bg header

Frullato al profumo di Provenza, un dessert profumato

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Frullato al profumo di Provenza

Gli ingredienti del frullato al profumo di Provenza

Il frullato al profumo di Provenza, più che una ricetta tipica, è un omaggio alla cultura provenzale, dai sapori e dai sentori tipici della Francia. A testimoniarlo è la lista degli ingredienti, anzi due ingredienti in particolare: i fiori di lavanda e il miele di lavanda. La Provenza vanta una certa tradizione in termini di produzione artigianale di miele. Allo stesso modo, nelle sue campagne cresce rigogliosa la lavanda, che viene impiegata in campo gastronomico oltre che botanico.

Gli altri ingredienti di questa interessante ricetta sono i lamponi e i mirtilli, alcuni tra i frutti di bosco più apprezzati. Inoltre è presente anche un latticino, che può essere lo yogurt greco o lo Skyr. Quest’ultimo è una specie di yogurt-formaggio molto particolare, di origine nordica, a cui dedicherò uno dei prossimi paragrafi. La ricetta di questo frullato al profumo di Provenza, comunque, è molto semplice. Occorre semplicemente frullare tutti gli ingredienti eccetto i fiori di lavanda, che infatti si aggiungono alla fine, quasi come se fossero una guarnizione.

Cos’è il miele di lavanda?

Grande importanza nella ricetta del frullato al profumo di Provenza, ricopre il miele di lavanda. Si tratta, come tra l’altro suggerisce il nome, di un miele realizzato con i fiori di lavanda. Presenta tutte le caratteristiche nutrizionali del miele classico: è ricco di zuccheri semplici, come il fruttosio, e si pone come dolcificante naturale e salutare. Vanta proprietà disinfettanti (come tutte le tipologie di miele) e antinfiammatorie, è il classico toccasana contro le affezioni respiratorie, in grado di dare sollievo dal mal di gola.

Frullato al profumo di Provenza

Per quanto riguarda i valori nutrizionali, il miele di lavanda è davvero ricco di sali minerali, con esplicito riferimento al manganese e al ferro. Il sapore è simile a quello del miele, ovviamente, sebbene i sentori di lavanda siano ben riconoscibili. In linea di massima, è un aggiunta che dona sostanza, aroma e gusto a questo speciale frullato, capace di valorizzare e rendere unico il momento del dessert.

Quale latticino usare nel nostro frullato al profumo di Provenza?

Il frullato al profumo di Provenza, come potete intuire dalla foto, è un dessert molto cremoso. Per renderlo tale è necessario incorporare un latticino. In genere dovrebbe bastare un semplice yogurt, ma io protendo per una doppia alternativa: lo yogurt greco delattosato – che presenta caratteristiche differenti rispetto a quello classico da supermercato – e lo Skyr. Lo yogurt greco delattosato conferisce al frullato un sapore più intenso, tendente all’acido. Ha comunque il pregio di non contenere lattosio, caratteristica che lo rende consumabile anche dagli intolleranti, ma che non impatta negativamente sul gusto.

Discorso diverso per lo Skyr. Sono sicura che pochi di voi conoscano questo interessante latticino. E’ un prodotto tipico dell’Islanda e solo da pochi anni approdato anche in Italia. Tecnicamente è un formaggio, in quanto realizzato con il caglio. Tuttavia, al palato e alla vista ricorda in tutto e per tutto uno yogurt. Anzi, dal punto di vista organolettico assomiglia allo yogurt greco, per quanto offra sentori più delicati e meno aciduli. Lo Skyr presenta delle ottime proprietà nutrizionali: è poco calorico (100 kcal per 100 grammi), povero di grassi, ricco di proteine e sali minerali. E’ anche molto versatile, e infatti può essere impiegato tanto per le preparazioni dolci quanto per quelle salate. Se desiderate un frullato al profumo di Provenza dal sapore più delicato, più morbido e tendente ancora di più al dolce, optate per lo Skyr. In caso contrario, va bene anche lo yogurt greco.

Ecco la ricetta del frullato al profumo di Provenza:

Ingredienti per 3-4 persone:

  • 2 cucchiai di miele di lavanda,
  • una manciata di fiori di lavanda secchi,
  • 1 cestino di mirtilli,
  • 1 cestino di lamponi,
  • 180 gr. di Skyr o Yogurt greco delattosato,
  • qualche fogliolina di menta,
  • q. b. di ghiaccio (a piacere).

Preparazione:

Per la preparazione del frullato al profumo di Provenza iniziate sbucciando i lamponi e i mirtilli, poi lavateli per bene. Ora prendete il frullatore e mettete lo yogurt greco delattosato, i frutti di bosco (mirtilli e lamponi), il miele di lavanda e frullate per pochi minuti. Poi versate il ghiaccio nel bicchiere del frullatore e azionate nuovamente. Quest’ultima fase, a dire il vero, è facoltativa, da fare solo se volete un frullato “fresco”. Ad ogni modo, date una spolverata di fiori di lavanda secchi e di menta, infine servite.

5/5 (404 Recensioni)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Curry di makhane

Curry di makhane, dall’India un piatto speziato e...

Cosa sono i makhane? Giunti a questo vale la pena svelare cosa siano i makhane, i protagonisti di questo suggestivo curry. I makhane non sono altro che le noci del loto, che si caratterizzano per il...

ghriba bahla

I ghriba bahla, deliziosi biscotti alle mandorle marocchini

Il modo migliore per gustare i ghriba bahla I ghriba bahla sono biscotti alle mandorle tendenzialmente morbidi e versatili. Sono ottimi da soli, ma anche in accompagnamento al caffè, cioccolata...

Chutney di semi di melone

Chutney di semi di melone: una ricetta gustosa...

I semi di melone: una gradita sorpresa ricca di nutrienti I semi di melone sono i veri protagonisti di questa chutney, una salsa che prende ispirazione da uno dei più famosi piatti indiani per...

logo_print