Le sfiziose tortillas con alici marinate e avocado

tortillas con alici marinate e avocado
Commenti: 0 - Stampa

Una festa all’insegna del gusto offerto dalle tortillas con alici marinate e avocado

Le sfiziose tortillas con alici marinate e avocado . È tempo di feste, gite e picnic all’aria aperta? Bene, significa che possiamo pensare a divertirci, ad alleviare lo stress e il malumore accumulato durante le tristi giornate d’inverno, cogliendo l’occasione per gustarci delle pietanze ricche di gusto, ma anche facili e veloci da preparare. Pensando a questo scenario, mi sono venute in mente le tortillas con alici marinate e avocado… ideali per ogni occasione: dai pranzi ai festeggiamenti, dai brunch alle merende sostanziose, dalle cene agli aperitivi in compagnia.

La tortilla di mais si presenta come una sfiziosa pietanza gluten-free, che possiamo preparare da soli o acquistare già pronta. È praticamente il simbolo del Messico e, da sempre, si rivela uno degli snack più versatili e amati in ogni parte del mondo, che possiamo riempire a nostro gusto e far diventare persino un sostanzioso pasto. Nel caso delle tortillas con alici marinate e avocado, non mancherà un coinvolgente mix di sapori, ma neanche un intelligente unione di nutrienti.

Avocado (o aguacate) Sono cosi denominati con vocabolo azteco i frutti della Persea gratissima. Le piante crescono e sono coltivate nell’America del Sud (Peni, Brasile Settentrionale, Guyana), nell’ America del Nord (Messico, California e Florida), e inoltre nelle Antille, in Indonesia, Sud Africa e Australia. Il frutto è formato da una grossa drupa carnosa, a forma di pera o rotonda, di colore variabile dal verde al bruno, contenente una polpa molle, giallognola, di sapore gradevole, e un grosso seme.

Nei Paesi di origine gli avocado si mangiano tagliati a fette o in insalata. Il loro consumo si va diffondendo anche nel nostro Paese. E’ un frutto che si trova tutto l’anno.

Gli avocado sono venduti leggermente immaturi; quelli maturi cedono alla pressione delle dita. Usate subito i frutti maturi; gli altri maturano a temperatura ambiente in 3-5 giorni. Spruzzateli con succo di limone una volta tagliati, per prevenirne l’imbrunimento. È ricco di proteine, grassi (10-30% ), riboflavina, niacina, e contiene inoltre vitamina A e C.

Un po’ di curiosità sulle tortillas…

Quando si parla di tortillas, abbiamo a che fare con una sorta di piadina preparata con la farina di mais. Come vi ho anticipato, è adatta ai celiaci e agli intolleranti al glutine. Tuttavia, se le acquistate già pronte, non dimenticate di leggere attentamente l’etichetta. Infatti, solitamente, oltre alla farina di mais, si preparano con acqua e sale. Ma non si sa mai! Inoltre, guardando bene, potrebbe essere possibile trovare un prodotto privo di lattosio (a volte usano il burro): una soluzione perfetta per preparare delle tortillas con alici marinate e avocado ancor più digeribili.

Queste speciali sfoglie vengono tradizionalmente cotte su una piastra chiamata “comal“, mentre l’impasto di mais viene denominato “masa harina“. Quest’ultimo può cambiare di colore in base alla tipologia di mais usata come materia prima per la produzione della farina, e questo può cambiare ovviamente il colore finale della pasta. Quasi certamente, in commercio troverete quelle bianche, ma andranno benissimo per preparare le tortillas con alici marinate e avocado. In Messico abbinano questa specialità con carne o verdure, quindi potrete sbizzarrirvi anche voi!

tortillas con alici marinate e avocado

Tortillas con alici marinate e avocado: dal passato al presente

Oltre a quello che vi ho appena detto, è interessante sapere che la tortilla messicana vanta origini antichissime: le prime preparazioni sembrerebbero risalire all’epoca precolombiana! Secondo alcune fonti, gli Aztechi la mangiavano a ogni pasto, combinandola con la carne di tacchino, ma anche con salse piccanti (con il chili), fagioli o miele. Perciò, mentre preparerete le tortillas con alici marinate e avocado, potrete iniziare a pensare a quante altre combinazioni di alimenti potrete sperimentare in base ai vostri gusti… Sicuramente tantissime!

