Morbidi mochi al ripieno di fagioli rossi

Tempo di preparazione:

Dolci tentazioni dal Giappone

Sarà il ricordo del nostro soggiorno, la bellezza di posti magici, il fascino di un mondo così distante e diverso, non sappiamo bene il motivo. Fatto sta che questi dolci mochi al ripieno di fagioli rossi sono una succulente tentazione che abbiamo portato via con noi. Non stupitevi di vedere un dessert fatto con una confettura di fagioli! Ogni Nazione ha le proprie tradizioni culinarie e, dobbiamo dirlo sinceramente, il Giappone con le sue ci ha davvero conquistati.

Gli azuki sono fagioli particolari, coltivati soprattutto in Cina, Korea e Giappone, che hanno un sapore ed una consistenza diversa dai legumi cui siamo maggiormente abituati. L’anko è appunto questa tradizionale confettura fatta di fagioli azuki, che può essere lasciata più o meno grossolana, a seconda dell’uso che se ne intende fare. Il contrasto tra dolce e salato, quindi un concetto di dessert diverso da quello occidentale, è una delle caratteristiche della filosofia e della gastronomia orientale.

I mochi nipponici ai fagioli rossi

I mochi al ripieno di fagioli rossi sono uno dei dolci più facilmente reperibili in Giappone. Non solo nei ristoranti ma anche in attività commerciali specializzate e supermercati, i mochi sono frequenti e consumati in vari momenti della giornata. Esistono mochi con farciture differenti ma sicuramente l’anko è il ripieno più apprezzato e tradizionale. Volendo trovare un corrispondente simile nelle nostre tradizionali ricette di pasticceria potremmo dire che i mochi hanno una consistenza paragonabile alla pasta reale o alla pasta di mandorle.

mochi con ripieno di fagioli rossi 1 683x1024 Morbidi mochi al ripieno di fagioli rossi

Più che la pasta di mandorle, i mochi tendono ad essere spugnosi ed appiccicosi. I mochi giapponesi, originariamente, erano preparati per i festeggiamenti d’inizio anno ed erano beneauguranti. Col tempo il loro consumo è stato esteso a tutto l’anno e vengono serviti spesso come dolcetti d’accompagnamento al .

Il riso glutinoso che è senza glutine!

Il riso e la farina di riso utilizzate per i mochi sono da considerarsi senza glutine. Nonostante questo, capita spesso di leggere notizie relativamente ai mochi con riferimento di “dolci al riso glutinoso”. Questa dicitura è tendenzialmente fuorviante e non ci deve spaventare.

Il riso è un cereale privo di glutine ed adatto al consumo in caso di celiachia. Il riso viene definito glutinoso quando in cottura tende a diventare appiccicoso. Questo avviene quanto il riso è particolarmente ricco di amido (più precisamente, ricco di amilopectina). Il termine “glutinoso” deriva dal latino “glutinosus” per questa caratteristica ma non va confuso con l’accezione di “contenente glutine”. 

Ed ecco la ricetta dei mochi con ripieno di fagioli rossi:

Ingredienti per 10 mochi con ripieno di fagioli rossi:

  • 100 gr. di farina di riso
  • 100 gr. di zucchero
  • 200 gr. di acqua
  • q. b. di maizena

Ingredienti per ripieno:

  • 300 gr. di fagioli azuki secchi
  • 150 gr. di zucchero
  • q. b. d’ acqua

Preparazione:

Dedicatevi come prima cosa all’impasto esterno per il mochi. In un pentolino, setacciate la farina di riso ed unitela con lo zucchero. Aggiungete un po’ di acqua per volta ed amalgamate, conservando un impasto piuttosto liscio e liquido. Scaldate il tutto a fiamma media finché non si addensa e diventa gommoso. Su di un tavoliere o una spianatoia, spolverate la maizena ed adagiateci sopra il composto.

Stendete l’impasto con un mattarello fino ad ottenere una sfoglia non più alta di un centimetro. Lasciate a riposo la sfoglia e nel frattempo preparate la confettura di fagioli rossi (anko). Lavate i fagioli rossi dopo averli tenuti ammollo per tutta una notte. Mettete i fagioli a bollire in acqua pulita (per la qualità regolatevi rispetto alla quantità di fagioli, ossia lo stesso volume). Lasciate bollire i fagioli per circa 10 minuti. Aggiungete un bicchiere di acqua fredda e fate bollire per altri 10 minuti.  Scolate i fagioli, aggiungete un altro bicchiere di acqua fredda e riportate tutto in cottura per ulteriori 10 minuti.

Queste operazioni sono indispensabili per spurgare il retrogusto amaro dei fagioli. A questo punto aggiungete il doppio dell’acqua e lasciate in cottura per 2 ore.  Nel frattempo i fagioli si saranno fatti morbidi e parte dell’acqua sarà evaporata. Unite lo zucchero ai fagioli e continuate a mescolare a fuoco medio, fino ad ottenere una confettura lucida.

Lasciate raffreddare la marmellata e nel frattempo lavate le fragole. Private le fragoline del picciolo e delle foglie. Riprendete la sfoglia e ritagliatela in 10 quadrati (dimensioni di 3×3 cm, circa). Prendete un cucchiaio di anko (quando sarà tiepida) e rivestite il quadratino con la sfoglia mochi. Chiudete l’impasto fino a formare delle polpette schiacciate. I dolcetti sono a questo punto proti per l’assaggio!

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

printfriendly pdf button nobg md Morbidi mochi al ripieno di fagioli rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *