bg header
logo_print

Pollo allo yogurt e curcuma, un secondo sfizioso

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

pollo con yogurt e curcuma
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 20 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (1 Recensione)

Pollo e yogurt, una combinazione gustosa e salutare

I bocconcini di pollo allo yogurt, curcuma e verdura sono un secondo piatto molto particolare, che spicca per un sapore insolito per la cucina italiana. La combinazione tra sapido e acre, infatti, appartiene ad altre tradizioni culinarie, ancorché di origine mediterranea. Il riferimento, ovviamente, è alla Grecia.

Eppure vale proprio la pena di provare la combinazione tra pollo e yogurt, in questo caso valorizzata dalla presenza della curcuma e delle verdure. Questo piatto è capace di conquistare anche i palati meno avvezzi alla sperimentazione, grazie all’equilibrio e alla delicatezza che lo contraddistingue. Il tutto in una prospettiva di leggerezza. Quella del pollo infatti è la più ipocalorica delle carni, mentre lo yogurt è il più leggero dei derivati del latte.

Ricetta pollo allo yogurt

Preparazione pollo allo yogurt

  • Fate marinare i bocconcini di pollo per mezz’ora in un recipiente con lo yogurt, la curcuma, un pizzico di sale e un cucchiaio d’olio.
  • Nel frattempo tagliate il sedano a rondelle sottili, pulite per bene le verdure, tagliate a spicchi i pomodori ed affettate le carote a listarelle.
  • In una padella, con olio già caldo, fate cuocere per dieci minuti il sedano e le carote, poi aggiungete i pomodori e continuate a cuocere per altri due minuti, aggiustando di sale.
  • In una padella a parte cucinate i bocconcini di pollo con la salsa di marinatura. Mescolate e continuate così per dieci minuti.
  • A questo punto occupatevi dell’impiattamento.
  • Sistemate le verdure in quattro piatti e adagiate sopra i bocconcini di pollo. Infine aggiungete una spolverata di origano e guarnite con le olive.

Ingredienti pollo allo yogurt

  • 500 gr. di bocconcini di petto di pollo
  • 125 gr. di yogurt greco al naturale consentito
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 15 olive taggiasche
  • 1 gambo di sedano
  • 2 carote
  • 15 pomodori datterini
  • qualche rametto di origano fresco
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q. b. di sale.

La curcuma fa bene?

Come abbiamo visto anche la curcuma gioca un ruolo di primo piano nel pollo allo yogurt. In quanto spezia concorre alla marinatura del pollo, ma conferisce anche un sapore più acceso e una bella tonalità arancione. La curcuma, però, può dire molto anche dal punto di vista nutrizionale, attestandosi come una delle spezie più genuine in assoluto.

Tanto per cominciare esercita una funzione antinfiammatoria. Da questo punto di vista, si posiziona giusto un gradino sotto lo zenzero, che è l’alimento antinfiammatorio per eccellenza ed in grado di competere con i famosi farmaci FANS. La curcuma è poi ricca di antiossidanti e oli essenziali che proteggono il fegato e altri organi. La curcuma, infine, aiuta ad abbassare il colesterolo cattivo, responsabile spesso di patologie cardiache acute.

pollo con yogurt e curcuma

Pollo allo yogurt e curcuma, una gioia per il palato

La carne di pollo è con tutta probabilità quella più consumata in assoluto. Oltre alla reperibilità, di gran lunga superiore a quella del manzo e del suino, a incidere è il sapore, che è equilibrato e alla “portata” di tutti i palati, Inoltre, la carne di pollo è caratterizzata da una sostanziale morbidezza e da una digeribilità spiccata. Senza contare il valore nutrizionale, che è davvero elevato. Il riferimento è soprattutto alle proteine, che rappresentano il 20% del totale e spiccano per qualità e digeribilità. L’assenza dei grassi, se si esclude la pelle, è un’altro elemento a favore rispetto alle carni rosse. Inoltre, la carne di pollo è ricca di vitamine, sali minerali e contiene discrete dosi di vitamina B5, che aiuta ad alleviare lo stress e supporta le funzioni della ghiandola surrenale.

Il pollo apporta quantità più che discrete di vitamine B2 e B5, che esercitano un impatto positivo sulla salute della cute e sul metabolismo cellulare. Sono, inoltre, alti i livelli di fosforo (quasi al pari del pesce), che agiscono sulle funzionalità cognitive, ma anche su quelle del fegato e dei reni. Discorso simile per il magnesio e il potassio, che tra le altre cose ricoprono una funzione energizzante. A completare il tutto vi è un apporto calorico molto basso, inferiore a quasi tutte le carni attualmente a disposizione, pari a 110 kcal per 100 grammi (pelle esclusa). La carne di pollo si configura, quindi, un alimento da dieta. Anzi, è la carne ideale per chi vuole dimagrire e sostiene regimi alimenti ipocalorici. Da questo punto di vista va preferita alla carne di manzo e di suino. Non sostituisce il pesce, ovviamente, ma coesiste in una prospettiva di dieta equilibrata.

I bocconcini di pollo allo yogurt, curcuma e verdura spiccano per gusto, proprietà nutrizionali, impatto visivo. La sapidità del pollo si sposa benissimo con la leggera acidità dello yogurt, mentre il sapore leggermente amarognolo della curcuma esercita una funzione che è allo stesso tempo riequilibrante e rinforzante.

Le verdure, infine, donano un tocco di freschezza e rendono più colorato questo secondo piatto. Esso, in questo modo, riesce a soddisfare non solo il palato, ma anche gli occhi. Insomma, siamo di fronte ad un secondo che merita di entrare in tutte le cucine d’Italia ed essere apprezzato in ogni sua singola componente.

Le peculiarità dello yogurt greco

La lista degli ingredienti di questo pollo non comprende uno yogurt qualsiasi, ma quello di tipo greco. E’ un yogurt più concentrato e privo di sostanze dolcificanti, come latte e panna. In ragione di ciò spicca per il sapore acidulo e marcatamente di latte. Inoltre è perfetto come ingrediente di salse e di composti. In questo caso viene utilizzato per marinare e insaporire il pollo insieme alla curcuma e all’olio.

Lo yogurt greco è mediamente più genuino dello yogurt classico. Si fa apprezzare per l’apporto calorico basso, che si attesta sulle 50 kcal per 100 grammi. Contiene pochi grassi e molte proteine, che incidono per il 9% sul suo peso. E’ inoltre ricco di vitamina D (che giova al sistema immunitario) e di calcio, che giova alle ossa e aiuta a prevenire le patologie scheletriche.

Cosa sapere sulle olive taggiasche

Le olive taggiasche fungono da contorno per questo delizioso secondo a base di petto di  pollo e yogurt. Sono tra le olive più buone che il nostro agroalimentare possa offrire, infatti hanno un sapore dolce e aromatico, che trasmette delle interessanti note amarognole in fase di retrogusto. Proprio questo sapore le olive taggiasche sono molto versatili, a tal punto da comparire in molte ricette.

Le olive taggiasche si presentano con dei colori cangianti, in quanto possono esprimere sfumature di viola e di verde. La polpa è invece soda e si mantiene tale nel tempo. Per quanto concerne le proprietà nutrizionali, propongono un interessante mix tra le olive verdi e le olive nere. Sono ricche di grassi benefici e contengono la vitamina E, che funge da antiossidante e supporta il sistema immunitario. Infine, troviamo importanti sali minerali come il potassio, il magnesio, il fosforo e lo iodio. Quest’ultimo è importante per l’organismo in quanto supporta la funzione tiroidea.

La dolcezza dei pomodori datterini nel pollo allo yogurt

In qualità di contorno nel pollo allo yogurt troviamo anche i pomodori datterini. Questo tipo di pomodori si distingue per le dimensioni minute, per la polpa soda e per il colore rosso acceso. Inoltre, si fanno apprezzare per il sapore che ricorda i pomodori “più grandi” ed esprime note dolci. Possono fungere da contorno, come in questo caso, oppure da condimento per vari tipi di pasta.

Per quanto concerne le proprietà nutrizionali i datterini non fanno rimpiangere le altre varietà di pomodoro. Contengono la vitamina C e la vitamina A, quest’ultima essenziale per la salute della pelle e per la vista. Ottime sono anche le dosi potassio e di tanti altri sali minerali.

I pomodori datterini abbondano di luteina e licopene, sostanze responsabili del colore rosso e in grado di esercitare un’ottima funzione antiossidante. In virtù di ciò riducono le probabilità di contrarre il cancro e rallentano l’invecchiamento. Per quanto concerne l’apporto calorico non c’è nulla di cui avere paura, infatti a stento superano le 20 kcal per 100 grammi.

FAQ sul pollo allo yogurt

Cosa affiancare allo yogurt?

Lo yogurt greco può essere affiancato a tanti ingredienti, dalle spezie alle verdure, dagli ortaggi alle carni. In questo caso funge da elemento di marinatura del pollo insieme alla curcuma e all’olio extravergine di oliva.

Quanta curcuma usare nello yogurt?

Non bisogna esagerare con la curcuma, anche perché è una spezia molto forte e quindi potenzialmente coprente. Per questa ricetta va bene il classico cucchiaino ogni 100-125 gr. di yogurt.

Come rendere più buono lo yogurt?

Dipende dal tipo di yogurt e da cosa si sta preparando. Lo yogurt greco è in genere un ingrediente, quindi va arricchito con verdure e ortaggi per preparare salse o marinature. Per esempio, se viene condito con i cetriolini si trasforma nella celebre salsa tzatziki.

Ricette a base di pollo ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Lumache fritte

Lumache fritte, un finger food per stupire

Una panatura semplice ma efficace E’ proprio la panatura a qualificare come facile questa ricetta con lumache fritte. La impanatura è formata da farina, uova sbattute con sale e pepe,...

Hamburger di quinoa e melanzane

Hamburger di quinoa e melanzane, una delizia 100%...

Uno sguardo alla quinoa La quinoa è la vera protagonista di questa sfiziosa ricetta. Occupa un posto d’onore negli hamburger di melanzane, adatti anche ai celiaci o a chi manifesta una marcata...

Hamburger di manzo con friggitelli

Hamburger di manzo con friggitelli, un secondo delizioso

Cosa sono i friggitelli? Gli hamburger di manzo e friggitelli sono di norma una ricetta semplice, in quanto a variare non è il procedimento bensì gli ingredienti. Per l’occasione ho deciso di...