Queste speciali piadine di mais sono ricche di carboidrati e fibre, ma anche di proteine. Accompagnate dagli altri ingredienti della ricetta di oggi, vi permetteranno di poter contare anche su una buona dose di acidi grassi, vitamine, minerali e antiossidanti… In pratica, le nostre tortillas con alici marinate e avocado si riveleranno speciali su tutti i fronti! Scopriamo subito come prepararle…

Ingredienti per 4 persone:

  • 8 tortillas consentite,
  • 300 gr di alici marinate,
  • 2 avocado maturi,
  • 2 pomodori,
  • un limone,
  • 1 peperoncino tritato,
  • 2 cucchiaini di menta secca,
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva,
  • q.b. sale

Preparazione

Per prima cosa preparate le alici marinate, eviscerate le alici, togliete la lisca e apritele a libro. Lavatele sotto l’acqua corrente e tamponatele con carta da cucina, disponetele in un unico strato in una teglietta e ricopritele con succo di limone o aceto bianco per un paio di ore, poi conditele con olio e limone o olio e aceto

Scolate bene le alici dalla marinata. Tagliate a metà l’avocado, sbucciatelo con la mandolina, spruzzatelo con succo di limone e ricavatene delle fettine. Tagliate anche i pomodori a fettine.

Scaldate bene una padella antiaderente e mettete sul fondo una tortilla. Lasciatela scaldare per un minuto per parte. Quando sarà ben riscaldata toglietela, mettetela in un piatto e farcitela con fettine di avocado, alici fette di pomodoro, menta e peperoncino tritato. Richiudete la tortilla e servite subito. Fate lo stesso con le altre tortillas.

5/5 (48 Recensioni)

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Tacos con speck e funghi

Tacos con speck e funghi, un fast food...

Tacos con speck e funghi, non solo tradizione messicana I tacos con speck e funghi rappresentano l’unione tra la tradizione messicana e quella italiana. I tacos sono una preparazione simbolo della...

samosa

I samosa, un gradevole esempio di rosticceria indiana

I samosa, la cucina indiana che non ti aspetti I samosa sono degli antipasti tipici della cucina indiana, assimilabili ai nostri pezzi di rosticceria. Sono esponenti di un volto poco conosciuto...

Falafel con lupini

Falafel con lupini, un delizioso spuntino vegetariano

Falafel con lupini, a metà strada tra la cucina araba e mediterranea I falafel con lupini sono uno spuntino vegetariano, molto leggero e nutrienti. Si tratta, di base, di polpettine realizzate con...

Panino con lampredotto

Panino con lampredotto, uno snack di altri tempi

Panino con lampredotto, un fast-food in versione popolare Il panino con lampredotto è un magnifico esemplare di street food (cibo di strada). E' un cibo “rustico”, con secoli di storia alle...

Tacos vegetariani

Tacos vegetariani, variante per chi non ama la...

Tacos vegetariani, una lista di ingredienti perfetta Il concetto stesso di tacos vegetariani potrebbe far storcere il naso a molti, soprattutto agli amanti della cucina messicana. D’altronde, i...

Millefoglie di tortillas con pollo

Millefoglie di tortillas con pollo e peperoni, una...

Millefoglie di tortillas con pollo e peperoni, un’idea geniale e gustosa La millefoglie di tortillas è un modo alternativo per valorizzare le celebri tortillas messicane. D’altronde, lo si...


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


29-07-2019
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti