile (il piano di lavoro e il matterello devono essere ben infarinati), quindi arrotolate fino a ottenere una sfoglia abbastanza sottile e tagliate a striscioline (tagliatelle).
  4. Cuocete mettendola in acqua in ebollizione e scolandola appena quando viene a galla. Condite con il burro fuso insieme alla salvia, il parmigiano e il pepe. A piacere si possono gratinare in forno.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *