logo_print

Funghi cremini al forno, un contorno croccante

Funghi cremini al forno
Stampa

Ottimi funghi light cotti in forno!

Preparando i funghi cremini impanati al forno possiamo essere golosi senza esagerare con le calorie! I funghi cremini, per loro natura, sono un tipo di champignon particolarmente saporito ma con questa panatura diventano davvero divini! Al sapore tipico di questi funghetti si unisce il profumo degli aromi ed una croccante panatura che, dorata al punto giusto, dona una gradevole consistenza senza seccare eccessivamente l’interno. Ovviamente l’abilità risiede tutta nel regolare a dovere i tempi di cottura.

Come vedrete nei dettagli della ricetta, generalmente vanno bene 200° e circa 20 minuti ma, potete bene immaginarlo, le tempistiche possono variare a seconda di diversi fattori. La grandezza del fungo, la grandezza del forno, la dispersione del calore, insomma, nessuna indicazione relativamente alla cottura potrà essere più affidabile del vostro istinto! Guardate bene i funghi mentre gratinano nel forno ed estraeteli quando sarete soddisfatti del livello di doratura raggiunto. Nel dubbio, sacrificatevi! Un assaggio risolverà l’arcano!

I contorni che preferiamo, semplici e gustosi!

Alcune sere avremmo voglia di mangiare solo contorni buoni come questi funghi cremini impanati al forno. Pochi minuti per prepararli ed un sapore che non conosce eguali! Queste deliziose teste di cremini sono un contorno vincente. Economici, facili da reperire nella stagione giusta, ma sempre ottimi e sorprendenti. A livello nutrizionale i cremini sono equiparabili ai funghi champignon e devono la loro componente energetica principalmente a glucidi, lipidi e composti azotati.

Funghi cremini al forno

I funghi contengono fibre, sali minerali come zinco, potassio e fosforo. Possiamo sottolineare che non contengono colesterolo e sono quindi consigliabili in caso d’ipercolesterolemia. In più, è sempre bene sottolinearlo, i funghi non contengono glutine o lattosio e sono quindi perfetti per le intolleranze. Per evitare problemi, preparandoli in questa veste, basterà impanarli con del pangrattato consentito.

Funghi cremini impanati ottimi anche come antipasto

Anche delle preparazioni morbide, cremose e gustose come i funghi trifolati possono annoiare, ecco perché questi funghi cremini sono l’alternativa giusta al momento giusto! Generalmente serviamo questa ricetta come contorno ma il bello di certe preparazioni è la possibilità di convertirle in un modo molto versatile.

Così anche questi funghi che abbiamo spesso proposto come contorno possono diventare uno sfizioso antipasto. E cosa dovrebbe vietarcelo infondo? Il sapore dei funghi impanati si consiglia alla perfezione assieme a secondi a base di carne o verdure. Vedrete che non ci potranno essere avanzi in ogni caso!

Ed ecco la ricetta dei funghi cremini impanati al forno:

Ingredienti:

  • 500 gr. di funghi cremini grandi,
  • 2 uova,
  • 50 gr. di pangrattato consentito,
  • 50 gr. di Parmigiano Reggiano 36 mesi grattugiato,
  • 1 rametto di timo,
  • 2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva,
  • q. b. di sale e pepe.

Preparazione:

Per preparare dei buoni funghi cremini impanati al forno è essenziale una pulizia accurata dei funghi stessi, spazzolandone via tutta la terra. Estraete i gambi e conservate solo le teste. In una coppa pulita rompete le uova, sbattetele ed insaporitele con sale e pepe. In un piattino, mettete poi il pangrattato, il parmigiano, il timo tritato, un po’ di sale, pepe e mescolate. Ungete i funghi passandoli nelle uova, sollevateli poi con una pinza o una forchetta e impanateli nel composto aromatizzato di pangrattato e parmigiano.

Foderate una teglia con della carta da forno ed adagiatevi sopra i funghi, man mano impanati, distanziandoli e non sovrapponendoli. Completata questa operazione, condite con qualche filo d’olio e passate tutto in forno, a 200° per circa 20 minuti. Abbiate cura di girare i funghi a metà cottura e di estrarli quando sono ben dorati. Se serviti caldi, questi funghi cremini impanati e cotti al forno saranno ancor più buoni da assaporare. Buon appetito!


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


16-11-2020
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti