Funghi cremini e pesche: gli champignon più saporiti!

Funghi cremini e pesche

Funghi più colorati e più saporiti!

Se cercate un antipasto sfizioso o un secondo leggero questi funghi cremini con le pesche saranno un’idea vincente. Non dei semplici champignon, bensì un tipo di funghi più colorato, saporito e consistente. I cremini sono una variante degli champignon che generalmente si presta meglio ad essere fatti ripieni. In questo caso, per questa nostra ricetta, abbiamo deciso di valorizzarli senza farciture vistose ma solo insaporendoli con profumi, aromi e pesche.

Si, avete capito bene! Frutta e funghi assieme, ma non lasciatevi intimidire! L’abbinata è tutt’altro che azzardata e ne sarete convinti anche voi superando i pregiudizi iniziali. Questi funghi cremini e pesche sono piuttosto semplici da preparare ma danno davvero soddisfazione all’assaggio. Vedrete sul volto dei vostri ospiti una gradevole sorpresa ed il piatto che pian piano si svuoterà completamente! Affrettatevi anche voi all’assaggio o rischierete di non fare a tempo!

Funghi cremini e pesche per stuzzicare l’appetito

L’appetito vien mangiando, quindi cominciare una cena assaporando i funghi cremini con le pesche è il modo perfetto per dare soddisfazione a tavola! Le incisioni sulle cappelle dei funghi cremini consentono agli aromi ed al sapore dell’olio e delle pesche di penetrare in profondità e rendere ancor più rotondo il sapore di questa nostra specialità.

Funghi cremini e pesche

In alcuni casi, avrete potuto assistere anche alla preparazione di risotti aventi come base la medesima coppia d’ingredienti principali. Per non sfociare nel solito primo, questa versione riteniamo sia più che soddisfacente e che ci dia modo di far sfoggio d’abilità in cucina. In pochi minuti, questi funghi sprigionano un sapore davvero travolgente. Non potrete davvero mancare di prepararli, almeno una volta!

Leggerezza e sapore con i funghi cremini

La ricetta dei funghi cremini con le pesche ci dimostra che possiamo mangiare benissimo, con gusto e soddisfazione, anche pietanze semplici e leggere. Questa preparazione è ottimizzata per le principali intolleranze al lattosio ed al glutine, quindi potremo servirla ed apprezzarla tutti senza pensieri o preoccupazioni. L’unico pensiero che dovremo avere servendoli come antipasti sarà quello di averne comprati a sufficienza perché andranno letteralmente a ruba!

Provata l’abbinata cremini champignon e pesche come antipasto o come secondo e sarete grati a questo blog per avervela fatta scoprire! In più il profumo di pimento e menta completa il bouquet di sapori di questo piatto con un’ondata di freschezza aromatica. Una specialità che vi porterà a leccarvi letteralmente i baffi! 

Ed ecco la ricetta dei funghi cremini con le pesche: 

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 gr. di funghi cremini
  • 200 gr. di pesche
  • 1 mazzetto di menta
  • q. b. di pimento
  • 3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
  • q. b. di sale

Preparazione:

Cominciate la preparazione dei funghi cremini con le pesche, pulendo e spazzolando delicatamente i funghi. Evitate di lavare i funghi con l’acqua ma assicuratevi di rimuovere tutte le tracce di terra. Estraete i gambi e rigate le cappellette dei cremini con un coltellino. In una padella con un giro d’olio, saltate le cappelle rigate.

Nel frattempo dedicatevi alle pesche e lavatele con abbondante acqua corrente. Asciugate le pesche e tagliatele a spicchi poi mettetele direttamente nella padella con i funghi con un po’ di sale e pimento. Sciacquate la menta sotto l’acqua, asciugatela, tritatela ed usatela per cospargere i funghi. Impiattate e servite finché sono ancora caldi. Buon appetito!

3/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

sciatt

Gli sciatt, delle splendide polpettine al formaggio

Gli sciatt, una ricetta antica Gli sciatt sono delle frittelle tonde con un cuore di formaggio filante, un piatto tipico della Valtellina. Benché siano simili ai soliti pezzi di rosticceria, in...

Pallotte cacio e ova

Pallotte cacio e ova, un piatto della cucina...

Pallotte cacio e ova, una pietanza rustica Le pallotte cacio e ova sono una specialità abruzzese della tradizione contadina. Sono realizzate con ingredienti semplici e reperibili, come vuole la...

Cipolle speziate al forno

Cipolle speziate al forno, un contorno fuori dal...

Cipolle speziate al forno, un contorno leggero e dal sapore spiccato Le cipolle speziate al forno sono un contorno facile da preparare, nonché una squisita variazione sul tema delle classiche...

sarma

Il sarma, una specialità turca con le foglie...

Il sarma, un piatto che stupisce Oggi vi presento una ricetta all’apparenza distante dalla cucina italiana: il sarma. Si tratta di una specialità turca realizzata con ingredienti che potrebbero...

Sformatini di formaggio di capra

Sformatini di formaggio di capra, per un Halloween...

Sformatini di formaggio di capra, un’idea gustosa e creativa Gli sformatini di formaggio di capra sono un’ottima idea per un Halloween all’insegna del gusto e della creatività. Sono...

Polenta fritta

Polenta fritta, un eccellente piatto di recupero

Polenta fritta, un’idea semplice da fast food La polenta fritta è uno splendido esempio di cucina di recupero, infatti si prepara con gli avanzi della polenta, che vanno tagliati a fette o a...

05-09-2020
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti